Filtra per

Regione Locarnese Grigioni Mendrisiotto Valle di Blenio Altri cantoni (Svizzera) Luganese Bellinzonese
Categoria Teatro Altro Musica Sport Arte Musei
Teatro Dimitri’s Vintage Variété
Teatro Dimitri, Verscio
20.00

Quando sei artisti di talento hanno l'opportunità di creare insieme uno spettacolo di varietà, una cosa è garantita: non sarà noioso!

Si ritrovano sei personaggi e temperamenti diversi con tante idee, tutti attori, artisti e registi allo stesso tempo, con un totale di quasi 250 anni di esperienza sul palcoscenico. Il risultato è uno spettacolo di varietà d'altri tempi con musica, acrobazie e giocoleria, combinati con comicità e umorismo poetico.

Questo sestetto si diverte visibilmente a lavorare insieme, la combinazione di Masha Dimitri, Silvana Gargiulo, Lorenz Matter & Cornelia Clivio (Duo Scacciapensieri) e Gaby & Henry Camus (Duo Full House) è unica e da non perdere!

Per tutti | 80 min. senza pausa | Con poche parole in varie lingue

LuogoTeatro Dimitri
Indirizzo / ViaCaraa du Teatro Dimitri 10, Verscio
Prezzo35 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
PrevenditaAcquista biglietti su Ticketino
Compagnia DUE “Avanti”
Teatro Dimitri, Verscio
17.00

Uno spettacolo clownesco per tutti, piccoli e grandi.

Venite! Entrate pure…AVANTI!
Avete preso posto e tutto è pronto.
La fanfara dà inizio allo spettacolo, il sipario si apre.
Le luci si accendono e illuminano la sfilata degli artisti,
un fuoco d’artificio, una giostra di numeri circensi, comici e d’illusione.
Un grandioso Varieté
che vi catapulta in volteggi sincronizzati,
dove il minuto si trasforma in gigante,
il giocoliere moltiplica le sue palline,
la magia vi ubriaca senza fine
e la musica vi prende per mano e volate
attraverso il fantastico… piccolo grande mondo del teatro.

Per tutti | 75 min. | Senza parole

LuogoTeatro Dimitri
Indirizzo / ViaCaraa du Teatro Dimitri 10, Verscio
Prezzo28 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
PrevenditaAcquista biglietti su Ticketino
"Ricicliamo la moda" estate 2024
Negozio Ricicliamo la Moda, Grono
12.30

Soroptimist International Club Moesano organizza, martedì 16 e mercoledì 17 luglio 2024, una vendita a scopo benefico di abbigliamento, abiti estivi, costumi da bagno, copricostumi, pantaloni, camicette e molto altro ancora. La vendita sarà a favore dei progetti di sostegno sociale, formativo e ambientale.

APERTURA STRAORDINARIA dalle 13.30 alle 18.00. 

Vi aspettiamo nel negozio "Ricicliamo la moda" in via Cantonale 74, Grono.

LuogoNegozio Ricicliamo la Moda
Indirizzo / ViaVia Cantonale 74, Grono
PeriodoDal 16.07.2024 al 17.07.2024
GiorniMa Me
Info0786180696
EtàPer tutti
DONAZIONE DI SANGUE
Centro Sociale, Vacallo
15.00

Martedì 16 luglio 2024

DONAZIONE DI SANGUE

Il servizio trasfusionale CRS della Svizzera Italiana organizza un’azione di prelievo di sangue a:
VACALLO, Centro sociale, Piazza Municipio

dalle 15.00 alle 19.30

INDISPENSABILE L’APPUNTAMENTO TRAMITE PORTALE ONLINE SUL SITO www.donatori.ch OPPURE POTETE CHIAMARE IL NR. 091 960 26 06

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.donatori.ch

GRAZIE!

LuogoCentro Sociale
Indirizzo / ViaPiazza Municipio, Vacallo
Info091 960 26 06
EtàMaggiorenni
Sito webVai al sito
Live Country Music
Grotto Canvett, Semione
19.00

Live Country Music martedì 16 luglio al grotto Canvett di Semione.

L’appuntamento vedrà protagonisti i South Rails, a partire dalle 19.00.

LuogoGrotto Canvett
Indirizzo / ViaCà d’Varénzin 6, Semione
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Assist alla cultura. Allenarsi con i libri
Biblioteca cantonale di Locarno, Locarno
18.15

È possibile coniugare cultura e agonismo? Come occupano gli sportivi il loro tempo libero? Approfittano di un’offerta generalmente culturale? Leggono? Che cosa cercano in un libro? I loro allenatori promuovono la lettura? A queste e ad altre domande tentano di rispondere Mattia Croci-Torti, allenatore del Football Club Lugano – accompagnato da uno dei suoi calciatori – e Luca Cereda, tecnico della prima squadra dell’Hockey Club Ambrì Piotta, incalzati dalle domande di Stefano Marelli, giornalista e scrittore, e del direttore delle Biblioteche cantonali Stefano Vassere. L’incontro offre anche l’occasione di discutere a 360 ° della stagione appena trascorsa e di quella imminente. (Due a capo)

In collaborazione con l’Associazione benefica in memoria di Gianni Pestoni (ABGP).

LuogoBiblioteca cantonale di Locarno
Indirizzo / Viavia Cappuccini 12, Locarno
Info079 853 97 90
Sito webVai al sito
CÉZANNE–RENOIR REGARDS CROISÉS
FONDATION PIERRE GIANADDA, Martigny
10:00 - 18:00

Dal 12 luglio al 19 novembre 2024 La Fondation Pierre Gianadda di Martigny ospita la mostra “Cézanne-Renoir. Regards croisés – Sguardi incrociati”. Realizzata in collaborazione con i Musées de l’Orangerie e d’Orsay, la mostra mette in dialogo circa 60 capolavori di Cézanne e Renoir provenienti dalla collezione del grande mercante Paul Guillaume e ora patrimonio dei due musei.

Cézanne, Renoir: sguardi incrociati su due maestri della pittura francese dell’ultimo quarto del XIX secolo e dell’inizio del XX: Renoir esposto nel 2014 alla Fondation Pierre Gianadda e Cézanne nel 2017. Eccoli riuniti dar vita alle pareti della Fondazione con delle opere che si accostano, si confrontano, si emancipano e diventano segnali delle future avanguardie del XX secolo.

Sylvain Amic, presidente dei musei d'Orsay e dell'Orangerie e Claire Bernardi, direttrice del museo dell'Orangerie, ricordano con emozione il sostegno e l'impegno di Léonard Gianadda per il successo di questo dialogo al vertice tra Cézanne e Renoir. Il presidente della Fondazione, poco prima di morire, ha voluto che questa mostra facesse tappa a Martigny. Il catalogo e la mostra sono un omaggio finale di riconoscenza al compianto Leonard Gianadda voluto da Sylvain Amic, dal suo predecessore Christophe Leribault e da Claire Bernardi.

La prima parte della mostra mette a confronto coppie di dipinti di Cézanne e Renoir, evidenziando i temi più tipici e proponendo una riflessione sul loro modo di dipingere nature morte, paesaggi, ritratti e bagnanti. Nella seconda parte, un approccio cronologico ai due artisti mette in luce la loro peculiare evoluzione stilistica, mentre la parte finale dell’esposizione mostra il passaggio ai posteri di Cézanne e Renoir. Per dimostrare l’importanza che Renoir e Cézanne ebbero per la nuova generazione di pittori moderni, alcune opere di Picasso completeranno con brio questo magnifico incontro tra due giganti della storia dell'arte.

La mostra sancisce anche il ruolo centrale che ebbe in quegli anni Paul Guillaume, mercante autodidatta, appassionato di “arte negra” di cui diventò uno degli specialisti e uno dei rari mercanti di Parigi e che fu tra i primi a riconoscere il carattere artistico degli oggetti africani accanto a de Vlaminck, Derain, Matisse, Picasso e Apollinaire. Proprio quest’ultimo, di cui divenne amico e frequentatore, lo invitò ad avvicinarsi alla produzione di Cézanne, di cui divenne presto collezionista insieme a Renoir, per il quale dimostrò una predilezione precoce. Alla sua morte la collezione venne poi arricchita da alcuni importanti pezzi grazie alla moglie Juliette Lacaze detta Domenica.

LuogoFONDATION PIERRE GIANADDA
Indirizzo / ViaRue du Forum 59, Martigny
PeriodoDal 12.07.2024 al 19.11.2024
GiorniTutti i giorni
Info+39 3331749021
Prezzo20 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Moon&Stars '24
Piazza Grande, Locarno
00.00

Nove giorni di musica pop e rock in Piazza Grande a Locarno, una delle piazze più spettacolari d’Europa. In questa cornice unica ha luogo il celebre festival Moon&Stars, dove stelle internazionali dell’olim­po musicale si esibiscono davanti a più di 65'000 spettatori. Appena dietro la Piazza Grande, nella Piazza Piccola, la Food&Music Street, ciliegina sulla torta del festival, ospita bar, food trucks e concerti completamente gratuiti con musicisti nazionali e internazionali. I grandi concerti, l’atmosfera mediterranea e la magia del luogo sono aspetti che rendono questo festival open-air un evento top.

LuogoPiazza Grande
Indirizzo / ViaLocarno
PeriodoDal 11.07.2024 al 21.07.2024
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Jazz off the Wall - New Orleans Journey
Museo Comunale d'Arte Moderna, Ascona
10.00

La mostra di Yuri Catania Jazz off the Wall — New Orleans Journey è un evento espositivo, una sorta di viaggio, pensato e realizzato per celebrare il 40esimo anniversario di JazzAscona.
Un percorso che dalle sale espositive del Museo Comunale d’Arte Moderna prosegue nelle vie del Borgo, creando un dialogo tra interno ed esterno, tra fotografia, fotocomposizione e murales, dove arte e musica sono le grandi protagoniste.

Inaugurazione 21 giugno 2024, ore 18.00

Orari di apertura:

Martedì – sabato
10.00 – 12.00 | 14.00 – 17.00


Domenica e festivi*
10.30 – 12.30


Lunedì
chiuso

LuogoMuseo Comunale d'Arte Moderna
Indirizzo / ViaVia Borgo 34, Ascona
PeriodoDal 22.06.2024 al 01.09.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Info0917598140
Prezzo10 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
PrevenditaAcquista biglietti
Riflessi di Caslano: L'arte di Otto Meister
Casa Anziani Malcantonese sede di Caslano, Caslano
10.00

La Galerie - Caslano presenta la Mostra di Otto Meister presso la Casa Anziani Malcantonese sede di Caslano

Caslano, 24 giugno 2024 - La Galerie - Caslano è lieta di annunciare l'apertura della mostra dedicata al celebre pittore svizzero Otto Meister, che si terrà dal 6 giugno al 30 settembre 2024 presso la Casa Anziani Malcantonese sede di Caslano, Via Mera 9. La mostra, realizzata con la collezione di proprietà del Municipio di Caslano che ringraziamo per la gentile concessione, celebra l'arte senza tempo di Otto Meister, offrendo al pubblico un'opportunità unica di immergersi nelle sue opere suggestive e dettagliate.

Biografia di Otto Meister

Otto Meister (1887-1969) è stato un pittore svizzero noto per le sue raffigurazioni dettagliate di paesaggi, nature morte e scene di vita quotidiana. Nato a Thalwil, nel Canton Zurigo, Meister mostrò un precoce interesse per l'arte, che coltivò con dedizione per tutta la vita. La sua carriera artistica è stata interrotta dalla Prima Guerra Mondiale, durante la quale servì come colonnello, per poi essere promosso a tenente colonnello d'artiglieria nel 1939.

Meister ha iniziato la sua formazione artistica presso la Scuola di Arti Applicate di Zurigo, proseguendo poi all'Accademia Ranson di Parigi sotto la guida di illustri artisti come Felix Vallotton, Pierre Bonnard, Paul Sérusier e Édouard Vuillard. L'influenza degli impressionisti e post-impressionisti francesi è evidente nel suo uso magistrale della luce e del colore.

Dopo la guerra, Meister riprese la sua attività artistica, vivendo tra Arlesheim, Zurigo e Kilchberg, e compiendo frequenti viaggi a Parigi e in Sicilia. Caslano, nel Ticino, divenne la sua seconda patria, ispirandolo profondamente nei suoi lavori.

Stile e Tematiche

Le opere di Otto Meister sono caratterizzate da un realismo dettagliato e una capacità unica di catturare l'essenza dei soggetti. I suoi paesaggi svizzeri e le scene di vita quotidiana riflettono una profonda comprensione della luce e delle ombre, trasmettendo un senso di tranquillità e intimità.

La Galerie - Caslano

Situata nel cuore di Caslano, sulle sponde del Lago di Lugano, La Galerie - Caslano è un punto di riferimento nel mondo dell'arte contemporanea. Fondata da Mariagrazia Poncia e Jean-Marc Jobin, La Galerie celebra l'eredità artistica di Jean-Pierre Groppx (Groppi), rinomato pittore nato a Livorno nel 1943 e scomparso nel 2004 a Cernobbio, sul Lago di Como.

La missione de La Galerie - Caslano è quella di promuovere e valorizzare artisti locali e internazionali attraverso mostre, eventi culturali, conferenze e workshop, offrendo al pubblico un'esperienza culturale stimolante e significativa.

Informazioni Evento

Mostra: Otto Meister
Luogo: Casa Anziani Malcantonese, Via Mera 9 - Caslano
Date: 6 giugno - 30 settembre 2024
Organizzazione: La Galerie - Caslano

Contatti:

La Galerie - Caslano
Mariagrazia Poncia
Contrada al Lago, 6
Lago di Lugano, 6987 Caslano - Svizzera
Tel: +41 78 738 4816
www.lagaleriecaslano.com

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare Mariagrazia Poncia, La Galerie - Caslano ai recapiti sopra indicati.

Conclusione

Questa mostra rappresenta un'occasione imperdibile per scoprire e apprezzare l'opera di Otto Meister, un artista che ha saputo combinare il realismo con un'interpretazione personale e lirica dei paesaggi e delle scene quotidiane. La Galerie - Caslano invita tutti gli appassionati d'arte a visitare la mostra, celebrando l'eredità di un grande maestro della pittura svizzera.

LuogoCasa Anziani Malcantonese sede di Caslano
Indirizzo / ViaCaslano
PeriodoDal 06.06.2024 al 30.09.2024
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Paolo Bellini
Monumento San Giovanni Battista, Gnosca
Sempre aperto

Mostra di sculture.

LuogoMonumento San Giovanni Battista
Indirizzo / ViaGnosca
PeriodoDal 26.05.2024 al 31.12.2024
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Monika Emmanuelle Kazi - Bally Artist Award 2024
MASI Lugano - sede Palazzo Reali, Lugano

Dal 25 maggio 2024 il MASI ospita la personale di Monika Emmanuelle Kazi (Parigi, 1991, vive e lavora a Ginevra). L’artista è la vincitrice dell’edizione 2024 del Premio istituito dalla Fondazione Bally in collaborazione con il MASI per promuovere il mondo artistico e creativo in Ticino e in Svizzera.

Nel suo lavoro Monika Emmanuelle Kazi si concentra sulle manifestazioni di memoria lasciate dal corpo negli spazi domestici. Intrecciando la propria esperienza personale a una dimensione pubblica universale, esplora la carica emotiva di oggetti d’uso quotidiano e come questi possano diventare indicatori di una storia in cambiamento. La sua pratica artistica combina media diversi come la scrittura, la performance, il video e l’installazione.

Immagine: Veduta dell'allestimento “Monika Emmanuelle Kazi. Mimesis of Domesticity” © MASI Lugano, foto: Sabrina Montiglia

LuogoMASI Lugano - sede Palazzo Reali
Indirizzo / Viavia Canova 10, Lugano
PeriodoDal 25.05.2024 al 11.08.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
Sito webVai al sito
Mostra di Lothar Eugster
Tertianum Residenza Al Parco, Muralto
08.00

Immagini di paesaggi Italia, Francia, Spania & Svizzera

LuogoTertianum Residenza Al Parco
Indirizzo / ViaVia San Gottardo 8, Muralto
PeriodoDal 24.05.2024 al 20.11.2024
GiorniTutti i giorni
Info0917591212
EtàPer tutti
GERDA STEINER & JÖRG LENZLINGER
Buchmann Lugano, Lugano
20.00

La Buchmann Galerie Lugano è lieta di presentare la mostra del duo di artisti svizzeri Gerda Steiner & Jörg Lenzlinger (Ettiswil, *1967; Uster, *1964). La pratica artistica di Steiner & Lenzlinger si distingue per la capacità di trasformare materiali comuni in opere d'arte straordinarie e suggestive. Attraverso l'uso di fiori secchi e artificiali, oggetti raccolti durante i loro viaggi intorno al mondo e sculture che si trasformano attraverso la pratica della cristallizzazione, gli artisti danno vita a composizioni che sfidano le convenzioni, invitando il visitatore a immergersi in un universo fantastico. Gerda Steiner & Jörg Lenzlinger creano opere che sembrano prendere vita ed evolversi sotto gli occhi degli spettatori, invitandoli a vivere un'esperienza sensoriale unica e indimenticabile. In mostra è esposto inoltre un meraviglioso tappeto in lana vergine di pecora taftato a mano dal titolo Lebensbaum che simboleggia il fiore della vita. Il tappeto è stato prodotto dalla ditta svizzera Kramis. Tutte le opere in galleria sono state presentate brevemente a metà maggio alla mostra collettiva Identità multiple organizzata da GAL – l’associazione delle gallerie d’arte di Lugano presso l’Asilo Ciani. Gerda Steiner e Jörg Lenzlinger hanno partecipato a prestigiose esposizioni tra cui: Kunsthaus Baselland (2024), Mühlerama, Zürich (2022), FRAC Alsace e FRAC Marseille (2021), Museum Tinguely, Basel (2018), Kunsthaus Bregenz (2017), Kunstmuseum Bern (2015), Museum Kunstpalast, Düsseldorf (2014) Bündner Kunstmuseum, Chur (2013). Hanno rappresentato la Svizzera, alla Biennale di Venezia nel 2003 con l’installazione Fallender Garten nella Chiesa di San Stae a Venezia.

Via della Posta 2
6900 Lugano
Switzerland

T +41 (0)91 980 08 30
buchmann.lugano@bluewin.ch
Orario di apertura
Ma-Ve 13.00–18.00
Su appuntamento

LuogoBuchmann Lugano
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 23.05.2024 al 12.10.2024
GiorniMa Me Gi Ve
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
CIRCUS NOIR
Canvetto Luganese, Lugano
17.00

Esposizione fotografica di Oliver Stegmann, vernissage sabato 25.05.2024 ore 17.00

Nel suo progetto a lungo termine CIRCUS NOIR, Oliver Stegmann ha fotografato ciò che accade dietro il sipario di diversi circhi. Le sue immagini tranquille e misteriose in bianco e nero mostrano un'atmosfera di nervosa aspettativa.

Presenta: Oliver Stegmann

LuogoCanvetto Luganese
Indirizzo / ViaVia R. Simen 14 b, Molino Nuovo, Lugano
PeriodoDal 21.05.2024 al 07.09.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0916100020
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Calder. Sculpting Time
MASI Lugano, sede LAC, Lugano

"Calder. Sculpting Time" esplorerà l'impatto profondo e trasformativo di uno degli artisti più rivoluzionari del XX secolo attraverso uno sguardo mirato. Alexander Calder (1898-1976) ha cambiato il modo in cui percepiamo e interagiamo con la scultura, introducendo la quarta dimensione del tempo nell'arte con i suoi leggendari mobiles - termine coniato da Marcel Duchamp che in francese si riferisce sia al "moto" che al "movente" - ed esplorando i volumi e i vuoti negli stabiles, i suoi oggetti stazionari così battezzati da Jean Arp. La mostra comprenderà oltre trenta capolavori realizzati tra il 1930 e il 1960 - gli anni più innovativi e prolifici di Calder - dalle prime astrazioni o sphériques a una magnifica selezione di mobiles, stabiles e standing mobiles di varie dimensioni.

"Sculpting Time" presenterà anche un'ampia serie di constellations di Calder, un termine proposto da Duchamp e James Johnson Sweeney per gli amati oggetti dell'artista realizzati in legno e filo metallico nel 1943, periodo in cui il metallo scarseggiava a causa della Seconda guerra mondiale.

La mostra è realizzata grazie a Fondazione Favorita.

LuogoMASI Lugano, sede LAC
Indirizzo / Viapiazza Bernardino Luini 6, Lugano
PeriodoDal 05.05.2024 al 06.10.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
Dove c’è Hermann Hesse, c’è Volker Michels
Museo Hermann Hesse Montagnola, Montagnola
10.30

Dove c’è Hermann Hesse, c’è Volker Michels – Curatore e pioniere di un autore intramontabile

Mostra temporanea al Museo Hermann Hesse Montagnola

Da mezzo secolo l'opera di Hermann Hesse e la nostra conoscenza dello scrittore sono sempre più complete, anche grazie al lavoro del suo curatore Volker Michels. Con l'edizione in 20 volumi delle "Opere complete" e l'edizione in 10 volumi delle lettere più importanti del poeta, egli ha più che raddoppiato la raccolta dei suoi scritti e l'ha arricchita di aspetti importanti prima sconosciuti. Ha reso l'opera di Hesse nuovamente accessibile in numerosi volumi tematici su questioni esistenziali sempre attuali e in volumi di materiale sulla storia della creazione e dell'impatto dei libri di Hesse, di cui sono state distribuite almeno 150 milioni di copie in tutto il mondo. L'Editionsarchiv, che lui e sua moglie Ursula hanno costruito in collaborazione con il figlio di Hermann Hesse, Heiner, comprende tutto ciò che è stato possibile ricercare e scoprire sul poeta negli ultimi decenni. In questa mostra verranno svelate le motivazioni di questo appassionato ricercatore e redattore, che corrispondeva con il poeta sin da studente e ha lavorato come curatore presso le case editrici Suhrkamp e Insel per quattro decenni. Scoprirete, inoltre, come il lavoro editoriale possa ampliare e aggiornare l'immagine di un autore.

LuogoMuseo Hermann Hesse Montagnola
Indirizzo / ViaMontagnola
PeriodoDal 30.03.2024 al 02.02.2025
GiorniTutti i giorni
PrezzoCHF 10.- / 8.-
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Non siamo più nel medioevo
Castello di Sasso Corbaro, Bellinzona
10.00

Da sempre conosciuti come i castelli, oggi rispondono all’appellativo di Fortezza Bellinzona – ma perché?
Una mostra a Sasso Corbaro esplora secoli di trasformazioni delle fortificazioni bellinzonesi, iscritte dal 2000 nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Attraverso video, disegni, reperti storico-archeologici ed attività interattive l’esperienza è quella di un viaggio tra passato, presente e futuro. Dal neolitico fino agli ultimi restauri, con un assaggio di quello che verrà: la Fortezza è oggi un luogo senza tempo.

LuogoCastello di Sasso Corbaro
Indirizzo / ViaVia Sasso Corbaro 44, Bellinzona
PeriodoDal 23.03.2024 al 03.11.2024
GiorniTutti i giorni
Prezzo15 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
PrevenditaAcquista biglietti su La Fortezza
Shahryar Nashat. Streams of Spleen
MASI Lugano, Lugano

La più grande mostra personale di Shahryar Nashat mai presentata in Svizzera.

Il corpo umano, le sue percezioni e rappresentazioni svolgono un ruolo centrale nel lavoro di Shahryar Nashat. Attraverso video, sculture e installazioni, l’artista crea esperienze sinestetiche che evocano emozioni e stati d'animo difficili da esprimere razionalmente. Evitando interpretazioni definitive, Nashat esplora tematiche come il desiderio, la mortalità, l'istinto animale e l'arte stessa.

Per la sala ipogea del MASI l’artista ha realizzato un progetto site specific che ne stravolge completamente l’atmosfera. Le opere esposte – quasi tutte nuove produzioni – dialogano con l’architettura modificata creando un’unica grande installazione che il pubblico è invitato ad esplorare, affrontando sensazioni contrastanti. Una composizione musicale di sinfonie e lamenti si diffonde e scandisce il ritmo del percorso.

Cuore pulsante della mostra è l’opera video Streams of Spleen (2024), riprodotta in loop su una grande parete di schermi luminosi. In quest’opera, che vede come protagonisti i lupi, l’artista esorta ad allontanarsi dalla prospettiva umano-centrica e ad assumere il punto di vista animale.

A cura di Francesca Benini.
Un progetto in collaborazione con Istituto Svizzero, Roma | Milano | Palermo.

LuogoMASI Lugano
Indirizzo / Viapiazza Bernardino Luini 6, Lugano
PeriodoDal 17.03.2024 al 18.08.2024
GiorniTutti i giorni
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Faccia a faccia. Omaggio a Ernst Scheidegger
MASI Lugano, Lugano

Con opere di Cuno Amiet, Hans Arp, Max Bill, Serge Brignoni, Marc Chagall, Eduardo Chillida, Salvador Dalí, Max Ernst, Alberto Giacometti, Fritz Glarner, Oskar Kokoschka, František Kupka, Henri Laurens, Le Corbusier, Fernand Léger, Verena Loewensberg, Richard Paul Lohse, Marino Marini, Joan Miró, Henry Moore, Ernst Morgenthaler, Germaine Richier, Sophie Taeuber-Arp, Georges Vantongerloo


Attivo come fotoreporter e collaboratore dell’agenzia Magnum Photos, Scheidegger è noto a livello internazionale per i ritratti d’artista. Personalità sfaccettata e multiforme, Scheidegger è stato anche pittore, grafico, regista e, in seguito, gallerista ed editore.

La mostra al MASI ripercorre la produzione di questo straordinario fotografo attraverso un nucleo di oltre cento immagini composto da un’ampia scelta di scatti giovanili inediti del decennio 1945 - 1955 e dai celebri ritratti d’artista. Nella seconda sezione della mostra i ritratti fotografici dialogano con una selezione di opere delle artiste e degli artisti di volta in volta immortalati.

A cura di Tobia Bezzola e Taisse Grandi Venturi
In collaborazione con il Kunsthaus Zürich e la Stiftung Ernst Scheidegger-Archiv

 

Orari di apertura del museo:
Ma / Me / Ve: 11.00 – 18.00
Gi: 11.00 – 20.00
Sa / Do / Festivi: 10.00 – 18.00

LuogoMASI Lugano
Indirizzo / Viapiazza Bernardino Luini 6, Lugano
PeriodoDal 18.02.2024 al 21.07.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
Bianco o nero Opere dalla Collezione 1935–2021
LAC, Lugano
18.00

Una prospettiva inedita su un nucleo di opere dalla Collezione MASI mai presentate prima, o raramente esposte
In un percorso multi-tematico la mostra “Bianco o nero” mette in dialogo opere di pittura, scultura, fotografia, arte cinetica e concettuale dagli anni Trenta ai giorni nostri. Dalle voci più forti dell’arte italiana del secondo dopoguerra al ready made dell’arte concettuale, dalla pop art alla scultura iperrealista dell’inizio del nuovo millennio, questa ristretta, ma attenta selezione, riesce a toccare i diversi focus della Collezione del MASI. Dagli accostamenti tra i lavori – giocati sul filo della suggestione visiva e concettuale del bianco o nero – nascono inoltre molteplici e inaspettate possibilità di lettura.

Le opere esposte sono di proprietà della Città di Lugano, del Cantone Ticino e della Fondazione MASI; alcune appartengono all’Associazione ProMuseo, altre derivano da donazioni private – come le donazioni Panza di Biumo e Giancarlo e Danna Olgiati – o delle artiste e degli artisti stessi.

Accompagnano l’esposizione degli approfondimenti sulle singole opere, accessibili al pubblico tramite smartphone attraverso la scansione di appositi codici QR.

Orari d'apertura:

Ma / Me / Ve: 11.00 – 18.00
Gi: 11.00 – 20.00
Sa / Do / Festivi: 10.00 – 18.00
Lu: chiu­so

LuogoLAC
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 11.11.2023 al 01.12.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
MODIFICHE EVENTI
Per qualsiasi modifica, eliminazione o annullamento per gli eventi presenti in agenda, scrivere a agenda@tio.ch
© 2024 , All rights reserved