Risultati
22.04.2019
Super League
Xamax
 1 - 0 
fine
0-0
Young Boys
Challenge League
Wil
 0 - 4 
fine
0-3
Aarau
Serie A
Napoli
 1 - 2 
fine
1-0
Atalanta
 
26.04.2019
Challenge League
Losanna
  
20:00
Winterthur
 
27.04.2019
Super League
Xamax
  
19:00
Grasshopper
Lucerna
  
19:00
Thun
Serie A
Bologna
  
15:00
Empoli
Roma
  
18:00
Cagliari
Inter
  
20:30
Juventus
 
ULTIME NOTIZIE Sport
Sport
21.06.2016 - 23:100
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Svizzera, eccoti la Polonia. Croazia da sogno, batte la Spagna ed è prima

La Germania vince il suo gruppo, vincendo 1-0: identico risultato dei polacchi. I croati ribaltano il punteggio contro le Furie Rosse, agli ottavi sarà Italia-Spagna

EURO2016 - La Svizzera affronterà, come previsto, la Polonia. La vittoria con l'Ucraina per 1-0 non è bastata ai polacchi per ottenere il primo posto nel girone, perché anche la Germania si è imposta con l'identico risultato contro l'Irlanda del Nord. Rimane comunque il bel percorso nella fase a gruppi, che motivano certamente i polacchi, che sono comunque un avversario abbordabile per i rossocrociati. All'Italia tocca invece la Spagna, in un ottavo da brividi. La Croazia ha infatti sconfitto gli iberici 2-1 vincendo il proprio gruppo, nell'altra sfida Turchia-Repubblica Ceca 2-0- La Germania vince dunque il suo gruppo per differenza reti. Le è bastato battere 1-0 l'Irlanda del Nord, accompagnata dai soliti, encomiabili tifosi. I tedeschi hanno dominato, rendendosi pericolosi con Ozil dopo neppure 10', poi con Gomez, trovando finalmente il gol ancora con Gomez, ispirato da Ozil e Müller. Per quest'ultimo, invece, la rete proprio non voleva arrivare, prima della pausa lo hanno fermano addirittura un palo e una traversa! Nella ripresa, la Germania ha controllato, creando comunque due occasioni con Gomez: bastano il bel gioco e la vittoria per conquistare la vetta del gruppo B. La Polonia, contro la già eliminata Ucraina, vince ma rimane l'amarezza di essere arrivata a pari punti coi germanici. In una giornata caratterizzata, purtroppo, da scontri fuori dallo stadio, i polacchi sono partiti, ed era inevitabile, subito forte. Dopo una chance con Milik in avvio, Lewandowski da solo si è mangiato un gol. Il suo Europeo non vuole decollare. Poi in un sussulto d'orgoglio a farsi insidiosa è stata per due volte l'Ucraina. Nella ripresa, ha sbloccato Blaszczykowski, la Polonia è andata anche vicina al raddoppio, pur soffrendo forse più del dovuto contro una buona Ucraina, formazione che chiude comunque a zero gol il suo torneo. Fra Spagna e Croazia, nonostante la posta in palio alta, si è vista una sfida spettacolare, fra due squadre che giocano bene, gli spagnolo con la manovra, i croati con le ripartenze. Dopo 7' le Furie Rosse hanno sbloccato il risultato con Morata, che a porta sguarnita non ha sbagliato. La reazione croata è arrivata con Kalinić, tiro messo in angolo, e colpo di testa alto sul corner di Perisic, 2' Rakitic con un gran pallonetto ha colpito la traversa. La Spagna si è vista con uno squillo di Nolito, poi prima della pausa ha subito il pari, su una grande azione di Persic che ha mandato in gol Kalinić. Dopo un'occasione per Srna, Sergio Ramos dal dischetto si è fatto ipnotizzare da Subasic, che ha così parato il rigore. E gli iberici sono stati puniti dall'ennesima combinazione fra Kalinić e Perisic, con l'interista che ha realizzato il 2-1. Silva si è visto respingere un tiro sulla linea nei recuperi: la vittoria, odierna e del girone, sono croate. Nell'altro match, la Turchia ha battuto la Repubblica Ceca ed ha terminato al terzo posto. Yilmaz ha dato il vantaggio ai suoi dopo soli 10', i cechi sono andati vicini al pari in più circostanze, colpendo anche un palo con Sivok. Il copione non è cambiato nella ripresa, ma la Turchia ha visto premiare il suo cinismo, resistendo e trovando il 2-0 sugli sviluppi di una punizione con Tufan. Nel frattempo, esulta la Slovacchia: fra le terze, è certa di essere qualificata.
Potrebbe interessarti anche
Tags
spagna
polonia
croazia
polacchi
gol
ucraina
germania
svizzera
ripresa
kalinic
© 2019 , All rights reserved