Svizzera
23.01.2018 - 11:260
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

Chiuso il tunnel del Gottardo, una trentina di persone sfollate, rischio valanghe al massimo: neve, quanti problemi!

Ieri sera una colata di fango ha investito il collegamento nord-sud sull'autostrada A2 lungo l'asse del San Gottardo: la galleria rimarrà chiusa almeno sino alle 12.30 di oggi. Nessuno è rimasto ferito ma i danni alla carreggiata e alle infrastrutture sono ingenti. Zermatt isolata

AIROLO – Ieri l’incidente che ha tenuto chiusa a lungo la A2, oggi il tunnel del Gottardo che rimarrà inaccessibile almeno fino alle 12.30.

Ieri sera si è sfiorata la tragedia quando attorno alle 21.30 una colata di fango ha interessato un fronte di 50 metri nel territorio del Comune di Gurtnellen, coinvolgendo un veicolo. Fortunatamente, non vi sono feriti, ma i danni alla carreggiata e alle infrastrutture. Sul tratto autostradale interessato dalla frana sono ancora bloccati undici camion e sei automobili, con  22 occupanti totali che hanno avuto bisogno dell’intervento dei pompiero di Göschenen. Altre sette persone sono state sfollate anche a Gurtnellen.

Se anche il tunnel dovesse riaprire nel primo pomeriggio, e non è affatto scontato, il rischio valanghe rimane alto, addirittura con un grado di allerta 5, il massimo.

Nel frattempo, altre località rimangono isolate per la neve. Per esempio, Zermatt. Gianmaria Frapolli, deputato della Lega, la prende bene: “Secondo giorno di isolamento totale... momenti che fortunatamente non capitano spesso ma che indubbiamente ti mettono in una prospettiva di riflessione. Buona giornata a tutti…”. La foto che usiamo a corredo dell’articolo è presa dal suo profilo social.
Potrebbe interessarti anche
Tags
tunnel
gottardo
neve
valanghe
rischio valanghe
rischio
massimo
© 2018 , All rights reserved