Politica
08.02.2019 - 15:010
Aggiornamento : 17:44

Eccoli! 52 per il Governo, 734 per il Parlamento e 10 con qualcosina sulla fedina penale

Sono definitivi i candidati in lista per le elezioni di aprile. Due candidati al Consiglio di Stato, di LegaVerde e Verdi, hanno avuto una sanzione per questioni relative alla guida

BELLINZONA – Dopo i controlli e gli stralci, in corsa per il Consiglio di Stato ci sono 52 candidati al Consiglio di Stato e 734 al Gran Consiglio. Non tutti hanno il casellario giudiziario illibato: una decina di candidati ha sanzioni, in particolare per problemi alla guida.

Per quanto concerne chi corre per il Governo, a Stefano Caligari di LegaVerde fu contestata un’infrazione grave alle norme delle circolazione, mentre il Verde Andrea Stephani è stato sanzionato per aver guidato una moto senza patente.

Gli altri 8 candidati con sanzioni iscritte sono in lista per il Gran Consiglio. Guida in stato di inattitudine per Oliviero Farinelli di MPS-POP-Indipendenti, Mattia Bertoli del PLR, Amedeo Sartorio del PC-Indipendenti, Daniele Pinoja dell’UDC e Flavio Calaon di Spazio Giovani.

Altri problemi di circolazione per Pietro Ghisletta del PPD e Adriano Sala dell’UDC. Sempre nei democentristi, per Stefano Introzzi c’è una condanna per minaccia e coazione.

Tags
consiglio
candidati
stato
guida
governo
consiglio stato
© 2019 , All rights reserved