Cronaca
22.02.2020 - 00:370

Coronavirus, primo morto in Italia. Il premier Conte invita alla calma: "Niente panico".

È morto all'ospedale di Padova Adriano Trevisan, 78enne e già ricoverato per precedenti patologie. Il premier assicura: "Stiamo facendo il possibile"

ITALIA – E' morto all'ospedale di Padova uno dei due pazienti positivi al coronavirus in Veneto, uno della ventina di contagiati. Lo conferma all'ANSA il governatore Luca Zaia. Si chiamava Adriano Trevisan, 78 anni, l'uomo di Vo' Euganeo deceduto in Veneto a causa dell'infezione da coronavirus.

Trevisan, titolare di un'impresa edile, era già ricoverato da una decina di giorni per precedenti patologie.

Sono centinaia le persone che hanno avuto contatti diretti con le persone contagiate e in attesa di conoscere i risultati dei test e più di 50mila cittadini in provincia di Lodi sono, di fatto, in quarantena a casa loro.

"Manteniamo altissima la linea di precauzione - prova a rassicurare il premier Giuseppe Conte - Dovete fidarvi, stiamo adottando tutte le iniziative necessarie per la popolazione, niente allarmismo sociale e niente panico". Ma Matteo Salvini attacca: "I contagi aumentano, bisogna blindare i nostri confini". 

© 2020 , All rights reserved