Cronaca
11.12.2018 - 12:000
Aggiornamento : 13:45

Quindici centimetri di carne, una trappola per gli amici a quattro zampe? Padroni, attenzione

L'ennesima segnalazione di possibili bocconi avvelenati arriva da Agno: nei pressi delle scuole sono stati rinvenuti questi ammassi di carne dall'aria poco invitante. Non si sa se contengano veleno, ma si invita a tenere gli occhi aperti

AGNO – Non c’è mai fine alla crudeltà dell’uomo non solo sui suoi simili ma anche, verrebbe da dire soprattutto, sugli animali. I bocconi avvelenati ormai stanno diventando una triste abitudine, e anche quando non si ha la certezza che lo siano, basta qualcosa di anomalo a far scattare l’allarme. Si potrebbe dire, in che mondo viviamo!

L’ennesima segnalazione arriva dall’associazione Animalife, e riguarda Agno. Nelle aiuole attorno alle scuole medie, in special modo nell'aiuola accanto alle strisce pedonali, che dalla Mikron portano alle scuole, vi sarebbero dei bocconi sospetti, composti di circa centimetri di carne.

L’aspetto, documentato da due foto, non è dei migliori. È qualcosa di pericoloso per gli animali? La posizione, ovvero nei pressi di una scuola, dove qualcuno potrebbe accompagnare i figli e approfittare per far fare due salutari passi anche all’amico a quattro zampe, potrebbe far insospettire.

Nel dubbio. I bocconi citati sono stati rimossi, non si sa se ve ne sono altri, e neppure, al momento, se contengano realmente veleno. Intanto, attenzione!

© 2020 , All rights reserved