Estero
22.05.2018 - 14:520
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

Stop! Per la 'strada dei frontalieri' tutto fermo, bisogna regolarizzare delle autorizzazioni. Ritardo stimato? Un paio di mesi...

Il cantiere che dovrebbe facilitare il transito da Gaggiolo è fermo all'altezza del Baranzello e il sindaco di Arcisate ha fatto sapere che "i lavori sono temporaneamente sospesi" dato che "è emersa la necessità di regolarizzare le autorizzazioni che servono al completamento dell'opera"

GAGGIOLO – Il cantiere è fermo, deserto. Se ne sono accorti gli automobilisti che transitano, i quali si saranno chiesti che cosa sta succedendo e quanto dovranno aspettare per poter accedere finalmente a una delle cosiddette “strade dei frontalieri”, nella Valceresio. I lavori sono infatti interrotti all’altezza del Baranzello.

La Prealpina è andata a informarsi per scoprire cosa sta succedendo e emerge, ancora una volta, un problema di… permessi!  “I lavori sono temporaneamente sospesi” conferma il sindaco di Aarcisate Angelo Pierobon “perché è emersa la necessità di regolarizzare le autorizzazioni che servono al completamento dell’opera. Pensiamo che, per questo motivo, l’esecuzione dell’intervento subirà un ritardo di un paio di mesi”.

Il costo della realizzazione della strada è a carico di Rete Ferroviaria Italiana ed è di un milione di euro, con l’accordo della Regione Lombardia. Ora, tutto fermo. Augurandosi di non dover attendere le solite… calende greche!

Foto: la Prealpina
Tags
autorizzazioni
frontalieri
strada
paio
lavori
regolarizzare autorizzazioni
ritardo
© 2018 , All rights reserved