Filtra per

Regione Bellinzonese Mendrisiotto Luganese Grigioni Leventina
Categoria Altro Terza età Musei Musica Manifestazioni Appuntamenti Sport Feste Arte
L'Estro armonico 2019 - Out of Step - POSTLUDIO
Teatro Sociale, Bellinzona
16.00

Ad un lustro dall’esordio, tornano nel Postludio le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi, nella strepitosa interpretazione di Piercarlo Sacco: la celebrazione, che quasi chiude l’epoca pionieristica de L’Estro armonico, si terrà il 2 giugno al Teatro Sociale. 753ArteBellezza desidera offrire a tutti la possibilità di un comodo accesso per il concerto, chiudendo con la celeberrima opera di Antonio Vivaldi il ciclo così iniziato cinque anni fa in Chiesa Collegiata, ma dando il segno del rilancio: l’annuncio che proprio Le Quattro Stagioni costituiranno il fulcro dell’offerta musicale per le scuole elementari di Bellinzona, a significare simbolicamente che l’Arte e la Bellezza della Musica non si esauriscono, se viene mantenuto e rinnovato l’impegno per la Comunità.

LuogoTeatro Sociale
Indirizzo / ViaPiazza Governo 11, Bellinzona
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
RSI trasmissione "Ti ricorderai di me" con Carla Norghauer e pranzo
Centro Civico Arbedo - Castione, Arbedo
09.00
LuogoCentro Civico Arbedo - Castione
Indirizzo / ViaArbedo
Info0918290118
EtàPer tutti
Memoria del Sublime. Il paesaggio nel secolo XXI. Visita guidata gratuita alla mostra
Museo Villa dei Cedri, Bellinzona
Ore 14.30

Visita guidata gratuita con biglietto d'ingresso.

Un percorso guidato tra una selezione di opere di artisti contemporanei, che con le loro ricerche artistiche hanno indagato la visione della natura e il concetto di «sublime», che nell’era contemporanea non ci parla più di nobiltà o elevazione dell’anima, ma prende la piena misura della minaccia esistenziale. La visita approfondirà in particolare la dialettica del rapporto tra uomo e natura, le trasformazioni architettoniche e le innovazioni tecnologiche che modificano l’ambiente in cui viviamo e ne mutano la nostra percezione.

LuogoMuseo Villa dei Cedri
Indirizzo / ViaPiazza San Biagio 9, Bellinzona
Info0582031730
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
FESTA CANTONALE DELLA MUSICA
mercato coperto, Mendrisio
20.00

la Festa Cantonale della Musica, organizzata dalla Civica Filarmonica di Mandrisio, coinvolge tutte le civiche filarmoniche della Svizzera Italiana.

7 giorni di buona musica bandistica ed eventi serali nel villagetto della musica, edificato al Mercato coperto di Mendrisio per l’occasione. Uno spazio dove gustare dell’ottima gastronomia, e godere di momenti di buona musica per vivere a pieno l’atmosfera della festa.

Sarà l'occasione per riscoprire la ricchezza e la bellezza di una realtà – quella della musica bandistica - che è radicata nel nostro Paese, che ha una lunga tradizione, che accompagna le manifestazioni più importanti e sentite di carattere istituzionale e religioso e che è ancora molto apprezzata.

PROGRAMMA

Domenica 2 giugno 2019 alle ore 20.30 presso il Mercato Coperto, si partirà con il concerto dei Mnozil Brass. È possibile acquistare i biglietti su ticketcorner.ch, telefonando al numero 0900 800 800 (1.19 CHF/min) oppure nei principali punti di prevendita (Posta, Manor).

Mercoledì 5 giugno 2019 alle ore 20.30 sarà la volta della musica militare con la fanfara della Brigata Meccanizzata 11, mentre all'uscita dal concerto, sarà possibile ascoltare il jazz Lounge Quartet.

Giovedì 6 giugno 2019 alle ore 21.00 vi sarà una serata dedicata al pubblico più giovane, con il concerto dei Crazy Stools. A seguire la serata sarà allietata dai Blues Brothers.

Venerdì 7 giugno 2019 alle 20.00 ci sarà la Cerimonia di apertura con il concerto della Civica di Mendrisio e a seguire, alle ore 22.00, il concerto della Klezmajesty Band.

Sabato 8 giugno 2019 sarà la prima giornata di concorso, con l'esibizione delle bande di 4a categoria, delle bande di 3a categoria a punteggio e di una parte delle formazioni di 3a categoria a giudizio.

Alle 18.30, presso il villaggio della musica ci sarà il concerto-aperitivo della banda dei veterani, mentre alle 20.30 sul palco del Mercato Coperto si esibirà la Civica Filarmonica di Lugano che parteciperà a giudizio nella categoria eccellenza. La serata si concluderà al Villaggio della musica con il virtuosismo e le atmosfere multiculturali del trio Encuentro.

Domenica 9 giugno, seconda giornata di concorso, con le restanti bande di 3a categoria, tutte le bande di 2a e 1a categoria, per finire con la Filarmonica di Riva San Vitale, che si presenterà a giudizio in categoria eccellenza. Alle 15.40 salirà sul palco del Mercato Coperto l'Orchestra di Fiati della Svizzera Italiana, per l'occasione diretta dal maestro Carlo Balmelli. Dopo il concerto aperitivo delle 18.30, con i tamburini, sarà la volta del trombonista ticinese Danilo Moccia, che con il suo quintetto Brass Joy, a partire dalle 20.30, allieterà la serata conclusiva di questa 5a Festa Cantonale della Musica.

Luogomercato coperto
Indirizzo / ViaMendrisio
Info0916471593
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Yoga & colazione
Parco Villa dei Cedri, Bellinzona
08.00

08.00 - Yoga con Rosa

09.15 - Colazione sana

Costo di partecipazione chf 25.- (comprende lezione di yoga e colazione). Prenotazione obbligatoria a Rosa Roca (078 816 63 09) o tramite il sito:

https://trisbenessere.com

Portare tappetino o asciugamano.

LuogoParco Villa dei Cedri
Indirizzo / ViaBellinzona
Info0788166309
Prezzo25 CHF
EtàPer famiglie
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
BIMBO FUN 2019
Parco , Agno
11.00

Evento dedicato ai bambini: attrazioni, gonfiabili, toro meccanico, piscina water ball, spettacoli di magia, bolle di sapone giganti, teatrino delle marionette, trucca viso e palloncini modellabili. 

Entrata e tutti i giochi GRATUITI! 
In caso di pioggia BIMBO FUN sarà rinviato a domenica 9 giugno.

LuogoParco
Indirizzo / ViaVia del Parco, Agno
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Domeniche... ad arte!
Museo Villa dei Cedri, Bellinzona
Ore 14

Atelier per ragazzi da 6 a 10 anni

“Di passaggio nel paesaggio”

Nell’ambito della mostra Memoria del Sublime. Il paesaggio nell’arte del secolo XXI (23 marzo - 4 agosto 2019), il Museo Villa dei Cedri propone un ciclo di appuntamenti creativi per scoprire il modo in cui gli artisti contemporanei hanno rappresentato il concetto di paesaggio e il rapporto dell’uomo con la natura. Un’occasione per osservare le opere, coglierne gli aspetti più significativi e infine trasformarsi in piccoli artisti.

Paesaggi colorati : colori coloratissimi per dipingere una natura colorata coloratissima! Tempere e pennelli sono pronti per l’avventura.

Ultimo appuntamento del ciclo di tre incontri. Su iscrizione presso il segretariato del Museo, massimo 12 partecipanti. Costo di partecipazione: CHF 5, merenda inclusa.

LuogoMuseo Villa dei Cedri
Indirizzo / ViaPiazza San Biagio 9, Bellinzona
Info0582031730
Prezzo CHF
Etàda 6 a 10 anni
Sito webVai al sito
Concerto Mnozil Brass
mercato coperto, Mendrisio
Ore 20.30

Conosciuti in tutto il mondo come uno dei migliori ensemble di ottoni, i Mnozil Brass alternano momenti di virtuosismo musicale di altissimo livello a performances cabarettistiche esilaranti.
Nel corso della loro più che ventennale carriera, il gruppo si è esibito nelle più importanti sale e ogni anno tiene più di 120 concerti in tutto il mondo.
Per i sette musicisti austriaci, quella di Mendrisio sarà la prima apparizione in Ticino.

Luogomercato coperto
Indirizzo / ViaVia Campo Sportivo, Mendrisio
Info0916471593
Prezzo20 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
PrevenditaAcquista biglietti
Simposio di arti marziali – Taketomikai Gasshuku 2019
Sala Multiuso Genestrerio, Genestrerio
10.00

Il 1. e il 2 giugno 2019 il club Arti marziali Mendrisio ospita un simposio di arti marziali (Taketomikai Gasshuku) interstile con due ospiti d’eccezione, Johan Backetman (7. dan, Svezia) e Pietro Di Rauso (fondatore MAKA fighting system, Italia). Il simposio è aperto a tutti gli interessati previa iscrizione.

Il Taketomikai Gasshuku propone un seminario di due giorni con ospiti internazionali, esperti in diverse discipline marziali. L’edizione 2019 vedrà la partecipazione di Johan Backteman e Pietro Di Rauso esperti di karate, kobudō, difesa personale, wing chun, MMA.

Johan Backteman è 7. dan kyoshi di karate Motobuha Shitoryu. Questa scuola ha origine in Giappone, all’inizio del secolo scorso, ed è stata fondata dal nipote del re di Okinawa, Chōki Motobu. Capo scuola (sōke) discendente del Motobuha Shitōryū è stato Shōgō Kuniba che ha in seguito sviluppato un proprio sistema di karate, difesa personale (goshindō), iaidō (spada giapponese), kobudō (armi tradizionali giapponsei). In questa occasione Backteman proporrà un seminario di Kunibaryū goshindō (difesa personale) e Kunibaryū kobudō, con una lezione di bo (bastone lungo).

Pietro Di Rauso è un marzialista particolarmente noto sul web (oltre 100’000 followers su Facebook). Elogiato pubblicamente da Steven Segal, propone un sistema marziale personale, il MAKA fighting system, che affonda le radici nel wing chun, prevedendo anche tecniche di jujitsu, pugilato ecc. Peculiare in Di Rauso è la sua velocità e flessibilità, unita ad una notevole ricchezza tecnica. Di Rauso è anche un preparatore di arti marziali miste (MMA) e questo seminario è particolarmente adatto a chi è interessato ai sistemi marziali contemporanei.

L’idea di questo simposio è quello di proporre una visione allargata delle arti marziali, avvicinando le arti marziali classiche a quelle moderne, dando così una interessante soluzione di continuità ai praticanti di queste discipline.

Il Taketomikai Gasshuku si svolgerà a numero chiuso il 1. e 2 giugno 2019, dalle ore 10:00 alle 17:00, presso la sala-palestra multiuso del quartiere Genestrerio a Mendrisio in via Campagnola 13.

Affrettatevi ad iscrivervi.

 
Programma


1. giugno 2019
Johan Backteman

09:00–10:00  Apertura e registrazione partecipanti

10:00–13:00  Seminario di Kunibaryu goshindo

13:00–14.00  Pausa pranzo

14:00–17:00  Seminario di Kobudo – bo

 

2 giugno 2019
Pietro Di Rauso 

09:00–10:00  Apertura e registrazione partecipanti

10:00–13:00  Seminario di MAKA fighting system

13:00–14.00  Pausa pranzo

14:00–17:00  Seminario di MAKA fighting system

 
Informazioni generali


Nel corso del simposio saranno disponibili gratuitamente acqua e frutta.

Previa iscrizione online è possibile ricevere un panino gratuitamente.

È inoltre presente un piccolo bar per bibite o caffè.

 
Prezzi


Iscrizione a una sola giornata 40 CHF (panino, acqua, frutta inclusi)

Iscrizione alle due giornate 60 CHF (panino, acqua, frutta inclusi)

 
Luogo

Sala multiuso, via Campagnola 13, 6852 Genestrerio Mendrisio, Svizzera (Canton Ticino).

 
Iscrizioni


Iscriviti online (iscrizione individuale)

Iscrivi un gruppo e scarica il formulario di iscrizione Excel (per club)

È possibile iscriversi individualmente compilando un formulario online e pagare con carte di credito o PayPal (connessione sicura).

Per i club, scaricare, compilare e inviare il formulario Excel all’indirizzo email info@arti-marziali.net.

Iscrizioni entro il 26 maggio 2019.

 

Curiosità
Gasshuku (合宿) è una parola giapponese che letteralmente significa “alloggiare insieme”, ma viene usualmente tradotta come “campo d’addestramento”. In Giappone il termine si riferisce alla pratica dell’apprendimento, dello studio o della pratica, insieme, per uno scopo particolare, formando gruppi di individui con mentalità simile che si riuniranno per un periodo limitato in specifici posti. Questa pratica dell’apprendimento comune è radicata nell’ideale educativo confuciano. L’idea di base è rafforzare il senso della comunità imparando gli uni dagli altri, idealmente il “migliore” sostiene il “più debole”. Decisivo qui non è il talento individuale, ma lo “sforzo sincero” che l’individuo solleva. Il Gasshuku è quindi parte ed espressione della “società educativa” giapponese (学歴社会, Gakureki shakai).

LuogoSala Multiuso Genestrerio
Indirizzo / Viavia Campagnola 13, Genestrerio
PeriodoDal 01.06.2019 al 02.06.2019
GiorniSa Do
Info0794716410
Prezzo60 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
MoeSana
Campo di Calcio, Leggia
10.00

Abbiamo organizzato questo evento per te!

SAVE THE DATE!!!

1 Giugno 2019 dalle 10 alle 22

2 Giugno 2019 dalle 10 alle 20

 

MoeSana
Fiera dedicata al benessere:
12 operatori, mercatino con produttori locali, polenta solidale e una lotteria con premi dedicati a te!

 

Ingresso CHF 5.- (con diritto a partecipare gratuitamente a tutti gli eventi 2019 di Bioethic Associazione)

Ingresso GRATUITO per i bambini

Per info: info@bioethic.ch
076 698 91 73
www.bioethic.ch

LuogoCampo di Calcio
Indirizzo / ViaLeggia
PeriodoDal 01.06.2019 al 02.06.2019
GiorniSa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Carnevaa Street Food Summer Festival
Campo sportivo, Faido
Ore 17

Anche quest’anno lo Street Food farà tappa a Faido, con il 2° Carnevaa Street Food Summer Festival al campo sportivo, immersi nel verde.

Visto il successo dello scorso anno si è deciso di riproporre la manifestazione “sun fun & music” in accompagnamento allo Street Food, con dj sets, karaoke show e altro ancora.

Per l`occasione sarà allestito un capannone per le feste.

Il programma?

Venerdi 31.05.2019 “opening cocktail” a partire dalle 17.00 e dj party, possibilità di servirsi presso uno dei numerosi stand culinari,

Sabato 01.06.2019 Street Food dalle 11.30 con aperitivo e karaoke dalle 19.00 per un divertimento assicurato.

Domenica 02.06.2019 possibilità di gustare le ultime specialità dalle 11.30 .

Da contorno alla manifestazione numerose bancarelle.

 

Info: www.carnevaadafait.ch

LuogoCampo sportivo
Indirizzo / ViaFaido
PeriodoDal 31.05.2019 al 02.06.2019
GiorniVe Sa Do
Info0794285516
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
ORME FESTIVAL
Teatro/Studio Foce - Palco Sala Teatro LAC, Lugano
18.30

Orme Festival, unico festival internazionale di arti inclusive della Svizzera italiana, torna puntuale per la sua 5° edizione dal 30 maggio al 2 giugno, continuando la collaborazione con il network nazionale IntegrART (www.integrart.ch), sostenuto e promosso da Migros-Kulturprozent.

Orme Festival offre spettacoli che amplificano lo scambio e l'incontro con realtà sconosciute e differenti, invitando compagnie nazionali e internazionali di teatro e di danza composte da artisti con e senza disabilità.

Oltre a proporre un’opportunità per gli artisti, la manifestazione vuole anche rappresentare un luogo di scoperta, sensibilizzazione ed avvicinamento del pubblico alla realtà dell’handicap fisico, mentale, psichico o sensoriale.

Durante i quattro giorni del festival ci sarà modo di assistere a diverse proposte artistiche, partecipare ad incontri con gli artisti, laboratori per tutti, master class e discussioni che ruotano attorno al tema dell’inclusione.

Lo scopo di questi momenti di aggregazione è quello di ampliare la visione del significato delle parole “diversità”, “fragilità” e “dignità”.

Orme Festival è il primo partner in Ticino ad aver ricevuto il label Kultur Inklusiv.

 

LuogoTeatro/Studio Foce - Palco Sala Teatro LAC
Indirizzo / ViaVia Foce 1 - Piazza B.Luini 6, Lugano
PeriodoDal 30.05.2019 al 02.06.2019
GiorniGi Ve Sa Do
Prezzo20 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Lawrence Carroll Photographs
Fondazione Rolla, Bruzella
Ore 11

Lawrence Carroll Photographs è la sedicesima mostra ospitata nell’ex scuola d’infanzia di Bruzella, sede della Fondazione Rolla.

Philip e Rosella Rolla, che da anni collezionano l’opera pittorica di Carroll, ora presentano il suo primo progetto fotografico.

Lawrence Carroll è considerato un esponente di rilievo dell’arte contemporanea internazionale. Il suo lavoro, spesso al limite tra pittura e scultura, è pervaso da un sentimento poetico e un’impronta autobiografica che si riflette anche nel lavoro fotografico.

Il progetto nasce dopo un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti d’America verso una nuova città e una nuova casa.

sabato 18 maggio dalle 11.00 alle 18.00
domenica 19 maggio dalle 14.00 alle 18.00
ogni seconda e quarta domenica del mese dalle 14.00 alle 18.00
e su appuntamento

entrata libera

 

LuogoFondazione Rolla
Indirizzo / Viala Stráda Végia (ex via Municipio), Bruzella
PeriodoDal 18.05.2019 al 01.09.2019
GiorniSa Do
Info0774740549
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
COLORE - Mariella Ostinelli Socchi - Paolo Blendinger
Spazio polivalente Arte e Valori, Giubiasco
14.00

Forme e colore sono importanti per un quadro, così come lo sono per inquadrare un’artista. Come un buon pasto si costituisce da diverse e determinate pietanze assemblate secondo un’armonia di sapori, così l’armonia di un’opera d’arte deve avvalersi del tocco magico del maestro che la compone. È in questo senso che vi presentiamo l’opera di Mariella Ostinelli Socchi e Paolo Blendinger; due stili, due ricerche, che si compensano e si integrano tra di loro, come il microcosmo si integra nel macrocosmo dell’universo. Le piccole e curate creazioni di Blendinger, cariche di elementi sia fissi che mobili, si uniscono, per il tempo di questa mostra, al percorso stilistico di Ostinelli Socchi, che vuole spingerci oltre la forma per penetrare la verità nascosta della Vita, e del suo riflesso che si trova in ognuno di noi. E se è vero che una buona pietanza si gusta dapprima con gli occhi, è altrettanto vero che la Bellezza si assapora con l’anima, una Bellezza che ci nutre di sé stessa e in cui ci riconosciamo in sfaccettature e Colore.

LuogoSpazio polivalente Arte e Valori
Indirizzo / ViaVia Ressiga 9, 6512, Giubiasco
PeriodoDal 11.05.2019 al 02.06.2019
GiorniSa Do
Info0764351946
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Play with us. dall’arte popolare all’arte moderna
Hotel Hilton Molino Stucky , Venezia
08.00

Dall’11 maggio al 24 novembre 2019, nel cuore di Venezia, all’interno della suggestiva e prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky affacciato sul Canale della Giudecca, sarà presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino l’installazione “Play With Us” Dall’arte popolare all’arte moderna con opere dell’artista Naby Byron e texture musicale di Max Casacci dei Subsonica, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari.

L’esposizione si colloca in concomitanza alla 58° Biennale di Venezia e propone al pubblico una particolare e metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra.

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton.

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco.

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY

Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni.

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                               

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

INAUGURAZIONE: Sabato 11 maggio ore 17,30

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

INGRESSO GRATUITO

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHotel Hilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia, Venezia
PeriodoDal 11.05.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
© 2019 , All rights reserved