Un Beltra... pronostico verso Berna. Tifa Cassis e prevede...
Il Consigliere di Stato pipidino si è espresso sulla corsa alla successione di Didier Burkhalter. Come Caprara, ipotizza un ticket Cassis-Moret, "il partito vodese ha scelto la stessa strategia di quello ticinese. Sarà una lotta dura, secondo me un passo avanti c'è..."
Politica
BELLINZONA - La corsa per la successione di Didier Burkhalter, con le prime designazioni ufficiali, oltre a quella di Ignazio Cassis, da parte delle varie sezioni dei partiti liberali, sta entrando nel vivo. Il PLR ticinese, per bocca del presidente Bixio Caprara, ha pronosticato un ticket formato dal ticinese e da Isabelle Moret, si trova d'accordo con lui il Consigliere di Stato Paolo Beltraminelli, che su Facebook ha parlato della sfida per un posto a Berna.

Facendo anche un pronostico...

Ecco il suo intervento:

"Tre candidati alla successione di Didier Burkhalter (senza considerare il papà di Max Herber, Harry!). I liberali vodesi hanno deciso la stessa strategia dei ticinesi, una sola candidata, Isabelle Moret.

Azzardo un pronostico, sarà un ticket per il 20 settembre, Moret e Cassis, due candidature forti, sarà dura, ma vedo Ignazio Cassis un passo avanti.

Il giorno del mio compleanno mi piacerebbe festeggiarlo con l'elezione di un valido ticinese.

Beltraforzaignazio".


Pubblicato il 11.08.2017 22:29

Guarda anche

Politica
Il Consiglio di Stato ha inviato una lettera al gruppo parlamentare liberale per sostenere il ticinese. "Il protrarsi dell'assenza della Svizzera Italiana in Consiglio Federale metterebbe in discussione il principio dell'equa ripartizione"
Politica
Il presidente del PLRT si toglie qualche sassolino dalla scarpa, confermando che "la Romandia sta lottando fino alla fine con grande determinazione per difendere il seggio. Mi fa piacere il sostegno della Pro Grigioni, la terza Svizzera deve sedere a Berna
Politica
Il leghista commenta il caso che ieri ha scosso la politica. "Certamente il PPD era in buona fede. Ma un partito basato su un referente cristiano dovrebbe farsi qualche domanda supplementare prima di presentare certe candidature"
Politica
Il movimento ecologista e il sindacato hanno ben chiara quale deve essere la soglia sotto cui il Governo non dovrà andare per stabilire il salario minimo, "che deve permettere ai lavoratori residenti di vivere coi propri mezzi senza aiuti sociali"