Giamila è tornata a casa e sta bene. Il fratello l'ha riaccompagnata da Saronno
Ieri c'era stata la svolta nel caso della 21enne scomparsa ormai da quasi due settimane da Caslano: era ospite di un uomo nel Nord Italia, con cui non si sa in che rapporto fosse. Il fratello era riuscito a mettersi in contatto, adesso la ragazza è a casa
Luganese
CASLANO - Dopo quasi due settimane d'angoscia, la famiglia ha potuto riabbracciare Giamila, la 21enne scomparsa da Caslano. 

La giovane, si è saputo ieri, era ospite di un uomo a Saronno: non si sa in che rapporti fossero i due, dato che la ragazza ha un fidanzato a Torino, che a sua volta non aveva notizie. Il fratello di Giamila era riuscito a sentirlo al telefono, e ieri sera ha accompagnato la 21enne a casa.

La Polizia conferma che sta bene e che si è presentata anche da loro. 

Adesso, nella quiete familiare, tutto si potrà chiarire. Tutto è bene quel che finsice bene!


Pubblicato il 23.02.2018 11:13

Guarda anche

Luganese
Blitz della polizia in tre cantieri edili ad Agno, Collina d'Oro e Lugano. La posizione degli operai verrà chiarita nei prossimi giorni dall'Ufficio dell'Ispettorato del lavoro
Luganese
Il direttore del CDALED Laurent Kocher: "Capisco la loro reazione, ci siamo limitati ad avvertire solo il Cantone". In coro anche il presidente Francesco Gandolla: "Non possiamo fare miracoli, succede"
Luganese
Seo Arigoni: "In alcune discoteche i giovani hanno il tavolo con lo champagne. Lo spirito del Tra ti fa sentir bene indipendentemente da chi tu sei o dal vestito che porti, e questo ha fatto sì che in molti si affezionassero al luogo. Sabato sera verrà presentato un CD, è l'occasione per quattro chiacchiere"
Luganese
La moglie del gerente del locale ancora non si capacita del motivo dell'irruzione. "Ci hanno detto che era un controllo campione", spiega, mentre nel comunicato di Polizia si diceva altro… "Siamo alternativi? Dipende cosa si intende con questo termine. Vorremmo parlare coi delegati di quartiere"