Anche Quadri all'attacco, "togliete il permesso G a quel pirla! Il Cantone ne prenda nota"
Il commento dell'utente di cui abbiamo parlato ha sconvolto il leghista: "probabilmente non è nemmeno perseguibile per legge. All'imbecillità di taluni davvero non c'è limite. Se davvero il pirla in questione, che per una sconfitta calcistica gioisce di un omicidio, direi che..."
Politica
di Lorenzo Quadri*

Ecco l'ennesima dimostrazione che all'imbecillità di taluni non c'è davvero limite. Si fatica a credere che una simile coglionaggine possa esistere nel mondo reale...

E il bello (si fa per dire) è che, probabilmente, le deliranti esternazioni di questo "signore" non sono nemmeno penalmente perseguibili. Perché sono solo i presunti "razzisti" a venire criminalizzati...

Se davvero il pirla in questione, che gioisce per un omicidio a seguito di una sconfitta calcistica, è una persona reale ed è un frontaliere, qui c'è un permesso G da ritirare quanto prima.

Si spera (eufemismo) che il Cantone ne prenda buona nota.

*Consigliere Nazionale Lega dei Ticinesi


Pubblicato il 14.11.2017 16:30

Guarda anche

Politica
Il partito difende il suo Ministro, e attacca: "la richiesta di esautorarlo dalla guida del DASF arriva dopo un mese dalla discussione generale di ottobre quando il Governo gli ha ribadito la fiducia. I membri della ex sottocomissione dovrebbero astenersi dall'intervenire"
Politica
La pedalata di 251 chilometri del neo Consigliere Nazionale è stata anticipata a venerdì 24: il lunedì dopo, avrà luogo l'insediamento al posto che era stato di Cassis. Cattaneo percorrerà la strada dal Ticino alla Capitale con alcuni amici, tra cui il gregario di lusso Mauro Gianetti
Politica
Tempo fa lo chiese il PS, adesso si accorda il PLR con Alex Farinelli, e la Lega con Daniele Caverzasio e la Destra con Gabriele Pinoja si dicono d'accordo, mentre i Verdi con Francesco Maggi restano sulla richiesta di dimissioni. Maurizio Agustoni, "vedo uno scollamento coi Consiglieri di Stato"
Politica
Il leghista non le manda a dire sull'incontro tra il neo Ministro e Alfano: "per forza per gli italiani i rapporti sono eccellenti, ci guadagnano e basta facendoci fessi! Cosa cambia con il Consigliere Federale ticinese? Adesso ci buggerano nella nostra lingua e non in inglese"