Cronaca
13.02.2019 - 11:520

Senza accordo quadro, per l'UE non si potranno rinnovare le intese sul reciproco accesso ai mercati

In un rapporto sulla Svizzera, Bruxelles auspica che il Consiglio Federale sostenga bozza e la trasmetta alle Camere. Anzi avrebbe preferito una sottoscrizione già a dicembre

BRUXELLES – La firma dell’accordo quadro è la condizione preliminare per futuri trattati tra Unione europea e Confederazione. 

Si legge così nella bozza delle conclusioni redatto da Bruxelles sul nostro Paese (come sugli altri appartenenti all'Associazione europea di libero scambi). Dunque, o si firma o… ci saranno certamente conseguenze (non viene detto esplicitamente).

Però è certo che le intese esistenti sul reciproco accesso ai mercati non potranno essere rinnovate se non dopo la firma dell’accordo.

Ora l’UE auspica che il Consiglio Federale sostenga la bozza e la trasmetta entro primavera. Anzi, si rammarica che Berna non abbia deciso di firmare l’intesa già in dicembre.

Il braccio di ferro prosegue.

© 2020 , All rights reserved