Deceduto l'operaio caduto dal tetto
Non ce l'ha fatta il 58enne residente in provincia di Como che nel primo pomeriggio è caduto da un'altezza di otto metri mentre effettuava dei lavori su un tetto
Luganese
MANNO - Le ferite riportate si sono rivelate troppo gravi, e il 58enne della provincia di Como caduto questa mattina da un'altezza di otto metri non ce l'ha fatta.

È purtroppo deceduto l'operaio di una ditta di lattonieria, che verso le 13, per motivi ancora ignoti, sfondato un'ondulina in plastica cadendo da un'altezza di circa otto metri.

Subito soccorso, era apparso sin dal primo momento in gravi condizioni.


Pubblicato il 09.08.2017 23:03

Guarda anche

Luganese
Il capogruppo Galeazzi: "come per il LAC, cerchiamo persone che non siano politici ma esperti. settore. Se entrambi i nostri possibili candidati scenderanno in campo, qualcuno non dormirà sonni tranquilli. Attenzione alla nuova Adria, non vorremmo licenziamenti"
Luganese
La capogruppo socialista a Lugano parla del futuro dello scalo: "deve stare in piedi da solo, e dovrebbe essere la LASA a prendersi le proprie responsabilità e fare investimenti. Il direttore è importa ma conta la squadra. Merlo? Non lo conosco"
Luganese
La donna, una 59enne, ha perso il controllo del motoveicolo ed è salita sul marciapiede dove lavoravano i due uomini, un 32enne della Provincia di Novara e un 50enne della regione
Luganese
Il giovane di origine albanese, che è stato apprendista ingegnere nello studio dove lavorò Paolo Beltraminelli, è fra i seguaci del 33enne condannato nei giorni scorsi. Dadò, "non lo conosco, e dopo le elezioni non si è più visto nè sentito"