Un Gran Consiglio anomalo: misurazione della temperatura, mascherine e distanze

La seduta extra muros, ospitata dal Palazzo del Congressi di Lugano per garantire le distanze di sicurezza tra i partecipanti, entrerà nella storia. GUARDA LE FOTO

LUGANO - La seduta di Gran Consiglio in corso a Lugano entrerà sicuramente di diritto nella storia. Per prima cosa, non ci si è riuniti nella sala di Palazzo alle Orsoline ma si è extra muros al Palazzo dei Congressi, per poter tenere le distanze imposte dalle norme per il Covid.

Oltre che essere il tema dominante, il Coronavirus c'è ovunque. Infatti i deputati e tutti i partecipanti osservano, come giusto che sia.

Dunque, misurazione della temperatura per tutti all'entrata, poi rigorosamente mascherine e guanti e ovviamente distanze ai posti.

Commovente il momento di silenzio dedicato alle vittime del virus in Ticino. 

© 2020 , All rights reserved