ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
24.07.2022 - 11:070

Jack Sweeney e “Celebrity Jets”, il ragazzo che smaschera i voli inutili dei Vip

Sono diverse le celebrità che utilizzano l’aereo privato per viaggi di pochi minuti, con un impatto altamente dannoso per l’inquinamento globale. Ma uno studente della Florida non li perde mai di vista…

Li hanno soprannominati “criminali climatici”, sono le decine di ricchi e famosi che, in barba agli accorati appelli che, in tutto il mondo, invitano a ridurre l'emissione di gas serra nell'atmosfera, usano l’aereo privato anche per compiere brevi tragitti. 

Kylie Jenner, modella e imprenditrice americana, ha scatenato l’ira del popolo di Twitter per aver usato il suo jet personale per un volo di soli 17 minuti, mentre il mondo brucia per il riscaldamento globale.

Arrivata in aeroporto con il suo compagno, il rapper Travis Scott, si è piazzata tra due jet privati e ha pubblicato un selfie su Instagram con la didascalia “Prendiamo il mio o il tuo?” Ha preso il suo, un Bombardier BD 700 da 72 milioni di dollari, che dall'aeroporto di Van Nuys a Los Angeles l’ha portata alla vicina città di Camarillo. Un tragitto di 60 chilometri e poco più di mezz'ora di automobile. Gli utenti del web non le hanno risparmiato gli insulti, definendola “una criminale climatica a tempo pieno”.

Da questa “impresa” è scaturito un piccolo scandalo, come riporta Dagospia, in quanto questi “viaggetti” altamente inquinanti sono piuttosto comuni tra le star. Kylie Jenner è in buona compagnia. Non è  infatti l'unica tra le celebrità a servirsi dell’aereo privato per raggiungere località che distano poche decine di chilometri.

Elon Musk, numero 1 di Tesla, ha usato il suo jet tra Houston e Austin per un volo di soli 28 minuti. Il rapper canadese Drake doveva avere una gran fretta per prendere un volo di solo 18 minuti tra Hamilton, nell'Ontario, e Toronto. Idem l'attore Mark Wahlberg per andare in 23 minuti da Dublino alla contea di Clare in Irlanda. Peggio ancora ha fatto il pugile Floyd Mayweather, soprannominato “Money”, andando in 14 minuti da Las Vegas alla vicina Henderson, per poi tornare indietro in soli 10 minuti. Anche l'ex campione di golf Jack Nicklaus è stato sorpreso a volare da Westhampton Beach, New York, a Providence, Rhode Island, per soli 20 minuti, e Kim Kardashian è andata da San Diego a Camarillo in 30. 

Il “viaggetto” di Kylie Jenner ha immesso nell'atmosfera circa una tonnellata di Co2, pari a un quarto della quantità di carbonio rilasciata in un anno da un individuo. Si calcola che gli aerei privati emettano ogni anno circa 33 milioni di tonnellate di gas serra. Poiché trasportano poche persone, sono da fino a 14 volte più inquinanti per passeggero degli aerei commerciali, e 50 volte più inquinanti dei treni. 

Ma a non perderli mai di vista ci pensa Jack Sweeney, uno studente della Florida che ha creato un account chiamato “Celebrity Jets”, che utilizza i dati dei transponder degli aerei per rintracciare i voli delle star. Sweeney ha dedicato un account speciale ad Elon Musk, che in cambio gli avrebbe offerto 500mila dollari per smettere di seguire i suoi voli.

Potrebbe interessarti anche
Tags
voli
jet
jack
celebrity jets
jets
jack sweeney
minuti
celebrity
sweeney
aereo
© 2023 , All rights reserved