Sanità
06.03.2020 - 14:200
Aggiornamento : 13.03.2020 - 22:18

L'EOC cerca personale, solo residente, per far fronte a un'eventuale emergenza

Il concorso è per personale avventizio, che avrà un contratto a ore “con orari e sedi definite in base alla disponibilità del lavoratore”. Si cercano in particolare infermieri diplomati, operatori sociosanitari, assistenti di cura

BELLINZONA – L’EOC si prepara a far fronte all’emergenza medica causata dal Coronavirus, dove servirà più personale. È stato pubblicato un concorso per personale avventizio, che avrà un contratto a ore “con orari e sedi definite in base alla disponibilità del lavoratore”.

Si cercano in particolare infermieri diplomati, operatori sociosanitari, assistenti di cura, preferibilmente “con esperienza nei settori acuti da affiancare all’organico esistente”.

Quel che colpisce e che ha scatenato una ridda di commenti sui social è che verranno prese in considerazione solo candidature di residenti in Svizzera, data la situazione internazionale.
Per qualcuno “adesso l’EOC scopre Prima i nostri”. Malgrado l’alto numero di frontalieri presenti nel sanitario, l’Ente Ospedaliero Cantonale rispetta la preferenza indigena, come da legge. 

Piuttosto, spesso si dice che non c’è personale residente in numero sufficiente: questa sarà una prova per testare le cifre su cui si può fare affidamento. 

 

© 2020 , All rights reserved