Sport
08.10.2016 - 23:210
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Rimonta e sorpasso, il derby all'Ambrì

Il Lugano passa in vantaggio e si fa raggiungere per ben due volte nei primi due tempo, all'overtime Zurkirchen salva su Klasen e Monnet segna

AMBRÌ - E alla fine risuona "La Montanara": il secondo derby stagionale è dell'Ambrì, all'overtime, come accaduto diverse volte in questa prima parte di campionato per i leventinesi, bravi a rimontare e vincere 3-2. Le due squadre hanno mostrato un buon hockey, con pochi errori da entrambe le parti. A partire meglio è stato il Lugano, che dapprima si è creato un paio di occasioni poi è passato in vantaggio con Wlaker al 5', non contento ha chiamato un ottimo Zurkirchen ad una paratona su Brunner. I padroni di casa si sono svegliati, cogliendo all'11' una traversa con Pesonen, e siglando il pari poco prima del quarto d'ora con Zraggen. Prima della pausa, il portiere dell'Ambrì ha neutralizzato ancora una conclusione di Brunner. Nella ripresa si può parlare di... fotocopia, almeno nel risultato. La frazione è cominciata senza grandi sussulti, il primo è stato la rete che ha riportato avanti il Lugano con Sannitz, che ha segnato grazie a un coast to coast. Tempo 4' e, approfittando di un disco perso, i biancoblu hanno mandato in gol D'Agostini per il 2-2. Un risultato che non è mutato nel terzo tempo, dove lo spettacolo è calato, poiché nessuna delle due compagini voleva correre il rischio di subire, e dunque sia Ambrì che Lugano hanno giocato con accortezza, con poche occasioni. E così si è andati all'overtime, con Zurkirchen ancora bravissimo su Klasen. A trovare il gol decisivo sono poi i padroni di casa, con Monnet che fa esplodere di gioia la Valascia. Nella foto, la coreografia dei tifosi dell'Ambrì
Potrebbe interessarti anche
Tags
ambrì
lugano
derby
tempo
zurkirchen
© 2019 , All rights reserved