Anche Quadri all'attacco, "togliete il permesso G a quel pirla! Il Cantone ne prenda nota"
Il commento dell'utente di cui abbiamo parlato ha sconvolto il leghista: "probabilmente non è nemmeno perseguibile per legge. All'imbecillità di taluni davvero non c'è limite. Se davvero il pirla in questione, che per una sconfitta calcistica gioisce di un omicidio, direi che..."
Politica
di Lorenzo Quadri*

Ecco l'ennesima dimostrazione che all'imbecillità di taluni non c'è davvero limite. Si fatica a credere che una simile coglionaggine possa esistere nel mondo reale...

E il bello (si fa per dire) è che, probabilmente, le deliranti esternazioni di questo "signore" non sono nemmeno penalmente perseguibili. Perché sono solo i presunti "razzisti" a venire criminalizzati...

Se davvero il pirla in questione, che gioisce per un omicidio a seguito di una sconfitta calcistica, è una persona reale ed è un frontaliere, qui c'è un permesso G da ritirare quanto prima.

Si spera (eufemismo) che il Cantone ne prenda buona nota.

*Consigliere Nazionale Lega dei Ticinesi


Pubblicato il 14.11.2017 16:30

Guarda anche

Politica
Il deputato MPS ha scritto ai colleghi e a Noseda che "il decreto d'abbandono era sorprendente perché i Ministri sapevano. E il pg ha avuto l'onestà intellettuale di approfondire. CPI? La questione è chiara: devono restituire. Quanta sudditanza, e il Governo ha una logica turca"
Politica
In audizione davanti alla Commissione Parlamentare d'Inchiesta, il Consigliere di Stato ha portato una dozzina di pagine con la sua versione e diversi documenti per smontare il rapporto. Ha spiegato come si agiva nel settore profughi e come si è passati da una ditta all'altra
Politica
Nuova documentazione sarebbe arrivata sul tavolo del Procuratore Generale, che ha così riaperto il dossier (dopo aver firmato un decreto d'abbandono). Intanto l'Ufficio Presidenziale risponde al Governo, sottolineando che diversi rimborsi, dal cellulare ai due mesi di salario extra, non hanno base legale
Politica
Aveva 94 anni, fra poco più di un mese ne avrebbe compiuti 95. Avvocato, ha esercitato nella Magistratura nei minorenni ed è stato Prucuratore Pubblico del Sopraceneri. In politica, di fede socialista, è partito dal Municipio di Chiasso per poi passare al Parlamento e infine al Governo, dove è rimasto per 12 anni