Svizzera
06.07.2018 - 22:450

Mal comune mezzo gaudio? 14 ore al giorno, sei giorni la settimana per 1'000 franchi. Il dumping anche in Grigioni

È il salario che percepiscono, secondo la denuncia di un lettore al Corriere del Ticino, due lavoratrici stagionali in Grigioni. Situazioni realmente al limite che mostrano come non solo il Ticino si trova confrontato con casi di sfruttamento. "E solo io sono stupito…"

COIRA  - A volte, quando si pensa di essere messi proprio male, si può guardare il vicino di casa.
Due lavoratrici stagionali, sei giorni la settimana, per 14 ore al giorno almeno. È la realtà che un lettore del Corriere del Ticino ha segnalato al giornale in una lettera.

Stipendio? 1'000 franchi mensili, da un albergo. 

“Dal tono di voce dei diversi interlocutori capisco che la cosa stupisce solo me. Sono basito, ma non lo do a capire. In conclusione: nessuno puote, o vuole, fare qualcosa. (Sono le lavoratrici che debbono denunciare la loro condizione al succitato Ufficio di controllo del CCNL. Uhm, come no. Aspetta e spera…)”, scrive amareggiato.

Un’altra situazione di dumping, che questa volta, però, non è in Ticino bensì nel vicino Grigioni. Mal comune mezzo gaudio, si dice…
Potrebbe interessarti anche
Tags
ticino
grigioni
comune mezzo gaudio
gaudio
mal comune
mal comune mezzo
comune mezzo
dumping
lavoratrici
mal
© 2018 , All rights reserved