Tribuna
15.12.2015 - 09:030
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Tassa di collegamento.....le zone periferiche svantaggiate.

di Kevin Pidò, MontagnaViva

Il Gran Consiglio a larga maggioranza a votato la nuova tassa di collegamento, con il voto di astensione da parte di MontagnaViva. La tassa di Collegamento com’è stata votata non va bene, perché sfavorisce quelle persone che ogni giorno si recano sul posto di lavoro con la propria automobile dalle zone periferiche e le valli, perché unica soluzione in carenza di un adeguata rete di servizio pubblico coperta da Bus. Dal prossimo anno il servizio pubblico nelle valli verrà nuovamente ridotto, cosi da indurre nuovamente la popolazione delle valli ad un unica scelta, quella di prendere la propria automobile per recarsi a lavorare e così da dover pagare la tassa di collegamento senza avere un sevizio di autobus adeguato. Per questi motivi questa tassa o imposta com'è veramente, non ci convince e penalizza duramente la popolazione che vive nelle zone periferiche. In Conclusione intendiamo quindi sostenere l’eventuale Referendum contro questa tassa, presentato dai Giovani UDC. Kevin Pidò, MontagnaViva
Potrebbe interessarti anche
Tags
tassa
collegamento
tassa collegamento
zone periferiche
zone
valli
montagnaviva
© 2019 , All rights reserved