La profezia del veggente, "fra meno di un mese scoppierà la Terza Guerra Mondiale, e sarà un'Apocalisse nucleare"
Horacio Villegas aveva predetto la salita di Trump, per lui "il re degli illuminati", alla Casa Bianca. Il conflitto inizierebbe esattamente 100 anni dopo l'apparizione della Madonna a Fatima, la quale aveva detto...
Estero
NEW YORK – La terza guerra mondiale scoppierà tra il 13 maggio e il 13 ottobre 2017.

In molti, dopo gli attacchi chimici alla Siria, la reazione dell’America e la cosiddetta bomba madre lanciata in Afghanistan, oltre alle dichiarazioni incrociate fra i leader di USA, Russia e Corea del Nord, si chiedono se arriverà un terzo conflitto mondiale.

Secondo il veggente Horacio Villegas, autoproclamatosi “il messaggero di Dio”, avverrà di sicuro, e ha anche predetto le date. Insomma, secondo lui potrebbe mancare meno di un mese.

Di profezie, negli anni, se ne sono sentite molte, e chi è razionale fatica a crederci. Basti pensare a quella dei Maya sulla fine del mondo, che alla fine, dopo essere stata ripetuta fino alla nausea, probabilmente aveva inquietato un po’ tutti. I Simpson, mettendola sul ridere, hanno azzeccato più di tutti, avendo immaginato Trump alla Casa Bianca anni fa.

L’elezione del tycoon fu però predetta anche da Villegas, secondo cui Trump è “il re illuminato” che porterà il mondo alla guerra. Essa, ha dichiarato al Daily Star, porterà devastazione, sconvolgimenti e morte", addirittura all’Apocalisse Nucleare. A suo avviso, l’attacco chimico alla Siria è stato in  realtà orchestrato dagli americani per avere il pretesto di attaccare Assas

Ma chi è questo Villegas?  È un veggente cattolico, texano, autore di 12 libri.

Il conflitto, dunque, secondo il texano, scoppierà a 100 anni esatti dall’apparizione della Madonna a Fatima. La profezia gli sarebbe arrivata in sogno, con gente di tutti i paesi del mondo che correvano per nascondersi. I llegame col Lourdes sta anche nel fatto che, secondo Villegas, la Madonna aveva predetto anche che la Russia avrebbe diffuso per il mondo i suoi errori, la Chiesa sarebbe stata perseguitata, molte nazioni sarebbero state annientate e il Santo padre avrebbe sofferto molto, oltre che dire che la guerra in corso in quel momento (la Prima Guerra Mondiale) sarebbe finita a breve col ritorno a casa dei soldati, cosa che poi avvenne.

C’è da augurarsi che il sogno del veggente sia stato ingannevole, e che l’aver azzeccato la salita di Trump alla Casa Bianca sia stato solo un colpo di fortuna. Anche se certamente, coi tempi che corrono, star tranquilli è difficile.


Pubblicato il 20.04.2017 14:30

Guarda anche

Estero
Un gruppo di giovani ha invitato a Bellinzona il noto youtuber, che si è scatenato intervistandoli e facendosi intervistare. "La Svizzera è vista come una Mecca", spiega. "La spesa in Italia non va demonizzata. Noi razzisti? Esigiamo rispetto, a casa nostra comandiamo noi", spiegano i ragazzi
Estero
Il noto youtuber è da sempre un fan del nostro paese, e lo fanno arrabbiare coloro che dicono "non è tutto oro quel che luccica". "Ah sì? Fatemi un video del vostro paese allora... Venite qui, ai massimi livelli mondiali, e criticate. Gli svizzeri e i ticinesi hanno una grande pazienza". GUARDA IL VIDEO
Estero
Su un gruppo Facebook dedicato ai frontalieri, si affronta il tema della vita sociale. Ma qualcuno ragiona, "considerando che in Italia non potrei permettermi nulla, f-----o il tempo libero". Però diversi dicono che "se potessi, guadagnerei meno in Italia. Dove il lavoro non si trova..."
Estero
Ha scatenato polemiche una domanda inserita in un test di Medicina (atto a valutare le nozioni acquisite), nella sezione su diagnostica, genetica, malattie e comportamenti da tenere dinnanzi a certe malattie: "in percentuali, quanti sono gli omosessuali?". Anche la Ministra scandalizzata