I Maya incontrarono gli alieni? Delle incisioni potrebbero farlo pensare, ma... Video
Scoperte in alcune grotte delle immagini che rappresenterebbero umanoidi simili a come l'immaginario collettivo pensa agli alieni. Realtà o fantascienza? La domanda che si pone è: ma se fosse così, perché poi non si sono più visti? GUARDA VIDEO E FOTO
Mixer
PUEBLA/VELACRUZ - La civiltà maya incontrò e ebbe contatti con gli alieni? Sembra fantascienza, ma è ciò che secondo alcuni esperti si potrebbe dedurre da una serie di incisioni trovate in Messico di recente.

Esse risalirebbero, appunto, all'epoca dei maya. Su delle pietre di giada sono incisi degli esseri dalle sembianze umanoidi, con grandi teste, grandi occhi e tre dita su mani e piedi, dei veri e propri alieni così come li immaginiamo ai nostri tempi.

Come se non bastasse, in alcune immagini si vedono delle persone a contatto con questi umanoidi, il che potrebbe significare che la popolazione maya avesse avuto contatti con i presunti alieni.

Addirittura, in un'immagine parrebbe di vedere una navicella con all'interno un alieno, e l'ancoraggio sul suolo terrestre.

Le iscrizioni e le immagini, in termini tecnici petroglifi, sono vecchissimi, anche se appaiono in buono stato di conservazione. Non è dunque detto che ciò che viene interpretato ora sia reale, e che i maya intendessero realmente indicare degli alieni. La stilizzazione di essi, è vero, appare simile a come vengono rappresentati al giorno d'oggi, ma c'è da osservare come sull'arte e sulle rappresentazioni, grezze però utilissime in termini storici, dei secoli scorsi forse non si sa ancora tutto. I significati, dunque, potrebbero essere molteplici e non avere nulla a che fare con un incontro di alieni.

In effetti, la domanda sarebbe: e che fine hanno fatto? Se realmente esistessero e avessero incontrato i maya sulla Terra, come mai poi non hanno più raggiunto il nostro pianeta?

Quella riportata, quindi, dal sito alternativo jedanews.it, da cui riprendiamo le immagini, è probabilmente quindi solo un'ipotesi affascinante ma non realistica. Oppure... Sicuramente, chi crede fermamente nell'esistenza di forme di vita non terrestri, troverà un appiglio.

Per intanto, lasciamo giudicare a chi legge, riportando qualche foto dal sito e un video, in spagnolo, dell'esplorazione della grotta.


Pubblicato il 14.07.2017 14:00

Guarda anche

Mixer
La celebre trasmissione Studio Aperto ieri ha dedicato un servizio al record delle 100 ore di diretta battuto pochi giorni fa dai due speaker di Radio 3iii, con immagini da backstage e gli emozionanti ultimi secondi. Intanto il 28 si festeggia... ma si va a letto presto!
Mixer
Alice Brivio ha lavorato sulle piste di Formula 1 e ora è conduttrice a Sportitalia. Difende il ruolo ora abolito. "Non siamo ragazze vuote e superficiali a caccia di piloti ma parte di uno spettacolo in cui c'è di tutto, dalla tecnologia al glamour. Raggiungere il rispetto per la donna nascondendola è paradossale"
Mixer
Il direttore di Radio 3iii rassicura sulle condizioni di Maxi B e Michael Casanova ("stanno bene, dormono"), e si sofferma sul lavoro di team che c'è stato dietro all'impresa. Il record era detenuto da due belgi, una di loro: "dopo l'impresa le mie percezioni era sfasate, ma che emozioni! Non pensavo ci battessero"
Mixer
Riuscita l'impresa della coppia di Radio 3iii, con la grande collaborazione di Matteo Pelli, che non li ha mai lasciati soli nei momenti di difficoltà. In 100 ore si è vista un'enorme amicizia, "ti voglio bene", ha detto Maxi B a Casanova. E festeggia un Cantone che ha tifato per loro