Il responsabile della trasmissione ha firmato una nota social: "avrebbero potuto farci una telefonata. Morini è stato dichiarato attendibile dalla Magistratura, ma non lo hanno detto. E per UNIA abbiamo parlato con Formato. Le fonti non si rivelano nemmeno sotto tortura"
I socialisti contro il Corriere del Ticino. "Non è accettabile definirli infiltrati di UNIA: esprimiamo il più il nostro più disaccordo riguardo a questi metodi a un modo di fare giornalismo che invece di fare luce squalificare il valoro delle testimonianze e del lavoro sindacale"
L'amarezza del sindaco Luca Pagani, "siamo delusi. I colloqui che la Postcom ha avuto con noi del Municipio sono stati pure formalità, l'impressione è che avessero già deciso prima. Un'agenzia non garantisce gli stessi servizi. Stiamo approfondendo il lato giuridico"
Il Gran Consiglio potrebbe dire la sua sul progetto della Sottocomissione della vigilanza, fatto proprio dalla Gestione, già nella prossima seduta. La Procura conferma che Morini è un teste affidabile, adesso si scopre che un altro agente Argo 1 passava le informazioni all'esterno
Il Consiglio Federale ha annunciato che si voterà sull'abolizione o no del canone radiotelevisivo il 4 marzo. La campagna elettorale è già di fatto partita da tempo su un tema così importante, adesso probabilmente i toni si alzeranno ulterioremente
Un'altra giovane parla dei suoi troppi #quellavoltache. "È cominciato quando non potevo decodificare e capire, hanno gettato le basi per un rapporto contradditorio col mio corpo, con la nudità, col sesso. Non ho denunciato per proteggere tutti, per non essere massacrata, per la mia famiglia"
Il superteste del caso Argo 1 è stato al centro di un articolo dove si parlava di un assegno di invalidità in Italia e di una società in Svizzera. "Il ristorante che avevo in gestione è stato affittato da un signore, il quale ospitava richiedenti l'asilo. Io non ho lavorato per il Cantone"
La prima, tremenda testimonianza di una donna. "Quando mi picchiavano a casa, era di certo colpa mia. In clinica, dicevo che ero bambina che aveva bisogno di attenzioni, anche l'uomo che doveva verificare che ero vergine. Poi lo stupro con calci e bruciature di sigarette..." ‪#quellavoltache
La scrittrice italiana Giulia Blasi ha lanciato un hastag per far parlare le donne delle piccole e grandi violenze subite, in altre parti del mondo ci sono iniziative analoghe. "Mi ha molestata un docente e non dormo più". "È successo a 11 anni ed era un parente..."
La testimonianza di un 33enne, "della generazione ibrida", del Sud, "medaglia di sfigato al petto", una laurea presa lavorando per mantenersi e "tanti sogni in un cassetto che non si aprirà mai. A un certo punto, sono partito per il Ticino. Ma il Paradiso non è di questa Terra"
Il presidente del CdA dell'EOC lascerà la carica una volta comprese le tempistiche di entrata in vigore di quanto votato ieri. In aula si è citato Denti, presidente dell'Ordine dei medici e relatore sulla legge sanitaria. Mattei, "ore di discussione per pochissimi casi"
L'uomo ha una rendita di invalidità nella vicina Penisola, e dal 2013 al 2016 è risultato socio e presidente della gerenza di Maki Sagl a Cresciano. Un indirizzo non nuovo, perché vi sarebbero stati alloggiati dei rifugiati: un caso? Il dossier è in mano a Procura e Governo
L'uomo è stato fermato tre giorni fa nell'ambito di un'inchiesta antidroga. Pare abbia spacciato importanti quantitativi di cannabis e cocaina a consumatori locali
Il direttore di Ticino Turismo sostiene che "prima si comprenderà l'importanza socioeconomica del settore turistico, più avremo chance di continuare ad alimentare i buoni risultati degli ultimi anni. Il caso Verzasca è stato emblematico di retaggi storici che pensavo superati"
Vi aveva aderito a meno di dieci giorni dall'elezione. L'associazione di batte per la liberalizzazione delle armi, in contrasto con le normative UE. "Lascia per la strumentalizzazione e le discussioni pubbliche suscitate dal caso"
Con 43 sì, e il PLR e la Lega contrari, è stato deciso che chi è in Parlamento non potrà contemporaneamente occupare un posto nei Consigli di Amministrazione di EOC, ACR, BancaStato e AET. "In quegli organi vogliamo persone trasparenti", ha detto Ducry
Lo sconvolgente, lucido e preciso racconto di una ragazza che era arrivata "nel giro giusto. Nessuno ti violenta, non mi è mai successo. Avevo una lista di nomi a cui rivolgermi, tutta gente importante. Denunciare? Ero piccola e senza soldi, loro potenti. I miei genitori..."
Il Partito Socialista è stufo della "menzogna: vogliamo un passo indietro dal DASF finché non sarà fatta chiarezza su Argo 1. E non scordiamo lo scandalo permessi, che alcuni vorrebbero venga dimenticato sotto il tappeto... E su Argo, ricordiamo che..."
Il procuratore pubblico ritiene prematura, non opportuna e non sostenibile la richiesta del Governo. Infatti a carico della funzionaria del DSS l'ipotesi di corruzione è subito stata esclusa, e a carico dei due dirigenti (uno ex) non ve ne sono al momento
A carico del 54enne italiano finito in manette una lunga lista di presunti reati: usura per mestiere subordinatamente usura, appropriazione indebita, falsità in document e coazione nei confronti di alcuni dipendenti. Gestiva anche una filiale in Leventiva
Nel weekend c'è stata l'assemblea dell'associazione che ha puntato molto sul tema della confessione religiosa. "Siamo in contatto con la RSI, in Ticino c'è un 20% di persone non credenti e pensiamo che si debba dare spazio anche a loro. Magari con una trasmissione sulla laicità"

Video