Politica
13.05.2019 - 11:370

L'alleanza a sinistra passa dalla... Commissione Giustizia a Diritti. "Un posto per Ay per andare uniti verso Berna"

Il Parlamento ha detto no alla presenza dei 'piccoli' nelle Commissioni speciali, il PS lascia un posto ai comunisti. "Grazie ai compagni del Partito Socialista per questa opportunità che ci permette di essere ancora più incisivi". E i Verdi?

BELLINZONA – Il Gran Consiglio ha detto no alla presenza di un membri di Più Donne, PC e MPS nelle commissioni speciali, il PS fa un passo verso i comunisti e offre loro un posto. Infatti, i socialisti hanno deciso di cedere uno dei sue tre seggi in seno alla “Giustizia e Diritti” al Partito Comunista.

Che sia una mossa che improntata a rafforzare i rapporti fra i due partiti in vista delle elezioni nazionali di ottobre è evidente e nessuno lo nasconde, nemmeno Henrik Bang, che non siederà dunque nella Commissione e commenta cosi: “Onorato di cedere il mio posto in commissione Giustizia e Diritti a Max Ay per solidificare i già buoni rapporti e andare uniti, con le altre forze progressiste ticinesi, alla riconquista del secondo seggio a Berna”.

Poche parole da parte del PC: “Ringraziamo i compagni del Partito Socialista Ticino per questa opportunità che ci permette di essere ancora più incisivi nei lavori parlamentari”.

Per ottobre si va verso un’alleanza, appunto, a sinistra: dagli ultimi rumors, anche i Verdi potrebbero correre assieme alle forze di sinistra, per un’area rossoverde unita con l’obiettivo di riprendersi un secondo seggio al Nazionale.

3 mesi fa No a MPS, PC e Più Donne nelle Commissioni. Pronzini attacca già: "Avete paura"
3 mesi fa PS, sì ai "piccoli" nelle Commissioni. Anche in vista dell'area Rosso-Verde
4 mesi fa "Vorremmo far parte delle commissioni tematiche". MPS, PC e Più Donne scrivono all'Ufficio Parlamentare
Potrebbe interessarti anche
Tags
posto
giustizia
commissione
diritti
sinistra
andare uniti
commissione giustizia
ay
giustizia diritti
alleanza
© 2019 , All rights reserved