KRAJINOVIC F. (SRB)
0
Federer R. (SUI)
0
1 set
(0-1)
AOYAMA S./MAROZAVA L.
0
BENCIC B./KASATKINA D.
0
1 set
(1-3)
KRAJINOVIC F. (SRB)
0 - 0
1 set
0-1
Federer R. (SUI)
0-1
ATP-S
MIAMI USA
Winner plays Medvedev or Opelka.
Ultimo aggiornamento: 25.03.2019 20:54
AOYAMA S./MAROZAVA L.
0 - 0
1 set
1-3
BENCIC B./KASATKINA D.
1-3
WTA-D
MIAMI USA
Ultimo aggiornamento: 25.03.2019 20:54
Cronaca
03.12.2015 - 12:510
Aggiornamento 21.06.2018 - 14:17

Locarno, la città mette le mani sul Fevi

Completato il passaggio di proprietà, un ulteriore tassello nel futuro del Festival del film

LOCARNO - Dando seguito alla decisione del Consiglio comunale di Locarno dello scorso 9 febbraio, il Palazzetto Fevi è ora definitivamente passato nelle mani della Città. Ieri è stato infatti firmato il contratto per la retrocessione anticipata del diritto del superficie detenuto dalle Società ginniche Federale e Virtus che hanno gestito l’infrastruttura per quasi un quarto di secolo. L’investimento da parte della Città per permettere questo “passaggio di proprietà” ammonta complessivamente a 2,6 milioni di franchi, mentre quasi 4 milioni saranno prossimamente spesi per una serie di interventi di miglioria del complesso. Della somma complessiva di 2,6 milioni stabilita la Città pagherà subito 2,1 milioni di franchi. Il rimanete mezzo milione sarà invece versato sull’arco di 10 anni, corrispondendo alle due Società ginniche una somma totale di 250 mila franchi ciascuna spalmati appunto su 10 anni (25 mila franchi annui per ogni Società). Inoltre, il Comune garantirà a Virtus e Federale l’uso gratuito di alcuni locali per permettere il mantenimento delle rispettive sedi sociali e di spazi per l’attrezzistica, nonché del salone principale compatibilmente con gli eventi promossi dalla Città. Con l’acquisizione-ristrutturazione del Fevi da parte del Comune si compie quindi un ulteriore passo importante anche a favore del Festival internazionale del film. Accanto al Palazzo del Cinema, infatti, questo complesso contribuirà a ulteriormente ancorare a Locarno questa manifestazione, permettendo nel contempo di creare ulteriori nuove sinergie e possibilità di sviluppo. Per il Fevi sono da prevedere interventi e investimenti sul corto e sul lungo termine, da effettuare in accordo con il Festival del film. Lavori tendenti a migliorare la sicurezza (accessi, uscite d'emergenza, illuminazione, ecc.) e il comfort generale del complesso (nuovi impianti di aria condizionata, servizi igienici, atrio d'accoglienza, ecc.). Parallelamente alla messa in atto di questi interventi prioritari, si procederà con un concorso d'architettura che dovrà permettere di stabilire i criteri per migliorare non solo l'aspetto logistico della struttura, ma pure quello estetico. Il Palazzetto Fevi, grazie alle sue capienti sale, potrà continuare ad essere anche la sede ideale per accogliere diverse manifestazioni e congressi. L'intenzione della Città è di promuovere questi eventi in sinergia con l’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli. Ciò permetterà alla Città di ancor più delinearsi nelle sue specificità turistico-culturali, potenziando l’offerta in quest’ambito dell’intera Regione quale tassello indispensabile per il rilancio del settore, con importanti ricadute economiche. Nella foto: da sin. Mario Cotti (Virtus), il notaio avv. Francesca Snider, Gianfranco Belvederi (Federale) e il segretario comunale di Locarno Marco Gerosa riuniti per la firma del contratto di cessione del diritto di superficie
Tags
locarno
città
fevi
franchi
federale
complesso
festival
interventi
film
virtus
© 2019 , All rights reserved