TOR Leafs
6
MON Canadiens
3
fine
(0-3 : 2-0 : 4-0)
PHI Flyers
1
PIT Penguins
2
3. tempo
(1-1 : 0-1 : 0-0)
EDM Oilers
0
ANA Ducks
0
1. tempo
(0-0)
VAN Canucks
0
NY Islanders
1
1. tempo
(0-1)
TOR Leafs
NHL
6 - 3
fine
0-3
2-0
4-0
MON Canadiens
0-3
2-0
4-0
 
 
9'
0-1 SHAW
 
 
13'
0-2 TATAR
 
 
14'
0-3 PETRY
1-3 MATTHEWS
23'
 
 
2-3 ENNIS
39'
 
 
3-3 NYLANDER
47'
 
 
4-3 HYMAN
58'
 
 
5-3 JOHNSSON
59'
 
 
6-3 HYMAN
60'
 
 
SHAW 0-1 9'
TATAR 0-2 13'
PETRY 0-3 14'
23' 1-3 MATTHEWS
39' 2-3 ENNIS
47' 3-3 NYLANDER
58' 4-3 HYMAN
59' 5-3 JOHNSSON
60' 6-3 HYMAN
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 24.02.2019 04:19
PHI Flyers
NHL
1 - 2
3. tempo
1-1
0-1
0-0
PIT Penguins
1-1
0-1
0-0
 
 
8'
0-1 CROSBY
1-1 COUTURIER
13'
 
 
 
 
31'
1-2 SCHULTZ
CROSBY 0-1 8'
13' 1-1 COUTURIER
SCHULTZ 1-2 31'
Ultimo aggiornamento: 24.02.2019 04:19
EDM Oilers
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
ANA Ducks
0-0
Ultimo aggiornamento: 24.02.2019 04:19
VAN Canucks
NHL
0 - 1
1. tempo
0-1
NY Islanders
0-1
 
 
5'
0-1 CIZIKAS
CIZIKAS 0-1 5'
Ultimo aggiornamento: 24.02.2019 04:19
Filtra per

Regione Mendrisiotto Locarnese Bellinzonese Leventina Valle di Blenio Luganese
Categoria Ballando Altro Feste Teatro Arte Conferenze
KATTY PIVA SUPER BAND
QUADRIFOGLIO, Mendrisio
20.00

BALLO LISCIO E MODERNO.

LuogoQUADRIFOGLIO
Indirizzo / ViaVia Borromini 20, Mendrisio
Trekking & Yoga: Monte verità - Arcegno
Ritrovo: Parco Parsifal , Ascona
9.00

Uno sguardo al passato, quando nei primi decenni del XX secolo, Il Monte Verità fu un’importante comunità eterogenea di utopisti, vegetariani, naturisti, teosofi considerata, oggi, un’antesignana del movimento alternativo.

Attraverso un bosco inaspettato e mistico, senza tempo, Il Balladrum ci accoglierà con un panorama a 360 gradi sul Locarnese, dalle Isole alle valli. Più avanti le colline della riserva forestale di Maia ad Arcegno, invitano a scoprire caverne, massi erratici e coppelle.

Lungo il percorso ci saranno momenti di pratica yogica per favorire un riavvicinamento alla natura, aiutandoci a ristabilire i nostri ritmi naturali e regalandoci una carica energetica, l’essenza della vita.

Escursione nel bosco di una giornata. Portare pranzo al sacco. Quota di partecipazione: chf 25.- (da pagare sul posto)* Ritrovo ore 9:00 presso il Parco Parsifal (Monte Verità)

* Iscrizione obbligatoria entro mercoledì 06 marzo 2019

LuogoRitrovo: Parco Parsifal
Indirizzo / Viavia Monte Verità, Ascona
Prezzo25 CHF
EtàPer tutti amanti della natura
Sito webVai al sito
Veglionissimo Mascherato Carnevale Biasca
Ristorante Bocciodromo Rodoni, Biasca
Ore 21

Veglionissimo Mascherato Finale con la rinomata Orchestra Diego Zamboni

LuogoRistorante Bocciodromo Rodoni
Indirizzo / Viavia Pianselva 2, Biasca
Prezzo20 CHF
EtàMaggiorenni
Il cane, la notte e il coltello
CambusaTeatro, Locarno
Ore 20.30

CambusaTeatro e il Teatro della Tosse affidano a Marco Taddei la regia di questa drammaturgia fantasmagorica di Marius Von Mayenburg dal gusto di horror. Durante la luna piena gli abitanti  di un paesino sperduto diventano cannibali affamati. In questo universo fantastico apparentemente convenzionale, Von Mayenburg crea un sorprendente balletto tra gli oggetti, gli animali e le passioni umane, facendo vivere al protagonista situazioni tra le più inquietanti. Per stomaci forti !

 durata 1h15'

apertura cassa e bar ore 19.30, spuntino di benvenuto offerto !

 

biglietti :

adulti intero 25 franchi

adulti ridotto AVS, AI, soci Cambusa/Spazio Elle, operatori culturali, Circuito GIRINO 20 franchi

studenti 18-25 anni 15 franchi

giovani fino a 18 anni 10 franchi

 

prenotazioni 076 413 71 24 info@cambusateatro.com

 

maggiori informazioni www.cambusateatro.com

LuogoCambusaTeatro
Indirizzo / ViaPiazza G. Pedrazzini 12, Locarno
Prezzo20 CHF
EtàPer tutti
Carnevaa da Fait 2019
piazza rossa, scuole elementari, Faido

Si svolgerà dal 5 al 9 marzo in “piazza Rossa” presso le scuole l’edizione 2019 del Carnevaa da Fait, e quest'anno gli organizzatori hanno deciso di affidarsi alle mani di ROBIN HOOD, il principe dei ladri! Il programma della settimana si presenta ricco di attività, sia per i grandi che per i più piccoli. Il programma su www.carnevaadafait.ch

Luogopiazza rossa, scuole elementari
Indirizzo / Viavia saresc 1, Faido
PeriodoDal 05.03.2019 al 09.03.2019
GiorniMa Me Ve Sa
Info0794285516
Prezzo20 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Nero-Bianco sculture -bassorilievi di Paolo Di Capua e Antonio Tabet
Areapangeart centro culturale Camorino, Camorino
Ore 19

 Nero-Bianco” di Paolo Di Capua e Antonio Tabet. Esposizione curata da Loredana Müller, presentaRosa Pierno, suoni in saladi Daniele Christen. 

Inaugurazione alle ore 19, un’esposizione da non perdere: Antonio Tabet e Paolo Di Capua effettueranno un dialogo in Nero e Bianco fra bassorilievi e sculture. Una lirica logica anima il legno, che è il materiale in cui entrambi gli artisti hanno realizzato le loro opere, le quali creano uno spazio in cui, in un ovattato quanto misterioso silenzio, sensibilità e matematica s’incontrano senza contraddizioni.
Antonio Tabet, utilizzando linee rette e curve, attenendosi strettamente al colore originale del materiale (ocra o grigio/nero), combina gli elementi piani, che compone secondo gli incastri progettati, i quali gli consentono di ottenere oggetti volumetrici. Gli elementi appartengono a una serie chiusa, ove ciascun elemento deve essere montato esclusivamente in una predeterminata posizione. Le opere ci appaiono come forme del movimento. Movimenti mentali, percettivi, affettivi, ma anche paradossali, poiché il moto di queste opere è di fatto bloccato, la forma è compiuta, eppure alcune strutture sembrano ruotare affette da un moto vorticoso. Quello a cui Tabet cerca di dare forma, a partire da un elemento-costola tramite la rotazione, è una relazione con lo spazio, relazione che non si lascia pensare nella dimensione euclidea, ma in quella artistica. Nelle opere di Paolo Di Capua artista romano , troviamo una forte esigenza di ordine sistematico, riflessivo, strutturale. Lo sviluppo in serie è testimone di un processo in fieri dove si valutano i diversi effetti compositivi degli elementi scelti (quasi un abaco) nelle diverse relazioni che intrattengono, al fine di ottenerne valenze semantiche, oltre che iconiche, diverse. Tale operazione analitica sul linguaggio visivo ottiene, tramite, appunto, l’utilizzo dei singoli elementi aggregati, di volta in volta, in maniera diversa, l’articolazione di un sistema: tutta l’attenzione va alle relazioni interne che le unità stabiliscono nell’opera. Sul crinale formato dai versanti della coppia determinato/indeterminato si gioca l’invito al fruitore, chiamato a interpretare gli elementi assemblati in configurazioni diverse e lo svolgersi della serie “Ho messo bianco su bianco”. Ad areapangeart si susseguono, inoltre, i lunedì di programma: il 28 febbraio per gli incontri di “acquapoetica” condotti da Gilberto Isella sarà presente Rita Iacomino , poeta attiva a Roma . Seguiranno due concerti, il 18 marzo , Aska violinista giapponese suona con Carlos Buschini al basso elettrico . Il 1 aprile Daniel Christen , il quale ha generato i suoni in sala in dialogo con lle opere esposte, assieme a Santos S grò dedicheranno all’esposizione e al suo materiale, il legno, un concerto tra sintetizzatori e percussioni. Lunedì 8 aprile Werner Weick assieme a Andrea Andriotti presenterà un nuovo ciclo di suoi film "Apocalisse" e “La visione della fine" . Per concludere l'esposizione, gli artisti della mostra “Nero-Bianco” saranno nuovamente con noi, il 15 aprile , in una conferenza, moderati dalla storica dell'arte Rosa Pierno .


Per le serate è necessario prenotare dato il numero contenuto di posti ai numeri telefonici


0763380967 o 0918573979, oppure tramite un Email a loredanamuller@bluewin.ch


Antonio Tabet, nato nel 1935 .Dal1972 grafico a Milano (Unimark International, Pirelli)
1972-2000 direttore artistico della Banca del Gottardo (Lugano) Dal 2000 artista indipendente.


Paolo Di Capua, nato nel 1957. Dal 1976 al 1981 ha frequentato i Corsi di Architettura e Storia dell'Arte presso l'Università Nazionale della Sapienza ed il Corso dell'Istituto Europeo del Design a Roma. Nel 1985 si è diplomato presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. E’ stato allievo dello scultore Lorenzo Guerrini. Dal 1983 ha soggiornato a Pietrasanta dove ha realizzato parte delle sue opere in pietra. Dall'inizio degli anni '80 ha tenuto mostre personali e collettive in Italia, Spagna, Germania, Corea del sud, U.S.A. e Cina.

 www.areapangeart.ch Ai Casgnò 11a - 6528 Camorino tel 0918573979-0763380967 loredanamuller@bluewin.ch

 

 



LuogoAreapangeart centro culturale Camorino
Indirizzo / ViaAi Casgnò 11a 6528 Camorino-Bellinzona, Camorino
PeriodoDal 18.02.2019 al 15.04.2019
GiorniTutti i giorni
Info0918573979
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Temptation Blocker
la rada, Locarno
Ore 18

L'esposizione collettiva Temptation Blocker cercherà di sfuggire la tentazione sempre presente (almeno fuori dalle metropoli) di cadere nel gusto tradizionale e nel decorativo. 

Temptation Blocker è un software che permette di sfuggire alle proprie ossessioni, bloccando visualizzazione e uso di ogni contenuto digitale ad esse riferibile, che si tratti di una celebrity, di un gioco, di un vizio e così via. Per noi una predisposizione culturale della provincia è esporre ciò che è atteso, consueto e non inusitato, per cui in questo show i sei artisti scelti, provenienti da ogni polo cardinale della Svizzera, cercheranno di stupire il pubblico e di colpire la percezione comune del buon gusto.

Le opere andranno da sculture e installazioni eterodosse – ambito che il curatore ama frequentare – a video di animazione (Bertold Stallmach), bassorilievi e opere bidimensionali, nel caso di Eric Philippoz, che realizzerà anche una performance nel corso dell’inaugurazione, la sera di venerdì 8 febbraio dalle ore 18 in poi, con ingresso libero.

I materiali impiegati saranno molteplici: dalle ceramiche che giocano a mimetizzarsi di Karin Kurzmeyer, ai funghi tropicali di Byron Gago, passando per i materiali poveri impiegati di norma da Valentina Minnig e per ciò con cui vorrà stupirci Tobias Madison, all’interno della sua vasta produzione.

Oggetti e linguaggi del consumo di massa saranno trasfigurati, senza temere esiti kitsch, e vi saranno contaminazioni con culture di paesi lontani e usi più vicini al mito, che al vero, come lo sciamanesimo. Ma anche immagini e costumi tradizionali della nostra Svizzera troveranno una rilettura pungente.

Questa volta la rada desidera offrire al pubblico qualcosa di fantasmagorico: una nuova interpretazione del grottesco e della visionarietà, tema frequente nella ricca produzione elvetica di arte, oggi.

 


Vi abbiamo tentato e volete venire a vedere la mostra?

Dopo la lunga serata inaugurale, essa sarà aperta dal giovedì al sabato dalle 14 alle 19, con ingresso libero, e su appuntamento tutti i giorni, anche festivi e durante il carnevale, in via della Morettina 2, a Locarno.

Per informazioni e appuntamenti: riccardo.lisi@larada.ch | +41 76 4391866 | +39 320 4866373.

Luogola rada
Indirizzo / Viavia della Morettina 2, Locarno
PeriodoDal 08.02.2019 al 09.03.2019
GiorniVe Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Sfogliare la vita - Un approccio alla scrittura di sé
la Soffitta del Libro, Ludiano
16.00

Percorriamo alcune tappe della nostra vita grazie a sollecitazione di scrittura mirate. Raccontiamoci con l’aiuto di simboli, icastica o letteratura, tessendo pazientemente la trama dell’io. Impariamo a riportare alla luce eventi o aspetti di noi e del nostro vissuto, che ci permettono di riappropriarci della nostra storia. Traduciamo su pagina ricordi, desideri, emozioni.

Sintonizziamoci sull’ascolto interiore e prestiamo attenzione alle storie degli altri. Condividendo gli scritti creiamo una dinamica di gruppo propizia all’esplorazione.

Un percorso senza affanni, con esercizi adatti anche a chi non ha mai scritto. Il programma è incentrato sui contenuti, non si apprendono tecniche di narrazione. La scrittura si fa strumento di sviluppo personale e di cura di sé.
Cinque incontri condotti da Manuela Bonfanti Bozzini e Daniela Abruzzi, esperte in metodologie autobiografiche alla Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (I)*.

Programma:

  • 26 GENNAIO 2019:     Giocare con i simboli
  • 23 FEBBRAIO 2019:    Raccontarsi
  • 23 MARZO 2019:         Trama e ordito
  • 27 APRILE 2019:          La realtà tramite le immagini
  • 25 MAGGIO 2019:        Letteratura specchio dell’io

Un percorso di 15 ore, il sabato dalle ore 16. 

Gruppo:  dagli 8 ai 15 partecipanti. Non è richiesta alcuna competenza particolare in scrittura.

Iscrizioni: a liberaillibroserravalle@bluewin.ch entro il 15.12.2018 (iscrizioni accettate in ordine di arrivo).

Investimento:      270 Fr. Riduzione a partire da 10 partecipanti

Informazioni:      sulla pagina www.fb.me/narrarsi

Materiale necessario:    carta e penna.

 *La Libera Università dell’Autobiografia (www.lua.it) è organismo di formazione per adulti riconosciuto dal Ministero Istruzione Università Ricerca italiano.

Luogola Soffitta del Libro
Indirizzo / Viaex casa comunale, Ludiano
PeriodoDal 26.01.2019 al 25.05.2019
GiorniSa
Info0766791073
Prezzo270 CHF
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Valanghe Punizione divina o evento prevedibile?
Prato Sornico, Prato-Sornico
14.00

Dall’8 dicembre 2018 al 31 marzo 2019
Sabato, domenica, festivi e vacanze scolastiche dalle ore 14°° alle 17°°
Eventualmente per scuole o gruppi su riservazione (076 412 30 81)

Nel gennaio 1667 le valli dell’alto Ticino furono devastate da terribili valanghe. A oltre 350 anni di distanza, la commemorazione di quei tragici eventi interroga sulle conseguenze dei fenomeni naturali e sul loro impatto materiale e culturale. L’esposizione porterà l’ospite a ripercorrere la storia delle valanghe in Ticino, l’evoluzione in materia di prevenzione e a riflettere sull’origine e l’estetica dei «paesaggi del rischio».
Mostra a cura di Mark Bertogliati e Jan Holenstein

Serata-evento
Venerdi 25 gennaio 2019 alle ore 20°°
buvette Centro Sportivo Lavizzara, Prato-Sornico
Presentazione del documentario “Le valanghe del 1867” di Mark Bertogliati
e Alberto Fumagalli con la presenza di Giaele Foresti Cavalli.
A seguire conferenza sulle valanghe tenuta dal geologo Giorgio Valenti.

LuogoPrato Sornico
Indirizzo / ViaIstituto Scolastico di Lavizzara, Prato-Sornico
PeriodoDal 08.12.2018 al 31.03.2019
GiorniSa Do
Info076 412 30 81
Sito webVai al sito
© 2019 , All rights reserved