Wawrinka S. (SUI)
1
MAHUT N. (FRA)
0
2 set
(6-3 : 3-3)
MERTENS E./ZHANG S.
0
BENCIC B./KUZMOVA V.
1
2 set
(0-6 : 0-1)
Wawrinka S. (SUI)
1 - 0
2 set
6-3
3-3
MAHUT N. (FRA)
6-3
3-3
ATP-S
LONDON GREAT BRITAIN
Winner plays Simon.
Ultimo aggiornamento: 20.06.2019 15:35
MERTENS E./ZHANG S.
0 - 1
2 set
0-6
0-1
BENCIC B./KUZMOVA V.
0-6
0-1
WTA-D
MALLORCA SPAIN
Ultimo aggiornamento: 20.06.2019 15:35
Foto dal profilo Facebook dei Verdi
Politica
09.01.2019 - 12:000

"Dopo decenni di politica miope, il movimento ecologista è l'unica alternativa credibile". Ecco i Verdi

A correre per il Consiglio di Stato saranno Bourgnon, Crivelli Barella, Noi, Schoenenberger e Stephani: due donne e tre uomini di tutte le regioni del Ticino, "con particolare attenzione per il Mendrisiotto"

BELLINZONA – “Un Ticino che sofferente è lo scenario che abbiamo sotto gli occhi di tutti oggi. Risultato di una politica miope e per nulla lungimirante. Soffochiamo nel traffico, in palazzoni e capannoni che deturpano il nostro territorio e che ci tolgono spazi dove vivere e respirare, in condizioni salariali inaccettabili. Il tutto condito da una situazione globale climatica che non si può più ignorare e scaricare la responsabilità a qualcun'altro più grande, più ricco, più bello”: la situazione attuale, per i Verdi, è tutt’altro che rosea.

Oggi il Movimento ecologista ha presentato la sua lista per il Consiglio di Stato. A correre saranno Samantha Bourgnon, la gran consigliera Claudia Crivelli Barella, Marco Noi, Nicola Schoenenberger e Andrea Stephani. La conferenza stampa è stata trasmessa in diretta social.

“Secondo i Verdi la priorità va data al battersi per una società maggiormente attenta ad un'economia in sintonia con il territorio e rispettosa della dignità del lavoro; una società più consapevole delle conseguenze nefaste del traffico. Il tutto in un contesto più ampio, affinché la politica presti la necessaria attenzione alla lotta al cambiamento climatico e alla mitigazione delle sue conseguenze”, si legge nella nota inviata in redazione. “I Verdi hanno voluto inoltre sottolineare che in questo momento, in un cantone che soffre le conseguenze di una politica miope portata avanti da tutti gli schieramenti da decenni, il movimento ecologista rappresenti l'unica alternativa credibile verso un cambiamento indispensabile. I risultati dei partiti ecologisti in Svizzera ed in Europa rafforzano la convinzione che i tempi siano maturi per puntare su I Verdi”.

Parte della lista saranno appunto “due donne e tre uomini provenienti da tutte le principali regioni del cantone, con particolare attenzione per il Mendrisiotto, terra che forse più di tutte soffre gli effetti del traffico e del conseguente inquinamento. Una squadra prima di tutto, che anteporrà i valori del gruppo a quelli personali. Un gruppo con la giusta alchimia: una rappresentante uscente che porterà la necessaria esperienza e un legame con recente passato, giovani maturi e competenti che porteranno entusiasmo e volontà di fare bene e non da ultimo una rappresentante della società civile, neofita della politica istituzionale, che porterà freschezza e pragmatismo nell’implementare la politica verde”. 

“A voi ora il compito di approfondire per aiutarci a cambiare finalmente le cose, così come tutti vorremmo”, è l’appello diffuso via social.

Tags
politica
verdi
movimento
movimento ecologista
politica miope
società
alternativa
alternativa credibile
traffico
conseguenze
© 2019 , All rights reserved