KRAJINOVIC F. (SRB)
0
Federer R. (SUI)
1
2 set
(5-7 : 0-3)
AOYAMA S./MAROZAVA L.
1
BENCIC B./KASATKINA D.
1
3 set
(3-6 : 6-3 : 4-9)
KRAJINOVIC F. (SRB)
0 - 1
2 set
5-7
0-3
Federer R. (SUI)
5-7
0-3
ATP-S
MIAMI USA
Winner plays Medvedev or Opelka.
Ultimo aggiornamento: 25.03.2019 21:59
AOYAMA S./MAROZAVA L.
1 - 1
3 set
3-6
6-3
4-9
BENCIC B./KASATKINA D.
3-6
6-3
4-9
WTA-D
MIAMI USA
Ultimo aggiornamento: 25.03.2019 21:59
KRAJINOVIC F. (SRB)
0
Federer R. (SUI)
1
2 set
(5-7 : 0-3)
AOYAMA S./MAROZAVA L.
1
BENCIC B./KASATKINA D.
1
3 set
(3-6 : 6-3 : 4-9)
KRAJINOVIC F. (SRB)
0 - 1
2 set
5-7
0-3
Federer R. (SUI)
5-7
0-3
ATP-S
MIAMI USA
Winner plays Medvedev or Opelka.
Ultimo aggiornamento: 25.03.2019 21:59
AOYAMA S./MAROZAVA L.
1 - 1
3 set
3-6
6-3
4-9
BENCIC B./KASATKINA D.
3-6
6-3
4-9
WTA-D
MIAMI USA
Ultimo aggiornamento: 25.03.2019 21:59
Risultati
17.03.2019
Super League
Basilea
 2 - 2 
fine
1-2
Young Boys
Thun
 1 - 1 
fine
0-0
Lucerna
Zurigo
 2 - 1 
fine
0-0
Xamax
Challenge League
Chiasso
 3 - 1 
fine
1-1
Wil
Winterthur
 0 - 1 
fine
0-1
Aarau
Serie A
Genoa
 2 - 0 
fine
0-0
Juventus
Atalanta
 1 - 1 
fine
0-1
Chievo
Empoli
 2 - 1 
fine
2-0
Frosinone
Lazio
 4 - 1 
fine
4-0
Parma
Napoli
 4 - 2 
fine
2-2
Udinese
Milan
 2 - 3 
fine
0-1
Inter
 
29.03.2019
Challenge League
Servette
  
20:00
Winterthur
Serie A
Chievo
  
20:30
Cagliari
 
30.03.2019
Super League
Lucerna
  
19:00
Basilea
Sion
  
19:00
Zurigo
 
ULTIME NOTIZIE Sport
Sport
02.01.2017 - 23:510
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

Il terzo tempo regala tre punti al Lugano. Ambrì, decisivo lo scatto di Hall

I bianconeri, dopo una prima frazione in equilibrio e una seconda sottotono, ribaltano il punteggio. I biancoblu sfruttano al meglio i power play e sconfiggono il Davos

LUGANO/AMBRÌ - Il 2017 comincia di campionato al meglio per le due formazioni ticinesi di hockey, col Lugano che batte il Bienne per 3-2 e l'Ambrì che si impone sul Davos per 4-2. I bianconeri sono tornati dalla Spengler, dove sono giunti secondi, con la carica giusta per superare il momento no che vivevano nel torneo stagionale. Sono partiti al meglio, aiutati da un errore difensivo, che ha permesso a Hoffmann di portarli avanti dopo 1'30''. Il Bienne però è rientrato nel match ed ha pareggiato al 12' con Neuenschwander, poi, approfittando di un secondo tempo sottotono del Lugano, è andato addirittura in vantaggio con Micflikier al 36' (anche lui ha usufruito di un'indecisione di Furrer). Nel terzo tempo invece si è vista tutta un'altra squadra di casa, che è dapprima pervenuta al pareggio in doppia superiorità numerica con Fazzini e trovando la rete decisiva al 46' con Wilson. Per l'Ambrì, appuntamento alla Valascia, col Davos bravo ad andare in vantaggio all'8' grazie a Kessler. La gioia è durata poco perché al 12' Emmerton, di ritorno dalla Spengler vinta col Team Canada, ha pareggiato, e lo stesso copione si è ripetuto nella seconda frazione: Kousal ha siglato la seconda rete del Davos, Pesonen quella del 2-2, in situazione di power play. L'Ambrì poi ha trovato il vantaggio, usufruendo appieno di un altro power play, con Hall. Negli ultimi 20' i leventinesi sono tornati sul ghiaccio per gestire il vantaggio, e lo hanno fatto con solidità, mettendo una buona ipoteca sulla sfida già al 43' con il gol di Pesonen. Non hanno rischiato in seguito molto, ed anzi hanno fallito un rigore con Lhotak. Foto da Facebook (Lorenzo Jelmini)
Potrebbe interessarti anche
Tags
ambrì
lugano
davos
tempo
vantaggio
power
play
power play
terzo tempo
hall
© 2019 , All rights reserved