Incredibile incidente a Arcegno. Cade da una scala con in mano un piede di porco e si ferisce gravemente alla gola
Lo sfortunato protagonista è un 44enne operaio italiano della provincia di Como, che stava lavorando si una scala a circa 1,5 metri d'altezza per ripristinare una stalla danneggiata da un incendio nelle scorse settimane. L'attrezzo che aveva in mano gli ha causato la ferita
Locarnese
ARCEGNO - La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 12 ad Arcegno, vi è stato un infortunio sul lavoro in vicolo S.Antonio in un cantiere per i lavori di ripristino di una stalla, danneggiata da un incendio nelle scorse settimane.

Un 44enne operaio italiano della provincia di Como era al lavoro su una scala ad un'altezza di circa 1.5 metri. Stando a una prima ricostruzione e per cause che l'inchiesta di polizia dovrà stabilire, ha perso l'equilibrio cadendo a terra con in mano un piede di porco che gli ha causato una ferita al collo.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori del Salva, che dopo aver prestato le prime cure all'operaio, lo hanno trasportato in ambulanza all'ospedale.

Il 44enne ha riportato una grave ferita.

Pubblicato il 22.05.2018 16:46

Guarda anche

Locarnese
"La non approvazione – recita il comunicato – del credito proposto al Gran Consiglio significa ora che su questa strada non verranno più realizzate misure transitorie per fluidificare il traffico. Per i prossimi anni quindi i cittadini della nostra Regione dovranno rassegnarsi a rimanere per ore in colonna per uscire /entrare dal nostro agglomerato"
Locarnese
La replica del vicepresidente della società che gestisce lo stabilimento balneare asconese alla Regione: "Dopo l'esperienza degli ultimi anni, tutti si sarebbero comportati come noi"
Locarnese
Intervista al presidente del Festival di Ascona, giunto alla 34esima edizione, che scatterà domani sera. "Sogno e lavoro per una manifestazione con tutti i concerti gratuiti"
Locarnese
Guidetti temeva che si decidesse di preparare un messaggio rivolto al Consiglio Comunale, l'Esecutivo ha deciso di no. "Il tema è stato molto sentito. Interrompiamo l'iter che avrebbe permesso la stipulazione del contratto con la SEM: scegliere altrimenti sarebbe poco comprensibile"