Sanità
06.07.2020 - 10:430

Il Covid è anche nell'aria? Se così fosse, mascherine ovunque e si devono rivedere i sistemi di areazione

Lo sostengono 239 esperti di 32 paesi diversi in una missiva inviata all'OMS, che da parte sua insiste nel dire che non vi sono prove che il virus si possa contrarre anche per via aerea

NEW YORK – Sinora ci è sempre stato detto che il Coronavirus si trasmette tramite le goccioline di saliva e che il modo migliore per evitare di contagiarsi sia mantenere la distanza sociale, lavarsi spesso le mani, non scambiarsi baci e abbracci, indossare la mascherina dove non è possibile rimanere distanti. E ora uno studio rischia di scardinare ogni certezza.

239 esperti di 32 paesi diversi hanno infatti redatto una lettera per l’OMS in cui chiedono di rivedere le raccomandazioni sinora esistenti, sostenendo che il virus può essere trasmesso anche per via aerea.

Lo anticipa il New York Timesi, sarà pubblicata su una rivista scientifica settimana prossima. Gli esperti sostengono che vi siano prove che rendono evidente che il Coronavirus si trasmette anche per via aerea.

E dunque? Si imporrebbe la mascherina obbligatoria ovunque, oltre che un ripensamento dei sistemi di areazione dei luoghi chiusi.

L’OMS insiste nel dire che non vi sono prove certe relative a questa teoria.

© 2020 , All rights reserved