Cronaca
13.12.2019 - 11:400

Riscaldamento globale, esisti o no? Svizzera ed Europa sopra la media il mese scorso

Nel nostro continente, seppur non in modo uniforme, novembre ha fatto registrare temperature medie più alte di 1,5 gradi rispetto alla media 1081-2010. Per quanto concerne il resto del mondo, la media scende a un più 0.64 gradi

BELLINZONA – Il pianeta sta diventando più caldo, come dicono gli ecologisti, come urla al mondo Greta Thunberg? Valutiamo, per esempio, il mese di novembre, dai dati di MeteoSvizzera.

Ebbene, a novembre in Svizzera le temperature medie del mese di novembre sono state superiori alla norma 1981 - 2010 soprattutto alle basse quote. Dunque, parrebbe ci sia questo surriscaldamento. Ma di quanti gradi si parla? Nella Svizzera orientale, nel Vallese centrale e nel sud del Ticino lo scarto positivo ha raggiunto 1.5 °C rispetto alla norma. Nelle zone di montagna, lungo le Alpi, per contro le temperature medie sono state fino a 1.4 °C sotto la norma di riferimento. 

Dunque, circa un grado e mezzo.

Per quanto concerne l’Europa, ci si su Copernicus, il programma di osservazione della Terra dell'Unione Europea, si occupa del clima europeo e di quello globale. Le temperature medie in Europa in novembre sono state 1,5 °C al di sopra della norma 1981-2010. Comunque questo novembre, pur essendo sopra le medie di riferimento, non ha stabilito nuovi record. Ad esempio nel 2015 e nel 2009 la temperatura media è risultata di 2,3 °C, rispettivamente, di 2,2 °C sopra la norma.

Per cui, caldo sì ma non record. Addirittura, se l’Europa sudorientale ha registrato temperature sopra la norma, nell’Europa centro-occidentale le temperature sono risultate sotto le medie di riferimento, nelle Isole britanniche e in Scandinavia anche in modo importante.

Allargando ancora lo sguardo, l'analisi fornita nel quadro di Copernicus mette in evidenza come il mese di novembre 2019 sia risultato essere di 0.64 °C più caldo a livello globale rispetto alla norma del 1981-2010. Rispetto alla media si sono registrate temperature più alte nel'Artico, negli Stati Uniti occidentali, in Canada, in gran parte del Nord Africa come pure dell'Asia meridionale e orientale, nelle regioni centrali del Sud America, in Sud Africa, in Australia occidentale e in gran parte dell’Antartide, mentre negli Stati Uniti orientali, in Canada e nella zona dell’Asia centrale che si estende dalla Siberia alla costa iraniana, le temperature di novembre sono per contro risultate più basse della norma.

In conclusione, un aumento totale c’è, che interessa soprattutto l’Europa (con la Svizzera perfettamente in linea), seppur non in modo uniforme. A livello globale, l’aumento è più contenuto. Riscaldamento globale, dunque? Difficile dare una risposta.

© 2020 , All rights reserved