Cronaca
01.10.2020 - 19:410

Per anni abusa delle dipendenti. Quando tenta uno stupro, scattano le manette

Arrestato un cittadino svizzero, responsabile di due stazioni di servizio nel Sottoceneri: per diversi anni avrebbe palpeggiato e fatto oggetto di avances diverse donne che hanno lavorato per lui

BELLINZONA - Palpeggiamenti, avances, comportamenti ingiustificati nei confronti delle dipendenti, per anni. In manette oggi, come riferisce la RSI, è finito un cittadino svizzero, responsabile di due stazioni di servizio del Sottoceneri.

A far scattare l'arresto sarebbe stato un tentativo di stupro ripreso dalle telecamere di servizio. 

E gli inquirenti (coordinati dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri) stanno sentendo diverse persone, si parla di una quindicina, tutte maggiorenni, che negli anni hanno lavorato per l'uomo, che pare sfruttasse la sua posizione di capo. Almeno la metà di loro si sarebbe dichiarata vittima.

Resterà in carcere almeno sino a metà ottobre. I reati ipotizzati al momento sarebbero di coazione e tentata violenza carnale.

© 2020 , All rights reserved