Cronaca
02.06.2016 - 11:570
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Anziani sfrattati, al loro posto non metteranno i migranti

Si è saputo che la Confederazione vuole usare lo stabile per degli uffici amministrativi legati al centro di registrazione. Ma la coppia non ci sta

CHIASSO - Gli anziani sfrattati da Chiasso non faranno posto agli asilanti. O almeno, non direttamente, perché nella loro attuale casa, che dovranno lasciare in tre mesi, dovrebbero essere collocati degli impiegati e funzionari del centro di registrazione per richiedenti l’asilo, che si trova poco distante. La parte amministrativa del centro, in particolare ora con l'emergenza migranti con cui si è confrontati, ha bisogno di più spazio. Oggi si apprende che già un anno fa la Confederazione aveva pensato di cambiare la destinazione dello stabile e che aveva avvisato le autorità cittadine. Poi non si era più saputo nulla, sino alla disdetta del contratto di locazione per la coppia, 73 anni e malata di tumore lei, 78 lui. E con difficoltà a trovare una casa a quei prezzi agevolati: la donna ha scritto una lettera a Berna ribadendo i concetti già espressi ieri. Non vogliono lasciare l'abitazione dove vivono da più di 20 anni. I consiglieri comunali Fonio, Bottinelli e Maranesi hanno chiesto a Ueli Maurer rispetto per gli anziani, Roberta Pantani ha svelato di avergli già parlato della questione: si attendono sviluppi
Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved