ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
09.01.2021 - 15:000

Il Covid e poi? Problemi ai polmoni, stanchezza, dolori, insonnia e depressione

Dal Coronavirus si può guarire ma ciò non significa che non restino delle conseguenze a lungo termine. Per quanto concerne i polmoni, le problematiche respiratorie possono durare anche otto mesi, non si sa se poi scompariranno

BERNA - In tutto il mondo si stanno studiando le conseguenze del Coronavirus su chi si è ammalato. E parrebbe che ce ne siano parecchie ed anche a lungo termine, non solo su soggetti che fanno parte delle categorie a rischio.

Per prima cosa, i polmoni: anche otto mesi dopo la malattia qualcuno ha problemi respiratori. In particolar modo si parla dei soggetti con problemi pregressi ma non solo. Lo ha rivelato la rivista "European Respiratory Journal". Poi scompariranno? Non si sa ancora. 

Un sintomo che permane a lungo è la stanchezza cronica, nel 63% dei guariti, si pensa abbia a che fare con processi neurologici e non sia legato alla situazione polmonare. Chi è stanco ha spesso anche dolori muscolari.

In molti soffrono di insonnia, circa il 26% (dunque un quarto), mentre il 23% rischia ansia e depressione. 

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved