"101 domande in salsa marketing". Il PLR contro l'UDC, Valenzano Rossi, "allibita di fronte a questo modo di lavorare"
La capogruppo liberale a Lugano commenta con sorpresa la maxi interrogazione inoltrata da Galeazzi, Bassi e Bühler. "Uno di loro fa parte della Gestione, le domande si fanno lì. Gli strumenti giusti non sono certo quelli che stanno usando, è campagna elettorale per il futuro"
Luganese
di Karin Valenzano Rossi*

Io proprio non capisco: l’UDC a Lugano ha una commissaria in Gestione, che tra l’altro era inizialmente co-relatrice del messaggio municipale sull’aeroporto, salvo poi ritirarsi per motivi di protesta.

Leggo che i consiglieri dell’UDC Tiziano Galeazzi, Alain Bühler e la stessa Raide Bassi hanno formulato al Municipio un “atto parlamentare mai visto prima, la madre di tutte le interrogazioni”. E minacciano: “senza risposte cristalline non voteremo il nuovo credito da 21 milioni per l'aeroporto".

Ora, o vogliamo far politica per risolvere tutti insieme i problemi di Lugano e trovare le giuste soluzioni oppure continuiamo a giocare a chi fa la voce più grossa, o forse dovrei dire "lunga" vista l'interrogazione in 101 domande!

Sono allibita di fronte a questo modo di lavorare! Le domande possono anche essere legittime, ma andavano poste nella corretta sede istituzionale, vale a dire la Commissione della gestione, nella quale l'UDC continua ad avere la propria rappresentare. È lì che si possono ottenere le risposte, anche attraverso incontri con i responsabili di Lugano Airport e del Municipio (cosa peraltro avvenuta).

Non con lo strumento dell’interrogazione a forte impatto mediatico con 101 domande in salsa marketing.

Certo: così si fa campagna elettorale per il futuro ma non si lavora nell’interesse della Città e delle istituzioni.

Pubblicato il 11.10.2017 09:00

Guarda anche

Luganese
A distanza di alcuni mesi dalla maxirissa fuori dal Quartiere Maghetti, le forze dell'ordine stanno ancora ricostruendo cosa è accaduto. In precedenza erano state arrestate quattro persone, sul giovane pendeva un mandato di cattura internazionale. È stato fermato su un taxi al valico di Brogeda
Luganese
Nessuna notizia, purtroppo, del giovane scomparso l'11 gennaio a Pregassona. Familiari, colleghi e amici domani si ritroveranno in piazza Dante per lui, "portate tutto ciò che possa dare luce e calore a lui, alla sua famiglia e a tutte le persone cui manca molto"
Luganese
Il giovane è scomparso da giovedì. Ci viene descritto come dolce, sensibile, con il desiderio di non deludere nessuno. È apprendista alla Clinica Sant'Anna, la sua scuola vuole organizzare una fiaccolata. "Dopo tutto questo rumore, magari ha paura a tornare". Quando è nervoso, muove la testa come se annuisse
Luganese
La sindaca e il vice, entrambi PLR, sapevano, da subito dopo l'assunzione, che il nuovo agente della Comunale era indagato per il caso della 16enne alla guida. Ma i cinque restanti membri, di cui un compagno di partito, ne sono venuti a conoscenza dai media: e a loro, ovviamente, non sta bene