Filtra per

Regione Bellinzonese Luganese Locarnese Valle di Blenio Mendrisiotto
Categoria Sport Arte Altro Appuntamenti
HCB Ticino Rockets - GCK Lions
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

Per i Ticino Rockets, la settima stagione di Swiss League è alle porte, la rosa sta prendendo sempre più forma e la società guarda fiduciosa all’inizio del campionato.
 
Per affrontare le sfide sportive della prossima stagione i nostri ragazzi hanno bisogno della vostra passione e del vostro sostegno. Perciò stringiamoci tutti attorno ai nostri ragazzi e loro sapranno ricompensarci rendendoci orgogliosi di tifare Ticino Rockets!
 
Validi anche per le partite amichevoli di agosto e settembre, gli abbonamenti possono anche essere acquistati presso il segretariato dei Ticino Rockets, che rimane a disposizione per ogni informazione al n. 091.862.21.21 ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, oppure inviando una mail a info@tirockets.ch. 

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
"Natura e sentimento"
Spazio Espositivo La Cornice, Lugano
18.00

Esposizione di dipinti di Carola Mazot. 

LuogoSpazio Espositivo La Cornice
Indirizzo / ViaVia A. Giacometti 1, Lugano
PeriodoDal 25.01.2023 al 25.02.2023
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
La memoria dei ghiacciai
Biblioteca cantonale , Bellinzona
18.30

La memoria dei ghiacciai

Riflessi di un paesaggio che sta scomparendo

 

Come si formano i ghiacciai? Che rapporto hanno con i cambiamenti climatici? A queste e ad altre domande vuole rispondere la mostra itinerante La memoria dei ghiacciai, ideata dal Dipartimento del territorio. Si tratta di un viaggio nel mondo dei ghiacciai ticinesi attraverso una selezione di fotografie, documenti, strumenti e un filmato, per raccontarne l’evoluzione anche grazie al prezioso lavoro di misurazione svolto dalla Sezione forestale, dalla fine dell’Ottocento a oggi.

Una novità della tappa bellinzonese della mostra è rappresentata dalle suggestive immagini dei ghiacciai del Basodino, di Valleggia e del Cavagnoli, ripresi da un drone, oltre ad alcune opere del pittore Silvano Gilardi realizzate negli anni Novanta per la mostra e la pubblicazione Una chiusa rivisitata, che permetteranno di capire l’evoluzione del paesaggio di Bellinzona negli ultimi ventimila anni.

La mostra sarà visitabile fino al 28 febbraio 2023 secondo gli orari di apertura di Palazzo Franscini: lunedì 8:00 – 21:00; martedì – venerdì 8:00 – 19:00; sabato 9:00 – 13:00.

LuogoBiblioteca cantonale
Indirizzo / ViaViale S. Franscini, 30 a, Bellinzona
PeriodoDal 24.01.2023 al 19.02.2023
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Orizzonti
Ex Asilo Ciani, Lugano
15.00

Giorni culturali: Ucraina - Ticino

Dal 23 gennaio al 3 febbraio, nell'Ex-asilo Ciani e nel Palazzo dei Congressi di Lugano, si svolgerà un grande evento - i giorni culturali: Ucraina - Ticino "Orizzonti».

Questo importante evento si svolge su iniziativa dell'Associazione «Amicizia dei Popoli" e con il patrocinio del Comune di Lugano.

L'idea artistica principale è quella di creare uno spazio simbolico in cui si intrecceranno le culture del popolo svizzero e ucraino.

Negli ultimi 9 mesi, la Svizzera non solo ha dato una mano, ma è diventata anche una seconda casa per migliaia di cittadini ucraini. Ora, per due settimane, i luganesi avranno l'opportunità di conoscere le tradizioni ucraine e la sua anima creativa. Questo evento è un importante contributo alla comprensione della cultura e dimostrerà alla comunità svizzera che l'Ucraina appartiene allo spirito e ai valori della famiglia delle nazioni europee. Insieme ad importanti artisti ticinesi, ammirati dal mondo, mostreremo pittura, musica, danza, fotografie, sculture e abiti dall'Ucraina.

L'obiettivo principale del progetto è quello di fissare la città di Lugano sulla mappa culturale internazionale, in quanto mostre, eventi, concerti e installazioni d’arte moderna non fanno che sottolineare l'importanza del nostro cantone. Il progetto mira principalmente a sostenere l'Ucraina e il suo popolo. Il ricavato dell’evento mostre e dei concerti sarà destinato per aiuti umanitari, medicinali e beni di prima necessità.

saranno esposti più di 130 quadri degli artisti svizzeri e ucraini, vi aspettiamo numerosi! 

La mostra per il pubblico sarà aperta dal 24.01.2023 tutti i giorni dalle 14:00 alle 20:00, sabato/domenica dalle 12:00 alle 17:00  all’indirizzo:

Ex-Asilo Ciani, 
Viale Carlo Cattaneo.

LuogoEx Asilo Ciani
Indirizzo / ViaViale Cattaneo 5 6900 Lugano , Lugano
PeriodoDal 23.01.2023 al 03.02.2023
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Corsi di inglese per bambini
Lugano, Comano, Bellinzona, Ascona, Montagnola, Lugano
16.00

Sono aperte le iscrizioni per i CORSI DI INGLESE PER BAMBINI (1-13 anni) a Lugano, Comano, Bellinzona, Ascona e Montagnola. Da 1 a 13 anni. Insegnanti madrelingua. Metodo ludico

LuogoLugano, Comano, Bellinzona, Ascona, Montagnola
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 10.01.2023 al 31.05.2023
GiorniMa
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Gli atelier di Remo Rossi.
Fondazione Remo Rossi, Locarno
17.20.

In occasione del 40° anniversario della morte di Remo Rossi, viene inaugurata la mostra Gli atelier di Remo Rossi. Un luogo di creazione artistica e di interscambio culturale.

Lo scultore locarnese Remo Rossi (1909-1982) ha segnato la storia artistica e culturale di Locarno, del Ticino e della Svizzera in generale, attraverso un’ampia produzione di opere che sono andate a ridefinire gli spazi pubblici, a completare architetture religiose e civili, ad ornare sepolture e case private. La sua arte tocca gli ambiti più svariati, passando dall’arte sacra a quella funeraria, dalla ritrattistica alla mitologia, dagli animali al mondo circense e alle attività dell’uomo e del lavoro, attraverso l’impiego di materiali e stili diversi.

A 40 anni dalla morte dell’artista, la Fondazione a lui dedicata intende dare risalto a quella che fu indubbiamente l’opera maggiore compiuta da Remo Rossi, ovvero la realizzazione del complesso di atelier ai Saleggi di Locarno, un luogo di creazione e confronto che divenne importante crocevia di arte e cultura, grazie all’accoglienza sulle rive del Lago Maggiore di numerosi esponenti di spicco dell’arte internazionale.

Lo studio sulla nascita e l’evoluzione degli atelier Rossi, così come la ricostruzione del complesso intreccio artistico e culturale che ha contraddistinto questo luogo nella seconda metà del secolo scorso, sono stati accuratamente condotti da Claudio Guarda, il quale ha permesso di riscoprire e valorizzare un momento fondamentale per la storia locarnese e più in generale del cantone Ticino. Si tratta ora di tornare a far rivivere questo angolo dell’antica Via dei Marmi e di dare un seguito a quanto fu voluto da Remo Rossi: il concorso di progetto di architettura in procedura a invito indetto quest’anno dalla Fondazione Remo Rossi per gli atelier e il museo Rossi si è da poco concluso, segnando così un nuovo inizio per il complesso ai Saleggi.

Nella mostra dedicata alla storia degli atelier Rossi sono le opere dei grandi artisti che animarono questo luogo a raccontare quanto fu fondamentale il ruolo di Remo Rossi per la storia dell’arte contemporanea ticinese. Una trentina tra dipinti, disegni e sculture di artisti quali Jean Arp, Otto Charles Bänninger, Emilio Maria Beretta, Max Bill, Jules Bissier, Serge Brignoni, Daniele Buzzi, Fritz Glarner, Ingeborg Lüscher, Alberto Magnelli, Gudrun Müller-Poeschmann, Jakob Probst, Germaine Richier, Hans Richter, Italo Valenti, opere appartenenti alla collezione privata di Rossi, si affiancano alle 7 opere realizzate da alcuni degli artisti che si sono succeduti nel corso di questi 40 anni negli atelier di Remo Rossi. I lavori di Pedro Pedrazzini, Marco Gurtner, Manlio Monti, Lorenzo Salvadori, Reto Rigassi, Bernard Struchen e Fausto Tommasina attestano la continuità dell’innovativo progetto comunitario di Remo Rossi, incentrato sul dialogo costruttivo tra arte e cultura.

La mostra è accompagnata dalla pubblicazione di un prezioso catalogo, con un testo critico di Claudio Guarda e un'introduzione della presidente della Fondazione Remo Rossi Diana Rizzi, acquistabile presso la sede della Fondazione Remo Rossi e la Casa editrice Dadò.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 22 aprile 2023, con i seguenti orari:

mercoledì, giovedì e sabato dalle 9.00 alle 11.30; venerdì dalle 14.00 alle 17.30

LuogoFondazione Remo Rossi
Indirizzo / ViaVia F. Rusca 8, Locarno
PeriodoDal 16.12.2022 al 22.04.2023
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Sito webVai al sito
Titta Ratti: vita, opere, mestiere.
Atelier Titta Ratti , Malvaglia

MALVAGLIA Atelier Titta Ratti

"Titta Ratti: vita, opere, mestiere" esposzione in occasione del 30° dalla morte dello scultore, del 20° dalla scomparsa di sua sorella Elisa e dalla costituzione della Fondazione, a dieci anni dall’apertura dell’Atelier. Inaugurazione ore 11. Visibile sino al 16 aprile. Informazioni: www.ateliertittaratti.ch.

 

LuogoAtelier Titta Ratti
Indirizzo / ViaMalvaglia
PeriodoDal 10.12.2022 al 16.04.2023
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Omaggio a più voci a Enrico Della Torre
Areapangeart, Camorino
19. Visibile sino al 20 marzo. Informazioni: www.areapangeart.00

CAMORINO Areapangeart

"Le geometrie non euclidee di Enrico della Torre - Omaggio a più voci" opere di Beatrice Lancini Balbi, Paolo Blendinger, Paola Fonticoli, Laura Fumagalli, Gualtiero Mascanzoni, Loredana Müller, Giulia Napoleone, Catherine Rovelli, Petra Weiss. Inaugurazione con presentazione di Gilberto Isella, suoni in sala di Heribert Mölliger e Edith Salmen. Ore 19. Visibile sino al 20 marzo. Informazioni: www.areapangeart.ch 

 

LuogoAreapangeart
Indirizzo / ViaCamorino
PeriodoDal 21.11.2022 al 20.03.2023
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Andrea Gabutti. Opere 2012-‘22
Museo Villa Pia, Porza

PORZA Museo Villa Pia

"Andrea Gabutti. Opere 2012-‘22" a cura di Marco Franciolli. Inaugurazione ore 18.
Visibile sino al 23 aprile: ma 10-18, do 14-18. 
Informazioni: www.fondazionelindenberg.org/events.

LuogoMuseo Villa Pia
Indirizzo / ViaVia Cantonale 24, Porza
PeriodoDal 11.11.2022 al 23.04.2023
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Il territorio come palinsesto: l’eredità di André Corboz
Teatro dell'architettura , Mendrisio
lu-ve 14.00 / sa-do 10.00

Il Teatro dell’architettura Mendrisio dell’Università della Svizzera italiana ha il piacere di annunciare che la mostra “Il territorio come palinsesto: l’eredità di André Corboz” avrà luogo dal 4 novembre 2022 al 5 febbraio 2023.

L’esposizione intende esaminare il complesso corpus di opere di André Corboz (1928-2012), storico dell’arte e urbanista ginevrino, il cui fondo librario e documentale è custodito dalla Biblioteca dell’Accademia di architettura dell’USI a Mendrisio (rif. Fondo A.Corboz) e i cui interessi spaziavano dall’opera del Palladio alle griglie territoriali degli Stati Uniti, dalla pianificazione nel periodo dell'Illuminismo francese alla Svizzera postmoderna, presentando i suoi contributi al dibattito culturale a lui contemporaneo.

La metafora espressa da André Corboz del "territorio come palinsesto" resta oggi più che mai pertinente e di grande attualità. Dagli anni Ottanta in poi, i suoi scritti sono via via sempre più connotati dalla consapevolezza critica in merito alla natura costruita del territorio. Sia gli elementi costitutivi del paesaggio che la condizione urbana diventeranno per Corboz i termini per una costante indagine, da interrogare e da mettere in discussione. In tal modo lo storico e urbanista svizzero ha avuto modo di affrontare questioni di importanza cruciale per il suo tempo ma che rimangono di grande attualità, in particolare in riferimento al paesaggio svizzero policentrico e urbanizzato e alla sua drammatica evoluzione in termini spaziali.

LuogoTeatro dell'architettura
Indirizzo / ViaVia Turconi 25, Mendrisio
PeriodoDal 04.11.2022 al 05.02.2023
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Apertura doposcuola inclusivo
Mendrisio, Mendrisio
10.00

Apertura doposcuola inclusivo aperto a tutti, anche per chi presenta DSA,ADHD,APC,Disturbi del linguaggio e autismo. Il doposcuola è aperto a bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni.  A livello trasversale, vuole sviluppare maggiormente autonomia, autostima, motivazione all'apprendimento e competenze disciplinari oltre a promuovere obiettivi specifici per migliorare le diverse neurodiversità. Il doposcuola sarà a Mendrisio, Lugano e Bellinzona. Per chi abitasse lontano è possibile un pacchetto flessibile o un potenziamento online molto efficace. Se vuoi, Puoi! Il doposcuola è condotto da Giovanna Bagutti, tutor dell'apprendimento in DSA, ADHD, docente SE con master in autismo, esperienza approfondita nel seguire e supportare bambini di scuola elementare e medie. Per maggiori informazioni: g.baguttigmail.com

LuogoMendrisio
Indirizzo / ViaMendrisio
PeriodoDal 30.06.2022 al 30.06.2023
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Iscrizioni scuola di musica Incantando
Lugano, Lugano
10.00

Sono aperte le iscrizioni della Scuola di Musica Incantando per l'anno scolastico 2022/2023!                                                     Una scuola all'avanguardia che propone corsi di canto, tastiera e beatbox. Dai 7 anni!                                          Didattica personalizzata e flessibile in base alla personalità di ogni allievo.                                                                 Vi aspettiamo a Lugano e Mendrisio.                                                                                                                   Per iscrizioni: incantand@gmail.com

LuogoLugano
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 18.05.2022 al 18.07.2023
GiorniMa Me Gi
Etàdai 6 anni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Doposcuola inclusivo: potenziamento scolastico
Mendrisio, Mendrisio
12.00

SONO APERTE LE ISCRIZIONI 2022/23!

Il doposcuola è aperto a tutti, dai 6 ai 14 anni, anche per chi presenta caratteristiche di DSA,ADHD, APC, Plusdotazione, disturbi del linguaggio e autismo.

Gli obiettivi primari sono sviluppare maggiormente autonomia, autostima, competenze disciplinari e motivazione all'apprendimento.

Il doposcuola può essere svolto a gruppi, a coppie e singolo, anche in modalità online.

Il doposcuola si terrà nel Mendrisiotto, nel Luganese e nel Bellinzonese.

Per maggiori informazioni: g.bagutti@gmail.com

LuogoMendrisio
Indirizzo / ViaMendrisio
PeriodoDal 21.04.2022 al 21.08.2023
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Etàdai 6 anni
Facebook Vai al link di facebook
MODIFICHE EVENTI
Per qualsiasi modifica, eliminazione o annullamento per gli eventi presenti in agenda, scrivere a agenda@tio.ch
© 2023 , All rights reserved