SVIZZERA
Gastrosuisse, luce rossa per il salario minimo

Gastrosuisse, luce rossa per il salario minimo

L’associazione di ristoratori e alberghieri invita a votare no il prossimo 18 maggio: il salario minimo, secondo Gastrosuisse, avrebbe delle conseguenze negative per entrambi i settori, quello alberghiero e quello della ristorazione

Marcia della pace di Pasquetta: formazione e sanità invece dei Gripen

Marcia della pace di Pasquetta: formazione e sanità invece dei Gripen

Alcune centinaia di persone si sono date appuntamento a Berna per la tradizionale manifestazione

Niente disdetta dell’accordo sui frontalieri, «conseguenze per il Ticino»

Niente disdetta dell’accordo sui frontalieri, «conseguenze per il Ticino»

Secondo Jacques de Watteville scambio automatico di informazioni, «è nel nostro interesse»

Erasmus, da Berna una ventina di milioni per una soluzione transitoria

Erasmus, da Berna una ventina di milioni per una soluzione transitoria

In attesa di riuscire a ricucire con l’UE, il Consiglio federale escogita una scappatoia transitoria

Un seggio agli Stati per le grandi città, la proposta di Zurigo

Un seggio agli Stati per le grandi città, la proposta di Zurigo

La sindaca di Zurigo vorrebbe una maggiore rappresentatività dei grandi centri nella Camera alta

Gripen e salari minimi non decollano, plebiscito per Marche Blanche

Gripen e salari minimi non decollano, plebiscito per Marche Blanche

Se il popolo avesse votato la settimana scorsa, avrebbe detto no a Gripen e salari minimi

Manuel Atanes e Mattia Antognini in pista per il Gran Consiglio grigionese

Manuel Atanes e Mattia Antognini in pista per il Gran Consiglio grigionese

Confermati i candidati di area socialista per il Circolo di Roveredo. In lista anche il comunista Antognini

Iniziativa UDC, la proposta di Avenir Suisse: contingenti all’asta, ma frontalieri liberi

Iniziativa UDC, la proposta di Avenir Suisse: contingenti all’asta, ma frontalieri liberi

A due mesi dall’approvazione dell’iniziativa “contro l’immigrazione di massa” Avenir Suisse propone come per attuare il nuovo articolo costituzionale: in caso di “contingenti rigidi”, questi dovrebbero essere messi all’asta. I frontalieri, invece, per non dovrebbero far parte dei contingenti.

Argovia fa un passo indietro, italiano salvo. Diego Erba esulta

Argovia fa un passo indietro, italiano salvo. Diego Erba esulta

«Non ci si può comunque sedere sugli allori in quanto qualche nube si addensa all’orizzonte»

Rocco Cattaneo sotto esame e canne per tutti

Rocco Cattaneo sotto esame e canne per tutti

Nel fine settimana a Lugano il congresso dei Giovani liberali radicali svizzeri. Dal Ticino la proposta di sostenere la petizione per disdire l’accordo sui frontalieri