Cronaca
27.06.2020 - 17:010

Ed ora, via anche il termine "sbiancante"!

La Oréal ha deciso che non utilzzerà più “bianco/sbiancante (white/whitening), chiaro (fair/fairness, light/lightening)”, dopo i movimenti anti razzismo nati dopo l'uccisione di George Floyd

PARIGI - In Svizzera furono i Moretti (che hanno conosciuto un’impennata di vendite), a Parigi è lo sbiancante. Il termine, dopo i movimenti anzi razzismo nati con l’uccisione di Goerge Floyd, non verrà più usato dalla Oréal.

La decisione giunge dopo quella della filiale indiana del gruppo Unilever che ha scelto di ribattezzare la sua crema sbiancante per la pelle commercializzata con il nome di "Fair & Lovely". Il marchio ha promesso di non ricorrere più alla parola "Fair" in quanto si dichiara "impegnata a celebrare tutti i toni della pelle".

Non verranno dunque più usati i termini “bianco/sbiancante (white/whitening), chiaro (fair/fairness, light/lightening)”, anche se non è stato detto se i lotti attualmente in commercio verranno ritirati oppure no.

© 2020 , All rights reserved