14 apr 2010 - 16:32

La sinistra risata delle iene, udibile soprattutto quando gli animali stanno per sferrare un attacco mortale contro una possibile preda, non è un verso casuale e un po’ isterico ma una comunicazione vera e propria. E’ quanto emerge da uno studio condotto su 26 iene in cattività presso la University of California di Berkeley in […]

La sinistra risata delle iene, udibile soprattutto quando gli animali stanno per sferrare un attacco mortale contro una possibile preda, non è un verso casuale e un po’ isterico ma una comunicazione vera e propria.
E’ quanto emerge da uno studio condotto su 26 iene in cattività presso la University of California di Berkeley in collaborazione con l’Università francese di St. Etienne.

A seguito di una precedente ricerca, gli studiosi avevano chiarito che dalla tonalità di una “risata” si poteva definire l’età dell’animale. Ora si scopre che a seconda della variazione di frequenza delle note emesse, la iena trasmette informazioni sul proprio rango sociale, il che permette, all’interno del branco, di stabilire la precedenza ad alimentarsi e la suddivisione della preda.

L’organizzazione sociale del branco è nettamente matriarcale, indipendentemente dall’età sono le femmine che occupano i ranghi più elevati. Le informazioni contenute nella loro risata sono così importanti anche per le nuove iene che entrano a far parte del branco, in quanto queste possono capire chi è “importante” nel gruppo.

(Fonte: Corriere della Sera)