ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
10.11.2021 - 10:550

Più della metà degli svizzeri sarebbe favorevole a mandare i non vaccinati in lockdown

Il 55% di coloro che hanno risposto a un sondaggio del 20 Minuti si sono detti d'accordo con la misura austriaca. Per il 63% il certificato Covid non va revocato

BERNA - Dopo che l'Austria ha inserito una sorta di lockdown per i non vaccinati, che non potranno più accedere a servizi quali bar, ristoranti, musei e a tutte le attività del tempo libero, nemmeno con un test negativo (che tra l'altro è l'unico modo sicuro di attestare che non si ha il Covid, dato che anche i vaccinati possono contrarlo), se ne parla anche in Svizzera

E un sondaggio del 20 minuti, cui hanno partecipato 34'000 persone, ha detto che gli svizzeri sarebbero favorevoli a una soluzione simile in caso di sovraccarico delle strutture ospedaliere. A dare questa risposta è stato infatti il 55% degli interpellati.

Il 63% ritiene che l'obbligo del certificato Covid vada mantenuto, essendo una buona misura.

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved