Ancora terrore, questa volta a Parigi. Un uomo noto alle forze dell'ordine scrive "voglio uccidere dei poliziotti", nella sparatoria morto un agente
C'è stata una sparatoria sugli Champs-Elysées. L'attentatore è stato ucciso, si cerca un suo complice con cui è arrivato in auto
Estero
PARIGI – Torna, ancora una volta, l’incubo terrorismo, e colpisce la Francia. Un poliziotto e l’attentatore sono deceduti, due agenti sono rimasti feriti in modo grave.

Il tutto è avvenuto attorno alle 21.00. Sui celebri Champs-Elysées.c’è stato uno scontro a fuoco: a sparare per primo sarebbe stato un uomo poi ucciso dalla Polizia. Secondo le prime informazioni, si tratta di una persona già nota alle forze dell’ordine per terrorismo.

C’è anche un complice, che è fuggito facendo perdere le sue tracce. Al momento, è ricercato. I due sono arrivati sul posto in auto e immediatamente l’uomo deceduto, appena sceso dalla vettura, ha cominciato a sparare contro un camioncino della Polizia.

Gli Champs-Elysées sono stati evacuati ed è stato chiesto ai cittadini di non recarsi in zona.

L’attentatore avrebbe addirittura preannunciato tramite Telegram (utilizzato spesso da militanti ISIS) il gesto, scrivendo: “voglio uccidere dei poliziotti”.

Nel frattempo è in corso una perquisizione nella casa dell’uomo, a est di Parigi.


Pubblicato il 20.04.2017 22:49

Guarda anche

Estero
Ieri rappresentanti di frontalieri e sindacati sono stati ricevuti a Roma. Per ora, tutto rinviato. Il Consigliere Nazionale, "possibile che non si sia ancora capito con che controparte si ha a che fare?"
Estero
Il fenomeno creato dalla scrittrice J.K. Rowling ha saputo coinvolgere generazioni e fasce d'età diverse, fornendo elementi a bambini e adulti. Dal mondo parallelo agli amori sino ai simboli celtici...
Estero
L'uomo che sui media si era preso gioco della giustizia elvetica dovrà fare infatti i conti con una richiesta inviata dal Governo svizzero al Ministero pubblico di della regione del Baden Würtenberg per l'esecuzione della pena
Estero
Finalmente si torna a parlare apertamente di sesso, senza tabù, come dovrebbe essere. Dopo il ‘manuale’ di sesso anale dell’attrice premio Oscar Gwyneth Paltrow, ecco le riflessioni di Jacopo Fo, scrittore e regista, figlio del premio Nobel Dario e di Franca Rame. Riflessioni pubblicate sul ‘Fatto Quotidiano’ che sono una breve guida al piacere maschile