Cronaca
02.09.2019 - 16:330

Ma ha operato o no? Servirà probabilmente un'altra perizia per stabilirlo

Non si riesce a far luce sul caso del neurochirurgo dell'Ars Medica, che la clinica ha riabilitato. Probabilmente la Magistratura chiederà una perizia indipendente per vederci più chiaro

LUGANO – Le operazioni del neurochirurgo finito dapprima sotto inchiesta e sospeso dall’Ars Medica, clinica dove lavora, e poi riabilitato dalla stessa, sono state eseguite o no? La clinica luganese, appunto, dice di sì. Altri indizi fanno propendere per il no.

E dunque? La novità riportata dal Corriere del Ticino oggi è che probabilmente ci vorrà un’altra perizia.

Essa dovrà essere indipendente, per stabilire se le operazioni sono state effettuate oppure no.

Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved