Politica
09.05.2020 - 17:000
Aggiornamento : 17:55

Mordasini punge l'MPS: "Sempre inc---ati contro tutti e contro il PS, ricordate il modo di agire di Quadri"

Analisi al vetrioli dell'ex esponente socialista sulla querelle a sinistra. "Il Movimento per il Socialismo è in affanno. E se come me la pensano anche i comunisti, che sono sì craponi e tignosi ma cercano il dialogo..."

BELLINZONA - L'MPS chiede le dimissioni di Bertoli (e Berger) dopo la decisione di riaprire le scuole. Il PS risponde stizzito, chiedendosi perchè lasciare il Governo dopo una scelta avvenuta all'unanimità. Qualche giorno dopo,  il PC critica l'MPS, accusandolo di cercare like facili.

A sinistra, insomma, le acque non sono tranquille, in un periodo dove la politica, come hanno sottolineato molti, è stata messa da parte per pensare alla gestione del Covid (anche Borradori aveva lanciato qualche frecciata ai suoi Ministri Zali e Gobbi). 

Corrado Mordasini ha voluto dire la sua: "Io penso che il Movimento per il Socialismo sia in affanno, piano piano ricordano sempre di più Quadri e il suo agire: sempre contro, sempre inc---ati, sempre a fare sparate contro tutto e tutti, ma soprattutto contro i socialisti. Prima pensavo di essere solo io che la pensavo così, ora ho l'impressione che molti abbiano cambiato idea sull'MPS", scrive.

Infatti, da quel che ha detto ieri Ay... "L'esempio viene dai comunisti, che sono sì dei craponi e belli tignosi delle volte, ma almeno cercano il dialogo e di portare a casa qualcosa che non siano solo un mucchietto di voti", è la sua opinione. 

© 2020 , All rights reserved