Milan
0
Inter
2
fine
(0-0)
Bienne
3
Langnau
2
fine
(0-1 : 1-1 : 1-0 : 0-0 : 1-0)
Ginevra
4
Berna
2
fine
(1-1 : 2-0 : 1-1)
Lakers
3
Zurigo
2
fine
(0-2 : 1-0 : 1-0 : 1-0)
Zugo
3
Lugano
2
fine
(1-1 : 1-1 : 0-0 : 0-0 : 1-0)
La Chaux de Fonds
7
Olten
2
fine
(1-0 : 1-2 : 5-0)
Kloten
4
Ajoie
6
fine
(1-1 : 2-3 : 1-2)
Turgovia
4
Langenthal
2
fine
(2-1 : 0-1 : 2-0)
Milan
SERIE A
0 - 2
fine
0-0
Inter
0-0
CONTI ANDREA
48'
 
 
 
 
49'
0-1 BROZOVIC MARCELO
 
 
78'
0-2 LUKAKU ROMELU
 
 
82'
D AMBROSIO DANILO
REBIC ANTE
88'
 
 
48' CONTI ANDREA
BROZOVIC MARCELO 0-1 49'
LUKAKU ROMELU 0-2 78'
D AMBROSIO DANILO 82'
88' REBIC ANTE
Venue: San Siro.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 80,018.
SAME TOWN - SAME GROUND - LOCAL DERBY.
History: 51W-55D-64W.
Goals: 219-236.
Age: 24,4-27,0.
Sidelined Players: AC MILAN - Davide Calabria (Red card suspension), Mattia Caldara (Cruciate Ligament).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Bienne
LNA
3 - 2
fine
0-1
1-1
1-0
0-0
1-0
Langnau
0-1
1-1
1-0
0-0
1-0
 
 
8'
0-1 NEUKOM
 
 
25'
0-2 MAXWELL
1-2 POULIOT
27'
 
 
2-2 RATHGEB
48'
 
 
NEUKOM 0-1 8'
MAXWELL 0-2 25'
27' 1-2 POULIOT
48' 2-2 RATHGEB
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Ginevra
LNA
4 - 2
fine
1-1
2-0
1-1
Berna
1-1
2-0
1-1
 
 
12'
0-1 RUEFENACHT
1-1 BERTHON
14'
 
 
2-1 BERTHON
23'
 
 
3-1 WINNIK
40'
 
 
 
 
59'
3-2 MOSER
4-2 RICHARD
60'
 
 
RUEFENACHT 0-1 12'
14' 1-1 BERTHON
23' 2-1 BERTHON
40' 3-1 WINNIK
MOSER 3-2 59'
60' 4-2 RICHARD
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Lakers
LNA
3 - 2
fine
0-2
1-0
1-0
1-0
Zurigo
0-2
1-0
1-0
1-0
 
 
7'
0-1 BALTISBERGER
 
 
8'
0-2 BODENMANN
1-2 ROWE
21'
 
 
2-2 KRISTO
48'
 
 
3-2 CERVENKA
61'
 
 
BALTISBERGER 0-1 7'
BODENMANN 0-2 8'
21' 1-2 ROWE
48' 2-2 KRISTO
61' 3-2 CERVENKA
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Zugo
LNA
3 - 2
fine
1-1
1-1
0-0
0-0
1-0
Lugano
1-1
1-1
0-0
0-0
1-0
 
 
7'
0-1 BURGLER
1-1 THORELL
20'
 
 
2-1 ALATALO
24'
 
 
 
 
27'
2-2 FAZZINI
BURGLER 0-1 7'
20' 1-1 THORELL
24' 2-1 ALATALO
FAZZINI 2-2 27'
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
La Chaux de Fonds
LNB
7 - 2
fine
1-0
1-2
5-0
Olten
1-0
1-2
5-0
1-0 CARBIS
18'
 
 
 
 
22'
1-1 WEDER
2-1 BOGDANOFF
30'
 
 
 
 
39'
2-2 RYTZ
3-2 MIEVILLE
42'
 
 
4-2 COFFMAN
47'
 
 
5-2 CARBIS
52'
 
 
6-2 HOLDENER
53'
 
 
7-2 MIEVILLE
54'
 
 
18' 1-0 CARBIS
WEDER 1-1 22'
30' 2-1 BOGDANOFF
RYTZ 2-2 39'
42' 3-2 MIEVILLE
47' 4-2 COFFMAN
52' 5-2 CARBIS
53' 6-2 HOLDENER
54' 7-2 MIEVILLE
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Kloten
LNB
4 - 6
fine
1-1
2-3
1-2
Ajoie
1-1
2-3
1-2
1-0 FORGET
6'
 
 
 
 
13'
1-1 HUBER
 
 
21'
1-2 HAZEN
2-2 FIGREN
24'
 
 
3-2 LEMM
28'
 
 
 
 
32'
3-3 FROSSARD
 
 
34'
3-4 HAZEN
 
 
42'
3-5 DEVOS
4-5 FUGLISTER
51'
 
 
 
 
60'
4-6 HUBER
6' 1-0 FORGET
HUBER 1-1 13'
HAZEN 1-2 21'
24' 2-2 FIGREN
28' 3-2 LEMM
FROSSARD 3-3 32'
HAZEN 3-4 34'
DEVOS 3-5 42'
51' 4-5 FUGLISTER
HUBER 4-6 60'
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Turgovia
LNB
4 - 2
fine
2-1
0-1
2-0
Langenthal
2-1
0-1
2-0
1-0 JONES C.
1'
 
 
 
 
2'
1-1 CLARK
2-1 LOOSLI
18'
 
 
 
 
36'
2-2 MULLER
3-2 LOOSLI
54'
 
 
4-2 WILDHABER
60'
 
 
1' 1-0 JONES C.
CLARK 1-1 2'
18' 2-1 LOOSLI
MULLER 2-2 36'
54' 3-2 LOOSLI
60' 4-2 WILDHABER
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Milan
0
Inter
2
fine
(0-0)
Bienne
3
Langnau
2
fine
(0-1 : 1-1 : 1-0 : 0-0 : 1-0)
Ginevra
4
Berna
2
fine
(1-1 : 2-0 : 1-1)
Lakers
3
Zurigo
2
fine
(0-2 : 1-0 : 1-0 : 1-0)
Zugo
3
Lugano
2
fine
(1-1 : 1-1 : 0-0 : 0-0 : 1-0)
La Chaux de Fonds
7
Olten
2
fine
(1-0 : 1-2 : 5-0)
Kloten
4
Ajoie
6
fine
(1-1 : 2-3 : 1-2)
Turgovia
4
Langenthal
2
fine
(2-1 : 0-1 : 2-0)
Milan
SERIE A
0 - 2
fine
0-0
Inter
0-0
CONTI ANDREA
48'
 
 
 
 
49'
0-1 BROZOVIC MARCELO
 
 
78'
0-2 LUKAKU ROMELU
 
 
82'
D AMBROSIO DANILO
REBIC ANTE
88'
 
 
48' CONTI ANDREA
BROZOVIC MARCELO 0-1 49'
LUKAKU ROMELU 0-2 78'
D AMBROSIO DANILO 82'
88' REBIC ANTE
Venue: San Siro.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 80,018.
SAME TOWN - SAME GROUND - LOCAL DERBY.
History: 51W-55D-64W.
Goals: 219-236.
Age: 24,4-27,0.
Sidelined Players: AC MILAN - Davide Calabria (Red card suspension), Mattia Caldara (Cruciate Ligament).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Bienne
LNA
3 - 2
fine
0-1
1-1
1-0
0-0
1-0
Langnau
0-1
1-1
1-0
0-0
1-0
 
 
8'
0-1 NEUKOM
 
 
25'
0-2 MAXWELL
1-2 POULIOT
27'
 
 
2-2 RATHGEB
48'
 
 
NEUKOM 0-1 8'
MAXWELL 0-2 25'
27' 1-2 POULIOT
48' 2-2 RATHGEB
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Ginevra
LNA
4 - 2
fine
1-1
2-0
1-1
Berna
1-1
2-0
1-1
 
 
12'
0-1 RUEFENACHT
1-1 BERTHON
14'
 
 
2-1 BERTHON
23'
 
 
3-1 WINNIK
40'
 
 
 
 
59'
3-2 MOSER
4-2 RICHARD
60'
 
 
RUEFENACHT 0-1 12'
14' 1-1 BERTHON
23' 2-1 BERTHON
40' 3-1 WINNIK
MOSER 3-2 59'
60' 4-2 RICHARD
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Lakers
LNA
3 - 2
fine
0-2
1-0
1-0
1-0
Zurigo
0-2
1-0
1-0
1-0
 
 
7'
0-1 BALTISBERGER
 
 
8'
0-2 BODENMANN
1-2 ROWE
21'
 
 
2-2 KRISTO
48'
 
 
3-2 CERVENKA
61'
 
 
BALTISBERGER 0-1 7'
BODENMANN 0-2 8'
21' 1-2 ROWE
48' 2-2 KRISTO
61' 3-2 CERVENKA
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Zugo
LNA
3 - 2
fine
1-1
1-1
0-0
0-0
1-0
Lugano
1-1
1-1
0-0
0-0
1-0
 
 
7'
0-1 BURGLER
1-1 THORELL
20'
 
 
2-1 ALATALO
24'
 
 
 
 
27'
2-2 FAZZINI
BURGLER 0-1 7'
20' 1-1 THORELL
24' 2-1 ALATALO
FAZZINI 2-2 27'
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
La Chaux de Fonds
LNB
7 - 2
fine
1-0
1-2
5-0
Olten
1-0
1-2
5-0
1-0 CARBIS
18'
 
 
 
 
22'
1-1 WEDER
2-1 BOGDANOFF
30'
 
 
 
 
39'
2-2 RYTZ
3-2 MIEVILLE
42'
 
 
4-2 COFFMAN
47'
 
 
5-2 CARBIS
52'
 
 
6-2 HOLDENER
53'
 
 
7-2 MIEVILLE
54'
 
 
18' 1-0 CARBIS
WEDER 1-1 22'
30' 2-1 BOGDANOFF
RYTZ 2-2 39'
42' 3-2 MIEVILLE
47' 4-2 COFFMAN
52' 5-2 CARBIS
53' 6-2 HOLDENER
54' 7-2 MIEVILLE
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Kloten
LNB
4 - 6
fine
1-1
2-3
1-2
Ajoie
1-1
2-3
1-2
1-0 FORGET
6'
 
 
 
 
13'
1-1 HUBER
 
 
21'
1-2 HAZEN
2-2 FIGREN
24'
 
 
3-2 LEMM
28'
 
 
 
 
32'
3-3 FROSSARD
 
 
34'
3-4 HAZEN
 
 
42'
3-5 DEVOS
4-5 FUGLISTER
51'
 
 
 
 
60'
4-6 HUBER
6' 1-0 FORGET
HUBER 1-1 13'
HAZEN 1-2 21'
24' 2-2 FIGREN
28' 3-2 LEMM
FROSSARD 3-3 32'
HAZEN 3-4 34'
DEVOS 3-5 42'
51' 4-5 FUGLISTER
HUBER 4-6 60'
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Turgovia
LNB
4 - 2
fine
2-1
0-1
2-0
Langenthal
2-1
0-1
2-0
1-0 JONES C.
1'
 
 
 
 
2'
1-1 CLARK
2-1 LOOSLI
18'
 
 
 
 
36'
2-2 MULLER
3-2 LOOSLI
54'
 
 
4-2 WILDHABER
60'
 
 
1' 1-0 JONES C.
CLARK 1-1 2'
18' 2-1 LOOSLI
MULLER 2-2 36'
54' 3-2 LOOSLI
60' 4-2 WILDHABER
Ultimo aggiornamento: 21.09.2019 22:43
Risultati
18.09.2019
Champions UEFA
Olympiakos Piraeus
 2 - 2 
fine
1-2
Tottenham
Club Brugge
 0 - 0 
fine
0-0
Galatasaray
Bayern Monaco
 3 - 0 
fine
1-0
Crvena Zvezda
Paris Saint Germain
 3 - 0 
fine
2-0
Real Madrid
Shakhtar Donetsk
 0 - 3 
fine
0-2
Manchester City
Dinamo Zagreb
 4 - 0 
fine
3-0
Atalanta
Atletico Madrid
 2 - 2 
fine
0-0
Juventus
Bayer Leverkusen
 1 - 2 
fine
1-2
Lokomotiv Moscow
 
21.09.2019
Super League
Xamax
 1 - 3 
fine
1-1
Sion
S.Gallo
 3 - 1 
fine
2-0
Servette
Challenge League
FC Stade Ls Ouchy
 3 - 0 
fine
2-0
Chiasso
Winterthur
 0 - 3 
fine
0-1
Wil
Aarau
 3 - 1 
fine
2-1
Sciaffusa
Serie A
Udinese
 0 - 1 
fine
0-0
Brescia
Juventus
 2 - 1 
fine
1-1
Verona
Milan
 0 - 2 
fine
0-0
Inter
 
22.09.2019
Super League
Lugano
  
16:00
Lucerna
Young Boys
  
16:00
Basilea
Zurigo
  
16:00
Thun
Challenge League
Vaduz
  
16:00
Losanna
Serie A
Sassuolo
  
12:30
SPAL
Bologna
  
15:00
Roma
Lecce
  
15:00
Napoli
Sampdoria
  
15:00
Torino
Atalanta
  
18:00
Fiorentina
Lazio
  
20:45
Parma
 
01.10.2019
Champions UEFA
Real Madrid
  
18:55
Club Brugge
Atalanta
  
18:55
Shakhtar Donetsk
Galatasaray
  
21:00
Paris Saint Germain
Tottenham
  
21:00
Bayern Monaco
Juventus
  
21:00
Bayer Leverkusen
Lokomotiv Moscow
  
21:00
Atletico Madrid
Crvena Zvezda
  
21:00
Olympiakos Piraeus
 
ULTIME NOTIZIE Sport
Sport
02.11.2015 - 17:300
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Giancarlo Camolese, la luganighetta e una nuova esperienza

Il nuovo allenatore del Chiasso racconta i primi giorni, la sua voglia di plasmare finalmente una squadra che sia sua, e il primo impatto con la nuova realtà. «Diversa, ma non per forza migliore o peggiore»

CHIASSO - Schemi, giro palla, calci da fermo: Giancarlo Camolese non trascura nulla. Sul campo principale, spiega con calma ai suoi giocatori, sotto l'occhio attento di alcuni tifosi. Oggi il tecnico italiano vivrà la sua prima trasferta sulla panchina rossoblù, e in una decina di giorni si sta calando nella nuova mentalità. Tanto da rispondere, con un sorriso, ad una simpatica intervista del sito ufficiale del Chiasso, di preferire la luganighetta alla pizza e la gazzosa al mandarino alla Coca Cola. Mister Camolese, qui a Chiasso ha trovato una realtà diversa da quella italiana: lì i tifosi non possono stare a contatto coi giocatori... positivo o negativo? «La squadra è un patrimonio di tutti, e mi fa piacere che la gente venga a vederci allenare. Questa mattina ero in giro per Chiasso e in parecchi mi hanno fermato. Come in tutto il mondo, vogliono vincere e se non succede brontolano, giusto così. Sono situazioni diverse rispetto all'Italia, ci sono meno pressioni e io mi devo calare in questa nuova mentalità. Non è detto che sia meglio o peggio, solo diversa. E i tifosi possono constatare che facciamo lavorare la squadra... ». Parlava di realtà diverse, si è già fatto un'idea della Svizzera? I rapporti con l'Italia, al momento, sono un po' tesi. «Non ho ancora avuto modo di fare il turista, perché ho dedicato tutto il tempo libero a studiare squadra e avversari, anche se ho già chiesto informazioni ai miei collaboratori perché vorrei girare un po' la zona. Per quanto riguarda il calcio, i giocatori danno sempre tutto e c'è molto agonismo. Sul tema società è troppo presto per esprimermi, a mio modo di vedere comunque le diversità sono un'opportunità e non devono essere barriere». Torniamo dunque alla squadra. Non è un mistero che lei era stato contattato già tempo fa, il Chiasso era scritto nel suo destino? «Non penso di fare un torto a nessuno dicendo che mi avevano cercato. Dissi di no, in quel momento, perché ritenevo che servisse un tecnico che conoscesse meglio il calcio svizzero, dato che c'erano poche partite e tutte ravvicinate. Questo dimostra che non sono in cerca di contratti, e anche poi seguendo in modo saltuario la squadra non era per un secondo fine». Lei ha preso spesso squadre in corsa, salvandole da situazioni difficili. «E se devo essere sincero, mi sono anche un po' stufato! Se inizi dal ritiro, tutto va più fluido, hai più tempo per conoscerti, invece a campionato in corso devi fare tutto più in fretta. Ho scelto Chiasso anche perché il campionato è particolare, fra qualche tempo si ferma e potrò valutare se apportare delle modifiche o continuare così. Vedremo il mio Chiasso da gennaio? Non so, questa squadra è costruita per giocare in un certo modo e dunque lo useremo, io aggiungerò man mano delle cose senza mai togliere». Di cosa si occupava quando non aveva un contratto? «Non ho avuto tempo di annoiarmi... facevo l'opinionista per Mediaset e collaboravo come formatore per la federazione italiana. Non ho mai pensato di fare il dirigente, una volta smesso, come Fabio Galante che ritrovo qui a Chiasso. Sono laureato in scienze motorie, e mi piace molto occuparmi di settori giovanili, dove puoi veramente far migliorare i ragazzi, sia singolarmente che come squadra. La vita poi mi ha portato ad allenare più sovente prime squadre, e anche lì l'ambizione massima è che un domani i giocatori possano dire di aver ricevuto qualcosa da me». A chi le dice che gli allenatori italiani in Svizzera falliscono spesso, cosa risponde? «Che gli allenatori sono dei professionisti che colgono delle opportunità. Ci sono francesi che vanno in Italia, portoghesi in Inghilterra, italiani che vanno all'estero e poi c'è Camolese che è felice di allenare il Chiasso, di fare questa prima esperienza fuori dall'Italia».
Potrebbe interessarti anche
Tags
chiasso
squadra
camolese
tempo
giocatori
italia
giancarlo camolese
luganighetta
giancarlo
esperienza
© 2019 , All rights reserved