ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
12.09.2021 - 18:030
Aggiornamento : 17.09.2021 - 15:57

Agente che era stata condannata e licenziata dalla Cantonale per truffa assunta a Caslano

La donna ha partecipato assieme a quattro colleghi a un concorso per tre posti per lavorare alla Malcantone Ovest e lo ha vinto. Il Consiglio di Stato l'aveva licenziata dopo la condanna nel 2018

CASLANO - Era stata licenziata dalla Cantonale dopo una condanna per truffa alle assicurazioni, ora è stata assunta assieme a due colleghi con un concorso, a cui pare abbiano partecipato solamente in cinque, per la Polizia di Caslano.

La vicenda è quella di una donna, che tra il 2016 e il 2017 tentò tre truffe, di cui due andate a buon fine. Con l'appoggio di un garage di Riva San Vitale, si maggiorava il costo della riparazione dell'auto in modo da evitare il pagamento della franchigia di 1'000 franchi. A rimetterci era la compagnia assicurativa, vittima della frode.

La donna fu condannata a una pena pecuniaria sospesa di cinquanta aliquote giornaliere e al pagamento di una multa, il Consiglio di Stato poi la licenziò: era l'ottobre 2018.

Ora ha ritrovato un posto di lavoro, a Caslano alla Malcantone Ovest.

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved