Cronaca
28.06.2020 - 12:450

Oggi 62 nuovi casi. E la task force chiede misure: "Mascherine obbligatorie sui mezzi"

"Il pericolo di una crescita più veloce esiste ma si può contrastare con le misure adeguate", sostiene Matthias Egger, capo della Task Force.

BERNA – In Svizzera, i contagi per Coronavirus continuano a salire. Se il Ticino, fortunatamente, registra per molti giorni zero contagi e zero morti, lo stesso non è per altri Cantoni. A Zurigo trecento persone sono finite in quarantena dopo una festa in un locale senza distanza sociale.

I nuovi casi oggi sono 62, comunque meno di ieri ma un numero che può far allarmare. In totale, dal 24 febbraio il numero dei contagiati è di 31'617.

Adesso la task force scientifica della Confederazione contro il Covid-19 chiede misure. “Raccomandiamo di rendere obbligatorie le mascherine nei trasporti pubblici e in tutti i luoghi dove non è possibile tracciare i contatti”, ha detto oggi alla Sonntags Zeitung Matthias Egger, capo della Task Force.

Teme un aumento rapido nei prossimi giorni. "Il pericolo di una crescita più veloce esiste ma si può contrastare con le misure adeguate".

Anche Andreas Cerny, direttore dell’Epatocentro Ticino teme un aumento di più di 100 casi giornalieri. Pure lui consiglia l’uso obbligatorio delle mascherine sui mezzi pubblici e quando la distanza sociale non può essere mantenuta.

© 2020 , All rights reserved