Filtra per

Regione Bellinzonese Locarnese Luganese Mendrisiotto Italia Leventina
Categoria Sport Teatro Musica Ballando Feste Arte Terza età Conferenze Appuntamenti Altro Musei Manifestazioni
HCB Ticino Rockets - HC La Chaux-de-Fonds
Raiffeisen BiascArena, Biasca
16.00

Per i Ticino Rockets, la settima stagione di Swiss League è alle porte, la rosa sta prendendo sempre più forma e la società guarda fiduciosa all’inizio del campionato.
 
Per affrontare le sfide sportive della prossima stagione i nostri ragazzi hanno bisogno della vostra passione e del vostro sostegno. Perciò stringiamoci tutti attorno ai nostri ragazzi e loro sapranno ricompensarci rendendoci orgogliosi di tifare Ticino Rockets!
 
Validi anche per le partite amichevoli di agosto e settembre, gli abbonamenti possono anche essere acquistati presso il segretariato dei Ticino Rockets, che rimane a disposizione per ogni informazione al n. 091.862.21.21 ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, oppure inviando una mail a info@tirockets.ch. 

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
La Famiglia Dimitri 3 “Questo e Quello”
Teatro Dimitri, Verscio
18.00

Il nuovo spettacolo de La Famiglia Dimitri. 

Ritorna la Famiglia Dimitri, questa volta in una formazione mini, “ La Famiglia Dimitri 3 …in 3”.
Nina Dimitri, Silvana Gargiulo e Samuel Müller con la regia di Masha Dimitri e Famiglia, riportano sulla scena quel mondo poetico che Dimitri ha regalato al mondo.
Un viaggio per non dimenticare.
Uno spettacolo poetico, comico e musicale che collega il passato al futuro..
La magia continua, sempre.

Per famiglie | 80 min.

LuogoTeatro Dimitri
Indirizzo / ViaCaraa du Teatro Dimitri , Verscio
Prezzo35 CHF
EtàPer famiglie
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
PrevenditaAcquista biglietti su TicketLeo
"Planiamo attraverso la nebbia"
Teatro Paravento, Locarno
17.00

Produzione: Associazione Giullari di Gulliver

Alcune streghe predicono a Macbeth che diventerà re. Egli crede a questa profezia e, accompagnato nell’impresa dalla moglie, non si fa scrupoli a disporre di vita e morte altrui per raggiungere il trono. Ma una volta diventato re, Macbeth non trova pace e la carneficina continua. Nello spettacolo emergono il movimento, il lavoro corale e un aspetto comico che si contrappone alla tragica stupidità morale di Macbeth. E questa caratteristica del personaggio è, ahinoi!, di estrema tragica attualità.

Con: Edoardo Albisetti, Nemo Ardia, Elia Bernardi, Theo Bernardi, Agata Bervini, Antonello Cecchinato, Mirto Cheda, Arianna De Angelis, Sabina Delkic, Anna Kiskanç, Miriam Kotlaris, Fedro Mattei, Mia Ostinelli, Camilla Stanga, Emma Tognola

LuogoTeatro Paravento
Indirizzo / ViaLocarno
Prezzo CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Concerto bandistico
Lungolago Roncaioli, Brusino Arsizio
15.00

Brusino Arsizio

concerto d’autunno della Filarmonica comunale di Riva S.Vitale

Lungolago Roncaioli, ore 15.00

Dir. Mo.Roberto Cereghetti

Brani di Mantegazzi, Badelt, Shostakovitch, Stratford, Mascagni e Gibb.

 

 

 

LuogoLungolago Roncaioli
Indirizzo / ViaBrusino Arsizio
EtàPer tutti
THE DANZANTE pomeriggio
ROYAL DANCE, Lamone
14.30

Domenica 02 Ottobre 2022, Alla Royal Dance di LAMONE pomeriggio Danzante, Si Balla con musica dal Vivo , Suona Andrea Martini Live Band

LuogoROYAL DANCE
Indirizzo / ViaVIA SIRANA79, Lamone
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Festa del Club Nautico a Morcote
Club Nautico Morcote, Morcote
11.30

 

foto allegate: https://www.swisstransfer.com/d/2f9295b4-2c29-4a72-9e6e-477df27675dc

Domenica 2 ottobre è FESTA AL CLUB NAUTICO MORCOTE

Musica, gite in barca, attività per i più piccoli e buon cibo per una domenica autunnale a fior di lago

A Morcote, uno dei borghi più belli della Svizzera, continua la stagione degli eventi e delle iniziative per grandi e bambini.

Domenica 2 ottobre 2022 si terrà la FESTA DEL CLUB NAUTICO MORCOTE, un evento dedicato a tutta la famiglia che darà la possibilità di scoprire il mondo della vela ma anche di trascorrere una giornata all’insegna del buon cibo e del divertimento.

A partire dalle ore 11.30 il Club Nautico Morcote e l’Area Console Isella al suo fianco si animeranno con giochi dedicati ai più piccoli, musica e innumereveli attività per tutte le fasce di età. Bambini e adulti avranno modo di sperimentare l’ebrezza della barca a vela con istruttori professionisti che insegneranno al nuovo equipaggio le manovre basilari della conduzione di una barca ma soprattutto  faranno divertire i più piccoli con una escursione a pelo d’acqua e in tutta sicurezza.

L’Area Console Isella, posizionata di fronte al Club Nautico Morcote, sarà allestita con un tendone coperto per il pranzo. I partecipanti avranno modo di gustare piatti tipici, come il fritto misto del Lago Ceresio o il panino con la salamella al ritmo della musica, rigorosamente rock.

I più piccoli, oltre a poter navigare sul lago Ceresio come dei provetti pirati, potremmo giocare nell’ampia area a loro dedicata, affianco all’area pranzo, o, se preferiscono sul campo di calcio o nel parco giochi presente nell’Area Console Isella.

Una giornata unica ed indimenticabile che darà l’opportunità a chiunque di avvicinarsi al mondo della vela ed appassionarsi ad uno sport sano e divertente da poter praticare su uno dei laghi più belli al mondo, il lago di Lugano.

 

 

Domenica 2 ottobre, per l’occasione, sarà possibile iscrivere la propria famiglia come “socio famiglia” al Club Nautico Morcote usufruendo di offerte che permetteranno di poter navigare, anche sulle barche a motore del Club, già a partire da ottobre 2022. Sul sito Club Nautico Morcote, appena aggiornato, www.clunauticomorcote.ch presto saranno disponibili corsi e attività che partiranno con l’inizio della stagione primavera/estate.

Grant Benson, neo presidente del Club Nautico Morcote ha dichiarato “Quando mi hanno chiesto di diventare presidente del Circolo Nautico Morcote sono rimasto basito in quanto ammetto che inizialmente non riconoscevo la prua dalla poppa” e continua “dopo aver provato a navigare con gli istruttori del Club ed essermi reso conto di quanto siano bravi e capaci nell’insegnare, ho capito che per me sarebbe stato un vero onore accettare quell’incarico e far parte di un equipaggio come questo. Il team è giovane, affiatato e ha alle spalle  l’esperienza di due veterani della navigazione che hanno l’entusiasmo di due ragazzini e la capacità di coinvolgere e far appassionare chiunque ci si sieda accanto. Sono davvero orgoglioso di poter far parte di questa squadra, imparare da loro e ogni tanto, insegnare qualcosa anche io, visto che faccio tutt’ora parte di Radio Caroline, seppur come speaker e non proprio come skipper” conclude Benson.

 

L’invito a partecipare è rivolto quindi ad appassionati della vela, delle barche a motore, a chi non ha mai veleggiato, a chi ha voglia di divertirsi in compagnia, di assaggiare piatti della tradizione e a chi vuole passare una domenica in famiglia a tempo di musica.

Dove si svolge:

www.clubnauticomorcote.ch

Club Nautico Morcote / Area Console Isella

Riva dal Fornell, 3 

6922 Morcote

 

°°°

Tutte le info sono disponibili su www.clubnauticomorcote.ch

In caso di brutto tempo l’evento verrà annullato

LuogoClub Nautico Morcote
Indirizzo / ViaRiva dal Fornell 3,, Morcote
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Incontro con Vito Noto
m.a.x. museo, Chiasso
16.30

Prolungata di tre settimane visto il notevole interesse riscontrato quale evento espositivo inedito, la mostra VITO NOTO. Quarant’anni di grafica e design. Il senso delle idee chiuderà domenica 2 ottobre 2022.

La giornata conclusiva sarà sottolineata da una visita guidata dalla co-curatrice Nicoletta Ossanna Cavadini e arricchita dalla presenza di Vito Noto; l’appuntamento è per le ore 16.30.
Il costo della visita guidata è di CHF 5.-; l’ingresso al m.a.x. museo sarà gratuito, come avviene ogni prima domenica del mese.
Al termine sarà offerto un aperitivo, durante il quale chi lo desidera potrà approfondire i temi dell’esposizione direttamente con il designer.

Quale “progetto integrato”, la mostra di Chiasso si trasferirà quindi a Palermo, in Sicilia, terra natìa di Vito Noto, dove sarà esposta dal 21 ottobre 2022 nelle sale di Palazzo RISO Museo regionale d’arte moderna e contemporanea. La mostra si svolge nell’ambito della prestigiosa manifestazione siciliana “I-design week”.

Didascalia immagine: Vito Noto, Giorno/Notte. Orologio da parete 24 ore, II serie, Perditempo, 1989. Collezione m.a.x. museo, Chiasso. Immagine di Vito Noto

Luogom.a.x. museo
Indirizzo / ViaChiasso
Prezzo20 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Festa della Madonna del Rosario
Losone, Losone
09.00

Messe ore 10 e 18.00 in San Giorgio

banco autunnale organizzato dal gruppo mamme Losone

LuogoLosone
Indirizzo / ViaChiesa San Giorgio , Losone
Concerto
Chiesa San Biagio, Bellinzona
17.00

Concerto del coro Castelgrande e del Gruppo vocale The Sweet8

LuogoChiesa San Biagio
Indirizzo / Viapiazza San Biagio, Bellinzona
Sito webVai al sito
Porte aperte e festa d'autunno
Tertianum Residenza Al Lido, Locarno
09.00

Inizio delle visite guidate della Residenza - dalle ore 09:00
Aperitivo offerto - alle ore 11:30
Possibilità di riservare un tavolo per pranzo al Ristorante Farfalla.
Festa d’autunno - dalle ore 13:00 alle ore 16:30
Castagnata, mercatini di artigianato e gastronomici, intrattenimento per grandi e piccoli.

LuogoTertianum Residenza Al Lido
Indirizzo / ViaVia della Posta 44, Locarno
Sito webVai al sito
Ferma l'ali
Teatro San Materno, Ascona
17.00

La scrittrice pugliese Anita Piscazzi è per la prima volta in scena con il noto musicista francese Michel Godard. Il suono melodioso e caldo del basso e del serpentone di Godard si intreccia intimamente con l'espressione profondamente mediterranea del linguaggio poetico di Piscazzi.

LuogoTeatro San Materno
Indirizzo / ViaVia Losone 3, Ascona
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Rete Uno a Patriziamo
Patio del Municipio , Lugano
09.00

Ogni domenica dalle 09.00 alle 12.00, Lara Montagna ci porta in viaggio nel nostro favoloso territorio alla scoperta della natura, di tradizioni e feste popolari. Potrete seguirla in diretta su Rete Uno e in livestreaming.

Oltre alla diretta radio, in alcune domeniche, saremo presenti anche con il nostro concorso dedicato alla musica popolare con cui potrete mettervi in gioco! Mentre i più piccoli potranno divertirsi colorando i personaggi delle Fiabe al Museo!

Domenica 2 ottobre siete così tutti invitati a Patriziamo, la festa dei patriziati che si terrà in Piazza Riforma a Lugano. Rete Uno sarà presente con la diretta radiofonica e con il nostro concorso e attività proposte per i più piccoli.

In palio le armoniche a bocca della Domenica popolare!
Vi aspettiamo!

LuogoPatio del Municipio
Indirizzo / ViaPiazza Riforma, 1, Lugano
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Start Pg... Concerto con i Reale
Centro Pastorale San Giuseppe, Lugano
15.00

La Pastorale Giovanile della Diocesi di Lugano invita tutte le famiglie, i ragazzi e i giovani, a partecipare al suo evento di inizio anno. Sarà l'occasione di ripartire insieme, con gioia, musica e Vita! 

LuogoCentro Pastorale San Giuseppe
Indirizzo / ViaLugano
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Concerto in Chiesa
Chiesa San Giovanni, Mendrisio
17.00

Il flauto sarà il grande protagonista del concerto -dedicato ai 300 anni dall’inizio dei lavori di costruzione della Chiesa di San Giovanni di Mendrisio- che vedrà protagonisti, domenica 2 ottobre alle 17, il solista Massimo Mercelli e l’Ensemble Vivaldi de I Solisti Veneti, impegnati in brani di Vivaldi e Tartini.

Si inizierà con il Concerto in sol maggiore per flauto, archi e basso continuo di Giuseppe Tartini, del quale sarà poi eseguita anche la celeberrima Sonata in sol minore per violino, archi e continuo denominata “Il trillo del Diavolo” che, secondo l’aneddoto dell’astronomo francese Jérôme Lalande, fu composta dal musicista dopo un sogno in cui apparve il diavolo suonando una splendida melodia.

Vivaldi poi, sarà rappresentato da tre capolavori in cui il flauto può esprimersi al meglio. Il primo brano sarà il Concerto in sol minore op. 10 n. 2 “La Notte”, del 1728, un esempio, come del resto gli altri due brani della stessa raccolta, di musica a programma a imitazione dei suoni della natura. In questo caso i “fantasmi”, resi con scale di sedicesimi, interrompono il sonno che poi riprende nel Largo. A seguire, il Concerto in mi bemolle maggiore “La tempesta di mare”, del 1725, contenuto ne “Il cimento dell’armonia e dell’inventione”, tra i capolavori del Prete Rosso. La musica qui riproduce i suoni del vento e l’agitarsi del mare, grazie al tremolio degli archi. L’ultimo brano del trittico è il Concerto in re maggiore “Il gardellino”, composto nel 1729, in cui il flauto sembra imitare il canto degli uccelli, in uno straordinario gioco di invenzione melodica che tocca il suo apice nel Cantabile centrale.

Massimo Mercelli nel corso della sua carriera ha collaborato con alcuni dei compositori più interessanti dei nostri tempi, tra cui Penderecki, Gubaidulina, Glass, Nyman, Bacalov, Morricone, Galliano, Sollima, che hanno composto opere per lui e per il suo strumento oppure hanno suonato con lui, come nel caso di Penderecki, compagno nel suo percorso artistico per oltre 20 anni. Si è esibito come solista in alcune tra le più prestigiose sale da concerto del mondo, tra cui la Carnegie Hall, il Teatro Colon, l’Amsterdam Concertgebouw, il Musikverein Wien, e partecipato ai maggiori festival internazionali, esibendosi con artisti e orchestre di rilievo mondiale.

L’Ensemble Vivaldi è una formazione cameristica composta dai più popolari membri de I Solisti Veneti, orchestra fondata nel 1959 e sempre diretta da Claudio Scimone, raggiungendo rapidamente la vetta dei valori mondiali e destando l’incondizionato entusiasmo di pubblico e di critica con più di seimila concerti in oltre 90 Paesi, la partecipazione ai massimi Festival Internazionali (oltre 30 concerti al Festival di Salisburgo), una discografia di oltre 350 titoli in lp, cd e dvd, una ricca serie di attività culturali e promozionali e di edizioni musicali e storiche.

LuogoChiesa San Giovanni
Indirizzo / ViaVia vecchio Ginnasio , Mendrisio
Prezzo10 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Mostra di funghi
Sala Aragonite, Manno
10.00

La Società Micologica Luganese presenta un'esposizione micologica alla Sala Aragonite a Manno dove saranno presenti diversi esperti, tra cui alcuni controllori VAPKO (Associazione svizzera degli organi ufficiali di controllo dei funghi), che risponderanno volentieri alle vostre domande. Un evento per tutta la famiglia.

LuogoSala Aragonite
Indirizzo / ViaVia ai Boschetti, Manno
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Mercatino di prodotti locali di Iseo
Piazza di Iseo, Bioggio
10.00

Numerose bancarelle con prodotti locali e accompagnamento musicale. 

Dalle ore 12:00 polenta e spezzatino (con variante vegetariana) e riffa di beneficienza.

Per i più piccoli giochi in compagnia della Ludateca al Trenino di Bioggio.

LuogoPiazza di Iseo
Indirizzo / ViaPiazza di Iseo, Bioggio
Calendar People in festa: assaggia le attività per il tuo tempo libero di qualità
Lido di Maroggia, Maroggia
10.30 alle 18.30

Calendar People torna a fare festa! La piattaforma di attività per il tempo libero e occasioni speciali propone una giornata per assaggiare le sue proposte domenica 2 ottobre al Lido di Maroggia. L’ingresso al lido e la partecipazione alle attività sono gratuiti.

Tutte le info qui: https://www.calendarpeople.ch/event/calendar-people-in-festa/
 
Dalle 10.30 alle 18.30 saremo in riva al lago per farvi scoprire nuove attività o semplicemente per fare due chiacchiere. Presenti diversi Artigiani delle esperienze che si alterneranno per rispondere alle vostre curiosità. Sarà l’occasione ideale per conoscere meglio il nostro progetto.
 
Non mancherà la possibilità di fare colazione, pranzo o un bell’aperitivo con musica dal vivo dei Wild Rainbows. Non mancate e soprattutto passate parola, diffondiamo la voglia di passare qualche ora in spensieratezza e allegria! Vi aspettiamo!

IL PROGRAMMA
10.30 Beatrice – Bagno sonoro con campane tibetane e gong
11.30 Maggie – Detox di fine estate, bastano semplici gesti
12.30 Sonia – Jin Shin Jyutsu, le emozioni nelle nostre mani
13.30 Kathrin – La risposta te la dà il cavallo! Scopri come
Fino alle 14 Giulia – Esperienza organolettica olfattiva
14.30 Alessia – Mindful Voice, la voce e il suo potere
15.30 Andreita – I colori dei mandala e il loro messaggio
16.30 Cristina – La foresta umana, a ognuno il suo albero
17.30 Federica – Lettura mani, scettici? Provare per credere

Incontri da 50 minuti a ingresso libero. Gradita la prenotazione sul sito. Iscrizioni anche sul posto.

Ma che cosa è Calendar People? Si tratta di un portale di attività per il tempo libero e per occasioni speciali. Propone momenti per staccare dalla routine e per ritrovare energia e benessere. Ogni incontro è guidato da un Artigiano delle esperienze, pensa a tutto lui, tu devi solo portare la tua voglia di divertirti.

LuogoLido di Maroggia
Indirizzo / ViaVia al Lido 16, Maroggia
PrezzoGratuito
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Santafrika in mostra a Roma
Radio Trastevere Gallery, Roma
18.00

Dal 30 settembre al 4 ottobre 2022 Radio Trastevere Gallery ospiterà la mostra SANTAFRIKA ideata da Sant’Era con gli scatti della visual designer Sabrina Poli. Ultimo appuntamento romano delle quattro mostre pop up “Fuori catalogo. Wandering Pop Up Art Exhibition” curate da Barbara Braghittoni.

In esposizione il pubblico potrà vedere, in esclusiva e in anteprima all’edizione Kenyana (prevista per marzo 2023), una selezione di circa venti fotografie, stampate su alluminio, con protagoniste giovani donne keniane vestite con abiti couture originali provenienti dalle note collezioni di Maison Martin Margiela – Artisanal e Comme de Garçons.

 

Il progetto Santafrika, realizzato in Kenya nel 2019, pone al centro dell’attenzione il dialogo tra il nord e il sud del pianeta e l’interconnessione delle due culture espresso tramite l’unione di moda e ambiente. L’idea di Sant’Era è quella di unire gli opposti di due sue grandi passioni ovvero il rigore concettuale di stilisti nordici di fine secolo come Martin Margiela e l’amore per l’anima autentica del Kenya, luogo in cui la curatrice ha vissuto.

 

Toni charcoal, bianchi, sabbia e rosso vermiglio, caratterizzano le fotografie di Santafrika dove le modelle keniane sono ritratte nell’anima pura e naturale delle bianche spiagge di Watamu. Scatti grafici e netti come se soggetto e ambiente diventassero una superficie all’unisono.

 

L’essenza del progetto è il connubio tra due culture opposte che sono in grado di generare una bellezza senza compromessi, attraverso accostamenti contradditori, abiti sartoriali, trecce africane, glitter dorati che rifrangono la luce del sole sul corpo delle donne. In queste fotografie si può ammirare tutta la naturale eleganza delle donne locali che trasmettono la bellezza della loro terra africana. L’isola di Manda sarà, dopo l’anteprima romana, la meta finale per esporre l’intero nucleo fotografico.

 

 

 

 

Dall’8 marzo 2023 la mostra intera verrà infatti allestita in diverse location sull’isola di Manda, in Kenya, all’interno dell’arcipelago di Lamu: nel Bluempire Cottage, una suggestiva casa totalmente organica ed ecosostenibile situata su una splendida spiaggia e, contemporaneamente, al Peponi Hotel e nella Boutique Aman, tutti luoghi all’interno della costa nord del Kenya raggiungibili esclusivamente con i tradizionali Dow a vela oppure in sella ad asini e naturalmente a piedi.

 

A rendere infatti ancora più evocativo il viaggio di SantAfrika nell’arcipelago di Lamu, culla della cultura Swahili, è proprio l’assenza di strade e automobili, dove tutti gli spostamenti avvengono in un irrazionale silenzio talora interrotto dal fischio del vento, dal ragliare degli asini o dalle preghiere del Muezzin.

 

LuogoRadio Trastevere Gallery
Indirizzo / ViaVia Natale del Grande 21, Roma
PeriodoDal 30.09.2022 al 04.10.2022
GiorniTutti i giorni
Revelation of Beauty
MACT/CACT Museo e Centro d'Arte Contemporanea Ticino, Bellinzona
14.00

Mai come in questo momento storico, contraddistinto dalla perdizione in generale, l’arte assume un valore universale di bellezza, incarnando anche quel vettore politico più o meno intrinseco, in grado di risvegliare una benché minima coscienza critica nell’autore e spettatore. La metamorfosi di una guerra civile in qualcosa di mondiale verso un ordine più grande di noi ci spinge giocoforza a una maggiore riflessione dell’arte e dei linguaggi artistici all’interno del già provato panorama globale.

Pier Giorgio De Pinto (1968) tenta di farlo con la sua ennesima personale titolata LA RIVELAZIONE DELLA BELLEZZA. E lo fa senza staccarsi dal suo reale di tutti i giorni, tentando di traslare una quotidianità ormai senza voce e ascoltatori verso “un quotidiano sontuoso”, come egli stesso afferma. L’artista svizzero lo fa con una mostra sorprendente, interamente dedicata – in apparenza – alla pittura, con opere prevalentemente su carta realizzati con gouache, acquerello e matite, e laddove il processo produttivo diventa concettualmente l’opera, e l’opera stessa lo scrigno, che custodisce l’approccio umile e grandioso al quotidiano, restituito visivamente con devozione per rivelare un principio di malinconica bellezza e muoversi all’interno di un’esperienza quotidiana – come bene afferma lo stesso autore – veicolata dalle molteplici trame della pittura, dall’armonia dei soggetti e da un insieme di ritmi generati dall’atto del disegnare; ogni elemento è chiamato a prendere forma all’interno della composizione.

Qui il sontuoso diventa quella preziosità il cui valore risiede nell’intenzione con cui è percepito o mostrato. Rivelare bellezza per celebrare, tutti e contemporaneamente, i misteri dell’esistenza attraverso una rianalisi e rielaborazione del vedere risvegliando l’esercizio della messa a fuoco dell’atto stesso del guardare e del vedere.

Mario Casanova / Pier Giorgio De Pinto, 2022.

Inaugurazione: sabato 24 settembre ore 17:30
Dal 25 settembre al 18 dicembre 2022: Ogni venerdì, sabato, domenica, 14:00 – 18:00 o su appuntamento
 

LuogoMACT/CACT Museo e Centro d'Arte Contemporanea Ticino
Indirizzo / ViaVia Tamaro 3, Bellinzona
PeriodoDal 24.09.2022 al 18.12.2022
GiorniVe Sa Do
Info0799643305
Prezzo6 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Soplo
Torre dei Forni, ex cementificio Saceba, Morbio Inferiore
13.00

Associazione +41 nasce dalla volontà di promuovere e diffondere la cultura e l’arte contemporanea tra il Ticino e le diverse regioni linguistiche della Svizzera. Attraverso l’organizzazione di mostre d’arte ed eventi culturali, l’associazione si pone come obiettivi la promozione di giovani artist* svizzer*, creando così dei legami tra il nord e il sud delle Alpi e l’avvicinamento di un pubblico più ampio possibile al contemporaneo.

Per la stagione autunnale 2022, Associazione +41 torna con un nuovo progetto espositivo intitolato Soplo, per il quale saranno presentate le opere di quattro artist* svizzer*: Oliver Brunko e Noëmi Gamma, artisti svizzero tedeschi; Arunà Canevascini, artista ticinese e Sebastián Dávila, artista svizzero francese.

Le riflessioni alla base di Soplo si fondano sulla concezione animista della realtà, la quale indaga il rapporto tra vita e respiro (pnèuma) e sulle connessioni con il luogo che ospiterà l’evento, la Torre dei Forni dell’ex cementificio della Saceba nel Parco delle Gole della Breggia. Se questo luogo negli anni Sessanta era un polo economico che ha fornito lavoro a centinaia di persone, oggi è una testimonianza storica, un fossile contemporaneo rimasto privo del suo respiro, della sua anima. Attraverso differenti modalità di pensiero, di azione e diversi media artistici, i quattro artist* riporteranno in vita questa vecchia fabbrica, facendola respirare nuovamente tramite le loro opere d’arte che indagheranno il concetto di vita nelle sue diverse sfumature.

La mostra sarà accompagnata dai seguenti eventi collaterali:

- sabato 17 settembre dalle ore 17 alle ore 22, vernissage con monologo di Yuri Lupi, street food, drinks e musica con Dj Costa;

- domenica 25 settembre alle ore 10, Yoga con Alice e colazione (portare il proprio tappetino); - sabato 01 ottobre, visita guidata con performance di Mahtola Wittmer e piccolo rinfresco;
- domenica 09 ottobre, finissage

La mostra sarà visitabile il sabato e la domenica dalle ore 13 alle ore 18 o su appuntamento (free entry). Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di Associazione +41 www.piuquarantuno.ch, oppure attraverso la pagina Instragram @piuquarantuno.

LuogoTorre dei Forni, ex cementificio Saceba
Indirizzo / ViaMorbio Inferiore
PeriodoDal 17.09.2022 al 09.10.2022
GiorniSa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Diamo i numeri
L'ideatorio, Cadro, Cadro
14.00

Qual è la probabilità di vincere al lotto? Che cosa c’entrano i numeri con le previsioni metereologiche? Con la bellezza di un girasole? O con la diffusione di un virus? E, soprattutto, chi ha inventato i numeri? DIAMO I NUMERI! È un'esposizione sull'affascinante mondo dei numeri. Un viaggio 3D per grandi e piccoli nel matemagico mondo dei numeri. Un percorso da scoprire sulla punta delle DITA, fra antichi rompicapo, DADI giganti e ruote da casinò, sotto una pioggia di DATI che raccontano la nostra vita.

L'esposizione è ideata da Antonietta Mira, Facoltà di scienze economiche, in collaborazione con L'ideatorio USI e la Società Matematica della Svizzera italiana.

LuogoL'ideatorio, Cadro
Indirizzo / ViaPalazzo Reali, Piazza del municipio, Cadro
PeriodoDal 17.09.2022 al 11.06.2023
GiorniSa Do
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Planetario astronomico: Viaggio nel cosmo
L'ideatorio, Cadro
16.00

Una silenziosa biglia blu, sospesa nel buio: ecco come appare il nostro pianeta dallo spazio. Grazie al moderno planetario digitale de L’ideatorio, chiunque potrà sognare di viaggiare nello spazio, oltre i limiti del nostro Sistema solare. La proiezione, guidata, partirà da casa nostra, per andare alla scoperta di galassie e buchi neri, vita extraterrestre e missioni spaziali. Un viaggio per musica e immagini, con affascinanti proiezioni immersive che porteranno i visitatori dagli austeri panorami di Marte ai suggestivi anelli di Saturno, fino alle nebulose e alle galassie più remote. Fra miti e leggende, ben oltre i nostri umani confini, in compagnia di sogni, timori e tanta meraviglia. Sarà l’occasione per rispondere alle vostre curiosità spaziali, imparando a guardare con occhi diversi questo piccolo grande pianeta che ci accoglie, la Terra. 


Proiezioni ore: 16.00 e 17.00 

LuogoL'ideatorio
Indirizzo / ViaPalazzo Reali, Piazza del municipio, Cadro
PeriodoDal 17.09.2022 al 11.06.2023
GiorniSa Do
Prezzo CHF
EtàPer famiglie (bambini dai 6 anni)
Sito webVai al sito
Planetario: Alle origini del pianeta Terra
L'ideatorio, Cadro
14.30

Il nostro pianeta è davvero un luogo unico o esistono altri mondi come il nostro? I ricercatori ritengono che solo nella nostra galassia, la Via Lattea, esista un numero enorme di sistemi solari e quindi miliardi di pianeti simili alla Terra. Ma come ha avuto origine il nostro pianeta? E la vita? È possibile che in altri angoli dell’universo sia accaduto qualcosa di analogo? Attraverso la proiezione di Birth of planet Earth, film pluripremiato, prodotto nel 2019 e presentato nei maggiori planetari al mondo, grazie a eccezionali visualizzazioni di qualità cinematografica, sotto la cupola del planetario astronomico de L'ideatorio si affronteranno alcune delle più grandi domande della scienza sull’origine del nostro pianeta, della Luna e della vita. Domande che ci porteranno a toccare temi molto attuali, dai cambiamenti climatici alla nostra responsabilità verso le generazioni future e le altre specie viventi. La proiezione, narrata dal vivo, sarà preceduta da un’introduzione all’osservazione del cielo del mese.

Proiezione ore 14.30 - date sul sito dell'organizzatore

LuogoL'ideatorio
Indirizzo / ViaPalazzo Reali, Piazza del municipio, Cadro
PeriodoDal 17.09.2022 al 11.06.2023
GiorniSa Do
Prezzo CHF
EtàPer tutti (bambini dai 6 anni)
Sito webVai al sito
Planetario: La storia del progetto Apollo
L'ideatorio, Cadro
14.30

Il 20 luglio 1969, seicento milioni di persone in ogni angolo del mondo vissero in diretta un momento storico eccezionale: il primo passo per un uomo sulla Luna. “Questo è un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità” (Neil Armstrong, primo uomo sulla Luna). Un sogno partito da lontano. Nel planetario astronimco de L'ideatorio viene presentata la storia delle missioni Apollo con le immagini di CAPCOM Go! un’affascinante e ricca produzione inglese del 2019, pluripremiata e presentata nei maggiori planetari al mondo. Un viaggio emozionante, con immagini d’epoca ed eccezionali ricostruzioni in computer grafica, per scoprire insieme l’appassionante storia del progetto che portò i nostri nonni sulla Luna. La proiezione, narrata dal vivo, sarà preceduta da un’introduzione all’osservazione del cielo del mese.

Proiezione ore 14.30 - date sul sito dell'organizzatore

LuogoL'ideatorio
Indirizzo / ViaPalazzo Reali, Piazza del municipio, Cadro
PeriodoDal 17.09.2022 al 11.06.2023
GiorniSa Do
Prezzo CHF
EtàPer tutti (bambini dai 6 anni)
Sito webVai al sito
Planetario: Oh, Sole mio!
L'ideatorio, Cadro
14.30

Siamo soliti pensare al Sole come ad una presenza costante, quasi immutabile…eppure sotto la sua apparente calma c’è un ribollire di materia ad altissima energia, che talvolta esplode in spettacolari tempeste. Grazie al filmato "Solar superstorms" nel planetario astronomico de L'ideatorio si scopre che, come un’antica divinità, il Sole sa essere sia vitale che terribile, ma è anche l’unica stella che possiamo esplorare da vicino. Fra mito, storia e scienza, si approfondisce questo intenso legame fra noi e la nostra stella.

Proiezione ore 14.30 - date sul sito dell'organizzatore

LuogoL'ideatorio
Indirizzo / ViaPalazzo Reali, Piazza del municipio, Cadro
PeriodoDal 17.09.2022 al 11.06.2023
GiorniSa Do
Prezzo CHF
EtàPer tutti (bambini dai 10 anni)
Sito webVai al sito
Mostra "Dimitra Charamandas. Bassa marea"
Museo Castello San Materno, Ascona
18.30

 

Inaugurazione 16.09.2022, ore 18.30 


Le opere di Dimitra Charamandas si situano al confine tra ciò che è visivamente comprensibile e la sua dissoluzione nell'astrazione.

Nata a Soletta, l'artista di origini greche vive e lavora tra Soletta, Atene e Basilea. Il punto di partenza delle sue opere sono spesso le escursioni attraverso paesaggi, all’interno dei quali l’artista esplora la tensione tra una natura apparentemente incontaminata e quella plasmata dalla mano dell'uomo. "Esploro superfici, strutture e forme", dice Dimitra Charamandas, "che stimolano la mia curiosità e spesso mi portano in luoghi che sembrano familiari, ma che allo stesso tempo risultano estranei".

Nei suoi quaderni di schizzi e diari di viaggio, registra le sue impressioni ed esperienze disegnando, dipingendo e scrivendo, ma anche fotografando e filmando.

Sebbene Dimitra Charamandas prenda spunto dai colori del paesaggio, in Oxygen Yellow o Shifts, ad esempio, non riproduce mai un'immagine reale e topograficamente identificabile della natura. Nella sua pittura, infatti, si uniscono molteplici elementi – i suoi ricordi delle esperienze nella natura e le numerose informazioni archiviate – che si fondono in realtà nuove e ambivalenti.

In un Assemblaggio di oggetti trovati e realizzati di propria mano, si possono distinguere forme vegetali e animali, come fossero organismi e relitti trascinati dalle correnti oceaniche o dalle maree, lasciati sulle coste e sulle spiagge durante la bassa marea.

Nelle sue opere più recenti, Alcuni pezzi di cielo, Dimitra Charamandas si allontana dalla pittura su tela di cotone, ricorrendo a nuovi materiali e lavorando in particolare con supporti in argilla. L'artista si ricollega all'affresco romanico-bizantino dell'XI secolo Maiestas Domini nell'ex cappella del Castello San Materno, ma sposta l'attenzione dalla figura umana al cielo frammentato che la circonda. Le fugaci istantanee di fenomeni fisici atmosferici – delle nuvole, dell'acqua e dell'aria – nella pittura di Dimitra Charamandas diventano una metafora sensuale: l’artista, infatti, crea paesaggi "che fanno venire voglia di assaggiare, toccare o essere toccati".

 

LuogoMuseo Castello San Materno
Indirizzo / ViaVia Losone 10, Ascona
PeriodoDal 16.09.2022 al 18.12.2022
GiorniGi Ve Sa Do
Prezzo7 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
PrevenditaAcquista biglietti su SOB
Dimitra Charamandas - bassa marea
Museo Castello San Materno, Ascona
18.30

Inaugurazione della mostra di Dimitra Charamandas - bassa Marea al Castello San Materno.

La mostra si potrà visitare fino a domenica 18 dicembre 2022.

Per informazioni: +41 (0)91 759 81 40 - museo@ascona.ch

LuogoMuseo Castello San Materno
Indirizzo / ViaVia Losone 10, Ascona
PeriodoDal 16.09.2022 al 18.12.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
ECSA annuncia i vincitori di Back to human contact
Sede Gruppo ECSA, Balerna
10.00

NSN997, Edoardo Ettorre e Capo.Bianco sono i tre vincitori selezionati dalla giuria all’interno di una rosa di oltre sessanta candidature giunte da tutto il mondo. A partire dal 5 settembre, a turno, saranno all’opera sui muri esterni che delimitano la sede del Gruppo a Balerna.

Il Gruppo ECSA – attivo nella fornitura di prodotti petroliferi, materie prime chimiche e articoli per tutte le esigenze industriali (lubrificanti, dispositivi di sicurezza sul lavoro, materiali vernicianti, ecc) – in collaborazione con la galleria d’arte Artrust, è lieto di annunciare i vincitori del bando di concorso “Back to human contact” per la realizzazione di tre murales presso la propria sede in Via Luigi Favre a Balerna: si tratta degli street artist NSN997, Edoardo Ettorre e Capo.Bianco.

La giuria - composta dai Nevercrew, Christian Rebecchi e Pablo Togni, Patrizia Cattaneo Moresi, Direttrice di Artrust SA, Enrico Centonze, Direttore Artistico Grimmuseum di Berlino, Luca Zingone, CMO di ECSA Group e Nicholas Felappi, Capo Dicastero Cultura Comune di Balerna – ha selezionato i tre progetti vincitori tra gli oltre sessanta giunti da artisti di tutto il mondo.

«Siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla quantità, ma ancora di più dalla qualità, dei tanti progetti ricevuti - afferma Luca Zingone CMO di ECSA Group – La selezione non è stata facile e a malincuore abbiamo dovuto scartare numerosi progetti molto validi. I vincitori sono stati coloro che per qualità del portfolio e declinazione del tema del bando, hanno risposto meglio alle aspettative della giuria. A loro vanno i nostri complimenti, ma un ringraziamento doveroso va a tutti coloro che hanno inviato le loro candidature e che hanno partecipato con entusiasmo al nostro bando.»

«Sorprende sempre come la risposta a questo tipo di bandi superi non solo i confini nazionali, ma anche quelli continentali – afferma Patrizia Cattaneo Moresi, Direttrice di Artrust SA – Abbiamo ricevuto candidature da Messico, Brasile, Perù, Sudafrica, Giordania, Stati Uniti, Giappone, solo per citare alcuni dei Paesi più distanti da noi. Questo è indicativo di quanto sia ampia l’offerta artistica nell’ambito della Street Art. Per cui, ben vengano iniziative come quella di ECSA Group, che possano offrire muri, spazi e possibilità di esprimere la propria creatività ad artisti di tutto il mondo.»

I tre artisti selezionati saranno al lavoro nel mese di settembre secondo il seguente calendario: NSN997 5 - 9 settembre, Capo.Bianco, 14 - 20 settembre; Edoardo Ettorre, 27 settembre - 3 ottobre.

I VINCITORI

1° classificato: NSN997 (Italia/Spagna)

Realizzazione opera: 5-9 settembre

NSN997 è il nome della crew nata in provincia di Napoli nel 1997 composta da tre ragazzi con la passione per la cultura hip-hop. Dopo gli studi in illustrazione, grafica e web design le loro strade si separano, per poi ricongiungersi a Madrid a partire dal 2014, quando iniziano un nuovo percorso artistico comune che nel 2017 sfocia nello sviluppo del loro “Positive Pattern”: un pattern figurativo che rappresenta un’idea di società positiva e coesa.

2° classificato: Edoardo Ettorre (Italia)

Realizzazione opera: 27 settembre – 3 ottobre

Edoardo Ettorre nasce a L'Aquila nel 1994. Frequenta l'Accademia di Belle Arti della sua città e poi si trasferisce per qualche anno a Valencia dove frequenta la UPV (Universitat Politecnica de Valencia). Attualmente si dedica a una ricerca prevalentemente pittorica, passando da piccoli dipinti a grandi murales. La sua poetica si concentra sulla relazione tra individuo e società.

3° classificato: Capo.Bianco (Italia)

Realizzazione opera: 14 – 20 settembre

Nata a Roma nel 1992, basa la sua ricerca artistica sulle diverse fonti di ispirazione che hanno caratterizzato la sua educazione e formazione: dalle maschere tribali all’arte povera, dall’architettura alla passione per il graphic design, fino all’entusiasmo per lo stile Bauhaus.

Per maggiori informazioni: street-art-ecsa.ch

LuogoSede Gruppo ECSA
Indirizzo / ViaVia Luigi Favre, 16, Balerna
PeriodoDal 05.09.2022 al 03.10.2022
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Festival del vino
Manor
19.00

Abbiamo il piacere d'invitarla alle nostre serate "festival del vino d'autunno".

Per partecipare le basterà registrarsi online, scoprirete e degusterete vini accuratamente selezionati dai nostri sommellier.

Queste serate esclusive sono solo per i clienti manor mastecard e carta fedeltà di Manor.

Se non avete ancora una delle nostre carte richiedetele nei nostri punti vendita o all'indirizzo : https://www.manor.ch/u/treueprogramm

Per qualsiasi domanda può contattarci all'indirizzo events@manor.ch

Il numero di partecipanti è limitato.

Ci riserviamo il diritto di annullare l'evento con un preavviso di 48 ore.

https://manorevent.ch/de/weinfestival-2022/?utm_source=

LuogoManor
Indirizzo / Via
PeriodoDal 04.09.2022 al 09.10.2022
GiorniDo
Sito webVai al sito
Libri al Sole - letture nel cuore della città
Piazza del Sole, Bellinzona
00.00

È pienamente operativo in Piazza del Sole a Bellinzona lo chalet mobile di Ondemedia, una nuova postazione di animazione socioculturale che offre letture di seconda mano ai passanti di ogni età e genere con prezzi sostenibili a partire da un franco.

Come molti lettori ricorderanno il progetto "Libri al Sole" è nato nel 2014 e si è sviluppato negli anni successivi attorno ad un container marittimo posato su Piazza Rinaldo Simen coinvolgendo nella sua gestione numerose decine di persone disoccupate al beneficio di programmi occupazionali erogati dal Canton Ticino.

Questa nuova formula, più soft ma non priva di interesse, si avvale dell'apporto dei volontari e delle volontarie dell'associazione coordinati da una responsabile qualificata e inserita in un programma di pubblica utilità sostenuto dall'Ufficio del sostegno sociale e dell'inserimento (USSI). Gli orari d’apertura variano a discrezione in base alle condizioni meteo.

Per rimanere aggiornati sulle proposte in programma si invita la spettabile utenza a seguirne gli sviluppi sul sito www.ondemedia.com o sulle principali piattaforme sociali quali Facebook, Instagram e Twitter digitando gli hashtag #ondemedia o #bellilibri.

LuogoPiazza del Sole
Indirizzo / ViaPiazza del Sole, Bellinzona
PeriodoDal 08.08.2022 al 30.11.2022
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
HCB Ticino Rockets - Abbonamento 2022/2023
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

 

 

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 28.07.2022 al 15.12.2022
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Ascona Music Festival 2022
Chiesa del Collegio Papio, Ascona
20.30

13° Ascona Music Festival: 8 luglio – 2 ottobre 2022
 
ISPIRAZIONE E MUSICA

L’Ascona Music Festival ritorna con appuntamenti che faranno risuonare in noi l’importanza e la necessità dell’Ispirazione.
 
Dedicato a questa essenziale facoltà umana, esplorata in questo caso con compositori che hanno saputo lasciare opere che accompagnano e sostengono la nostra ricerca dell’Ispirazione, il Festival propone 6 eventi a partire dall’8 luglio al 2 ottobre 2022 che si svolgeranno presso il Collegio Papio, la Chiesa Evangelica e la Sala Balint della Fondazione Monte Verità.
Il lago, con la sua magnificenza, contribuisce con uno scenario tra i più adatti alla fruizione di eventi speciali.    
 
Il Festival nato dalla creatività del fondatore e direttore artistico Daniel Levy, negli anni, ha saputo creare un clima professionale che unisce grandi artisti con giovani promesse, ed oltre ai concerti, annuncia anche una Master Class di pianoforte eseguita dallo stesso Maestro Levy.

La Master Class inaugura la ‘Scuola di Musica Vincenzo Scaramuzza’, uno speciale dipartimento dell’Accademia Internazionale di Eufonia, promotrice del Festival. La Master Class si rivolge a musicisti, studenti di pianoforte e giovani pianisti. Daniel Levy è uno dei più rappresentativi e quotati allievi del Maestro Scaramuzza e al sapere della Scuola pianistica, unisce la propria esperienza dei principi dell’Eufonia e dell’Ascolto per aiutare i musicisti a raffinare e canalizzare l’energia ispiratrice quale respiro della Musica e atto trasformatore della vita.

In un clima di importanti trasmissioni non manca un evento per tutti alla Sala Balint, nell’incantevole scenario del Monte Verità: il Concerto Dialogo di Levy sull‘Ispirazione musicale con opere di Bach, Schubert, Schumann e Brahms. Una serata all’insegna dei contenuti esclusivi, più che rari, proposti dal Maestro Levy che espone il tema spiegando a voce e suonando il piano.   

Per chi voglia poi entrare nell’aura musicale dei concerti più tradizionali, la magia del Festival 2022 offre un concerto speciale del Duo Stella e Silvia Cattaneo, con opere di Haydn, Schumann e la celebrazione del bicentenario della nascita dell’ispirato compositore Cesar Franck, con la meravigliosa Sonata per violino.  

Un appassionante recital di pianoforte del Maestro Daniel Levy, dedicato ai magistrali Notturni di Fryderyk Chopin. La connessione Chopin/Levy nei Notturni è decisamente imperdibile!

Completa la panoramica dei concerti il recital ‘Lo Spazio del Suono’ del pluripremiato violoncellista Stephan Rieckhoff, con musiche di Michael Proksch, Bach e Reger.

Spicca inoltre nell’intera struttura del Festival un evento per chi ama anche lo schermo: all’Aula Magna del Collegio Papio: Docufilm e Recital Beethoven.
Il docufilm ‘Respirando con la Musica – La storia di Vincenzo Scaramuzza’ a cura di Maria Pia Cerulo; seguito dal video del Piano Recital di Daniel Levy con Bagatelle e alcuni Adagio delle Sonate per pianoforte di BEETHOVEN.

Un Festival da seguire in ognuna delle sue raffinate produzioni!
 
 
Programma completo dell'Ascona Music Festival 2022: clicca quì

 

LuogoChiesa del Collegio Papio
Indirizzo / ViaVia delle Cappelle 1, Ascona
PeriodoDal 08.07.2022 al 02.10.2022
GiorniTutti i giorni
Info+41763346900
Prezzo56.50 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
PrevenditaAcquista biglietti su Ticketcorner
Goethe sul Gottardo
Passo del Gottardo, Airolo
00.00

Goethe sul Gottardo- Le tappe salienti dei suoi viaggi attraverso la Svizzera

Prima nazionale al Sasso San Gottardo: al Museo Sasso San Gottardo, nel settore "esposizioni" è presentata una mostra permanente dedicata ai viaggi di Goethe al Gottardo.

Goethe visitò tre volte il Passo del Gottardo, contribuendo così in modo significativo alla formazione del "mito del Gottardo". Non solo trovò ispirazione per la scrittura delle sue opere letterarie, ma intraprese anche importanti studi geologici. Ancora oggi, nella sua collezione ci sono oltre cento campioni di minerali e rocce provenienti dal Gottardo! La mostra è incentrata sui resoconti dei suoi tre viaggi fino all'Ospizio San Gottardo. Inoltre, presenta in dettaglio come il più famoso visitatore del Gottardo di tutti i tempi ha viaggiato e come si è informato e abbia ricercato materiale sulla leggenda di Guglielmo Tell.

LuogoPasso del Gottardo
Indirizzo / ViaAirolo
PeriodoDal 04.07.2022 al 16.10.2022
GiorniLu Me Gi Ve Sa Do
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
PrevenditaAcquista biglietti
Apertura doposcuola inclusivo
Mendrisio, Mendrisio
10.00

Apertura doposcuola inclusivo aperto a tutti, anche per chi presenta DSA,ADHD,APC,Disturbi del linguaggio e autismo. Il doposcuola è aperto a bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni.  A livello trasversale, vuole sviluppare maggiormente autonomia, autostima, motivazione all'apprendimento e competenze disciplinari oltre a promuovere obiettivi specifici per migliorare le diverse neurodiversità. Il doposcuola sarà a Mendrisio, Lugano e Bellinzona. Per chi abitasse lontano è possibile un pacchetto flessibile o un potenziamento online molto efficace. Se vuoi, Puoi! Il doposcuola è condotto da Giovanna Bagutti, tutor dell'apprendimento in DSA, ADHD, docente SE con master in autismo, esperienza approfondita nel seguire e supportare bambini di scuola elementare e medie. Per maggiori informazioni: g.baguttigmail.com

LuogoMendrisio
Indirizzo / ViaMendrisio
PeriodoDal 30.06.2022 al 30.06.2023
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Philip Rolla - where I came from
Rolla.info, Bruzella
14

where I came from, ventesima esposizione organizzata dalla Fondazione Rolla è un omaggio al suo fondatore. Una mostra particolare nata da una lunga riflessione su se stesso e sul proprio passato fatta proprio da Philip Rolla. Questi anni, segnati dalla malattia e dall’isolamento, hanno portato Philip a passare in rassegna quelle carte chiuse nei cassetti che tutti noi accumuliamo durante la nostra vita. Tra tanti ricordi e sorprese ha trovato dei negativi risalenti al 1972. Scatti della sua California, dei luoghi dove ha trascorso l'infanzia e a cui sono legati tanti ricordi. Luoghi che già nel 1972 erano mutati, per lo più logorati dal tempo e dall’incuria, ma che racchiudono, per lui, un’immutata dignità da ricordare...

Philip Rolla questa volta non mostra una parte della propria collezione ma una parte della propria vita.

Philip Michael Rolla è nato nel 1938 a Madrone, in California, una piccola cittadina agricola della Santa Clara Valley. Dopo la laurea alla Santa Clara University in ingegneria ed economia, ha capito che il suo destino non era quello di lavorare per una grande azienda americana e ha deciso di partire per l’Europa.
Nell’autunno del 1962 si è recato a Torino e ha lavorato come apprendista presso la casa automobilistica di Frank Reisner fino al 1965. L’anno dopo si è trasferito nel Canton Ticino, collocazione ideale per la vicinanza a tre grandi laghi e la vicinanza al costruttore di barche comasco Angelo Molinari, la cui amicizia e i cui insegnamenti sono stati fondamentali. Questo ha reso Il Ticino il luogo perfetto per sviluppare ulte- riormente il suo interesse per la propulsione marina ed è lì che ha fondato la Rolla Propellers.
In Ticino ha stretto amicizia con architetti e artisti - tra cui Dolf Schnebli, Pierino Selmoni, Flavio Paolucci e molti altri - grazie ai quali ha ampliato la sua conoscenza dell’arte contemporanea internazionale. Insieme alla moglie Rosel- la, a metà degli anni ‘90 comincia a collezionare inizialmen- te arte minimalista, e poi fotografia. Nel 2008 i coniugi Rolla hanno raggiunto un accordo con il comune di Bruzella, dove risiedono, per l’utilizzo dell’ex asilo come museo privato dedicato alla fotografia.

Entrata libera
ogni seconda domenica del mese
dalle ore 14 alle 18
e sempre su appuntamento

Contatti:
contact@rolla.info
+41 77 4740549

LuogoRolla.info
Indirizzo / ViaBruzella
PeriodoDal 21.05.2022 al 30.10.2022
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Due passi tra i libri. Angoli di mondo.
Vie paese Manno, Manno
00.00

La Biblioteca Portaperta di Manno presenta un percorso letterario all'aperto e invita a fare due passi lungo le vie del paese, andando alla ricerca di suggerimenti di lettura. Distribuiti in 18 postazioni, brevi estratti da romanzi permettono di scoprire storie che raccontano la vita, le persone e i luoghi in cui sono ambientate.

LuogoVie paese Manno
Indirizzo / ViaManno
PeriodoDal 23.04.2022 al 24.10.2022
GiorniSa Do
EtàDai 16 anni.
Sito webVai al sito
"Sono nato in una nuvola" Jean Arp
Fondazione Marguerite Arp, Locarno
14.00

Esposizione "Sono nato in una nuvola" Jean Arp. Con opere di Jean Arp, Sophie Taeuber-Arp, Alexander Calder, Marcel Jean, Frederick Kiesler, Hans Richter.

LuogoFondazione Marguerite Arp
Indirizzo / Viavia alle Vigne 46, Locarno
PeriodoDal 17.04.2022 al 30.10.2022
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Le molte facce del contagio
Castelgrande, Bellinzona
10.00

Un semplice virus ha messo in luce il difficile equilibrio tra isolamento forzato per evitare il contagio e l'umano desiderio di contaminarsi di idee, cultura e relazioni. Lungo il percorso dell'esposizione "Le molte facce del contagio" scopriremo come tutti noi siamo uno splendido miscuglio di esseri razionali che si affidano alla medicina moderna e allo stesso tempo siamo impregnati di quegli istinti ancestrali alimentati dalle paure delle pandemia. Esploreremo le visioni di un tempo e di oggi, le rappresentazioni sociali delle malattie e le loro conseguenze sulla società con un fil rouge indelebile: lo sviluppo della scienza che ha permesso di compiere passi decisivi nella lotta alle grandi epidemie. Tra giochi, postazioni interattive e testimonianze video, scopriremo le molte facce del contagio.

LuogoCastelgrande
Indirizzo / ViaBellinzona
PeriodoDal 09.04.2022 al 06.11.2022
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Mulino di Bruzella, stagione 2022
Mulino, Bruzella
14.00

Mulino di Bruzella, stagione 2022
30 marzo – 27 ottobre

Mercoledì e giovedì
14:00 – 16:30

Domenica
13:00 – 16.30

 

Il Mulino di Bruzella sarà nuovamente visitabile, con la possibilità di scoprire i segreti della macinazione del mais, ammirare il mulino funzionante e visitare la mostra permanente “Dal Mulino alla cartiera”.

Per soddisfare la curiosità di un sempre crescente numero di visitatori, da quest'anno gli orari domenicali del nostro Mulino saranno prolungati di un'ora.

Il nostro team di appassionati ed entusiasti mugnai (Irene, Silvia, Giuse e Paolo) vi aspetta a braccia aperte!

LuogoMulino
Indirizzo / ViaBruzella
PeriodoDal 30.03.2022 al 27.10.2022
GiorniMe Gi Do
Prezzo3 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Esposizioni a Casa Cantoni, sede del MEVM
Casa Cantoni, Cabbio
14.00

Casa Cantoni, stagione 2022
29 marzo – 6 novembre
Martedì-Domenica
14:00-17:00

A Casa Cantoni la riapertura è fissata per martedì 29 marzo: saranno di nuovo visibili   la mostra permanente “Il Museo nel territorio” (che invita alla scoperta della valle presentando il plastico e le sezioni Acqua nascosta, Nevèra e Roccolo), il tavolo tattile Touch! - Valle di Muggio, e l'esposizione temporanea “Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine” (un viaggio attraverso la complessità e i numerosi volti dei confini, dalle espressioni materiali nel territorio ai riflessi nell’immaginario collettivo).

 

Nuova sezione

“Dalla reinvenzione della frontiera
al confine metaforico”


Nell’ambito dell’esposizione
Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine

 

Dopo i lavori di quattro fotografi esposti tra il 2020 ed il 2021 e raccolti nel titolo Il mio confine, verranno presentate le opere di due affermati artisti ticinesi: PAM Paolo Mazzuchelli (1954) e Marco Scorti (1987).

Nella grande tela Fuochi nella pianura, dal formato orizzontale e realizzata con tecniche miste, PAM - che ha vissuto nel Mendrisiotto in diversi periodi della sua vita - fa emergere la memoria dei racconti d’infanzia in cui la presenza del confine fa parte della quotidianità. Il secondo lavoro di PAM - Ciao Medas - realizzato espressamente per Casa Cantoni nei primi mesi del 2022, si inserisce in un insieme di opere portato avanti negli ultimi anni dal titolo Ancora una stagione per riflettere, in cui l’artista ricorda gli amici scomparsi attraverso un impellente bisogno di esprimere con il disegno e la scrittura la condivisione dei pensieri e delle riflessioni sul senso dell’esistenza umana.

Rileggendo diversi momenti chiave e alcuni maestri della storia del genere pittorico del paesaggio, da diversi anni Marco Scorti ha elaborato un proprio stile rimanendo sostanzialmente fedele all’uso di colori e pennelli in senso tradizionale ed in chiave naturalistica e figurativa. Tuttavia questo apparente naturalismo è accompagnato da una costante riflessione sul senso del fare pittura, del dipingere con dei materiali consueti e del costruire degli spazi all’interno di questo procedimento. Spazi e luoghi dall’apparenza reale ma che di fatto diventano immaginari, in un sottile gioco tra verità e fantasia, mìmesis e illusione. Nei sei lavori preparati per Casa Cantoni Scorti reinventa un confine non ben definito tra luoghi selvaggi e paesaggi in cui la presenza umana diventa più palpabile.

Mostra
a cura di Ivano Proserpi

Casa Cantoni, 29 marzo - 6 novembre 2022

LuogoCasa Cantoni
Indirizzo / ViaCabbio
PeriodoDal 29.03.2022 al 06.11.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Caccia al tesoro #cercalaregione
laRegione, Bellinzona
00.00

Una delle missioni de laRegione è di parlare di luoghi, storie e personaggi del nostro territorio. Un cantone che offre molto, riempie quotidianamente le nostre pagine, ma che spesso non conosciamo per davvero.
E allora eccoci per (ri)trovare insieme 12 luoghi, nei 12 mesi, da scoprire con 12 indizi. Ogni primo del mese su tutti i nostri canali, il quotidiano cartaceo, l’app nera, la nostra newsletter quotidiana e le nostre pagine social di Facebook e Instagram, pubblicheremo un poetico indizio che ti porterà alla ricerca di un luogo ticinese, da immortalare!

Tutte le informazioni su www.laregione.ch/cercalaregione 

30 anni de laRegione
Correva l’anno 1992 quando “l’Eco di Locarno” e “il Dovere” decisero di unire le forze in un unico progetto giornalistico e continuare a narrare con impegno e professionalità la cronaca del nostro cantone. Fu così che a partire dal 14 settembre di quell’anno, laRegione (Ticino) è entrata a far parte della nostra quotidianità.

Per festeggiare insieme quest’importante traguardo, durante tutto l’anno vi proporremo iniziative, progetti e proposte per ridare a voi, le nostre lettrici e i nostri lettori, quello che in questi anni di presenza sul territorio avete dato a noi. Con le vostre storie, le battaglie politiche, le speranze, i dibattiti, i momenti bui e le rinascite. 30 anni insieme che in cui ci avete permesso di raccontarvi.

State con noi in questo viaggio, lungo tutto il 2022, per (ri)scoprire il nostro territorio, dare un nuovo volto all’arte, per nuovi approfondimenti e piacevoli momenti di condivisione. Tanti concorsi, giochi e offerte per divertirci e pensare con fiducia al futuro che ci attende!

LuogolaRegione
Indirizzo / Viavia ghiringelli 9, Bellinzona
PeriodoDal 17.02.2022 al 31.12.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
L'universo di Riccardo Cordero 2021 / 2022
Alpe Foppa, Monte Tamaro, Rivera
08.30

Biennale «Una montagna d’arte», iniziativa della Monte Tamaro SA e della Fondazione Egidio e Mariangela Cattaneo presenta, in collaborazione con Lugano Region:

L’universo di Riccardo Cordero 2021 / 2022

Inoltrarsi nei meandri e nello spirito comunicativo delle creazioni artistiche, sebbene il loro messaggio si presenti allettante, non risulta facile. Paradossalmente, molte volte è il linguaggio silenzioso e misterioso delle opere e della loro indovinata presentazione ciò che realmente seduce tanto i non iniziati come gli specialisti, i curiosi come gli appassionati al fascino dell’arte. E proprio questo accade con Riccardo Cordero grazie alla dozzina di sculture monumentali disseminate con perizia nello splendido anfiteatro del Monte Tamaro.

L’universo di Riccardo Cordero è una mostra che manifesta il desiderio e l’impegno connessi alla ricerca di un’originalità per la scultura, anche monumentale, in una dimensione ambientale.

 

Accessibile secondo gli orari della Telecabina Monte Tamaro:
Aprile - giugno
08:30 - 17:00

Luglio - agosto
08:30 - 18:00

Settembre - novembre
08:30 - 17:00

LuogoAlpe Foppa, Monte Tamaro
Indirizzo / ViaVia Campagnole 6, Rivera
PeriodoDal 01.04.2021 al 06.11.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Nuova esposizione del Museo etnografico della Valle di Muggio
Casa Cantoni , Cabbio
14.00

Esposizione temporanea Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine. Il percorso espositivo accompagnerà il visitatore in un viaggio lungo i confini geografici, culturali e immaginari partendo dalle molteplici testimonianze presenti nella Valle di Muggio e ampliando lo sguardo al Mondo.

Le novità nell’allestimento e nell’offerta didattica saranno numerose. Visitabile da martedì a domenica dalle 14.00 alle 17.00. Fino al 2023.

LuogoCasa Cantoni
Indirizzo / ViaCabbio
PeriodoDal 09.06.2020 al 30.10.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
MODIFICHE EVENTI
Per qualsiasi modifica, eliminazione o annullamento per gli eventi presenti in agenda, scrivere a agenda@tio.ch
© 2022 , All rights reserved