2 ago 2011 - 01:11

Gianni Frizzo ha tenuto un discorso in occasione della Festa nazionale a Caslano


Ieri sera a Caslano come ogni anno si sono tenuti, come un po’ ovunque, i festeggiamenti del 1. agosto, Festa nazionale. E ogni anno vi è un relatore ufficiale, scelto a turno dai partiti presenti in Consiglio comunale. Quest’anno era il turno dei socialisti, che visti i problemi che ancora toccano le Officine di Bellinzona, hanno voluto invitare Gianni Frizzo.

“Ho già rifiutato altri inviti a parlare al 1. agosto”, ci ha detto Frizzo. Evidentemente la tematica non è la sua solita. “Ma qui poi mi hanno convinto”, aggiunge.

Eppure Frizzo, pur essendo abituato a parlare di Officine, ha saputo tenere un discorso molto apprezzato dal numeroso pubblico presente. E non era facile, l’anno scorso a Caslano aveva parlato addirittura Doris Leuthard, Consigliera federale.

Chi conosce Frizzo lo sa, e anche chi non lo conosce di persona l’ha capito: Gianni Frizzo ha un animo buono. Ed è questo animo buono che è riuscito a trasmettere alla piazza, parlando di partecipazione e di persone.

E quando la gente si avvicina per fargli i complimenti, un po’ imbarazzato e un po’ lusingato, ci dice: “Alla fine sono anni che dico queste cose”.