ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
12.03.2022 - 09:200

Kiev sotto assedio. La capitale stretta nella morsa delle truppe russe

17esimo giorno di guerra. Kiev sotto assedio e accerchiata dalle truppe russe. Kuleba: "1'582 civili uccisi in 12 giorni"

UCRAINA – Continuano i bombardamenti della Russia sull'Ucraina . L'escalation dell'offensiva russa prosegue senza sosta e si sposta sempre più vicino ai confini con l'UE. Le sirene hanno suonato nella notte anche a Leopoli, Zytomyr, Odessa, Kharkiv e Cherkasy. L'allerta è durata è durata due ora ed è stata la più lunga dall'inizio della guerra.

Il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba ha parlato su Twitter di “1'582 civili uccisi in 12 giorni e sepolti in fosse comuni”.

Kiev sotto assedio

È sotto assedio Kiev, la capitale ucraina. Le truppe russe si stanno posizionando a pochi chilometri dal centro città. Ma la Russia ora guarda a Ovest, finora risparmiato dai missili di Putin. E lambisce i paesi dell'UE. I nuovi attacchi potrebbero coinvolgere anche la Bielorussia con le forze russe pronte a sparare sulla nazione “dall'Ucraina per trascinare in guerra anche l'alleato di Mosca”, afferma il ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov.

Per il ministro, lo scopo della provocazione è costringere l'attuale leadership della Bielorussia a entrare in guerra contro l'Ucraina. Per questo Reznikov ha puntualizzato che l'esercito di Kiev non ha pianificato, non pianifica e non pianificherà alcuna azione aggressiva contro la Bielorussia. Anche se pure il ministero della Difesa di Minsk ha smentito l'attacco con un comunicato ufficiale. Mentre Putin ha continuato a soffiare sul fuoco e ha annunciato: “Forniremo armi di ultima generazione alla Bielorussia”. E il riferimento potrebbe essere a quei bombardieri Tupolev TU22M3 Backfire, che avrebbe già deviato verso Minsk a pochi giorni dall'invasione dell'Ucraina.

Il convoglio russo che per giorni è rimasto fermo lungo la strada che porta a Kiev si è riposizionato nelle foreste. Un posizionamento che lascia intendere un imminente attacco alla capitale dell'Ucraina.

Un corridoio umanitario è stato concordato per oggi per la città di Sumy, nel nord est del Paese. Lo riferisce il capo dell'Amministrazione regionale militare cittadina Dmitry Zhyvytsky in un post su Telegram. Secondo Zhyvytsky, le operazioni di evacuazione sono programmate dalle 9 ora locale con veicoli in partenza da 6 aree nella regione. Tutti i convogli sono diretti alla città di Poltova, nel centro del Paese, e dovrebbero arrivare tra le 13-14 ora locale.

Potrebbe interessarti anche
Tags
sotto assedio
kiev sotto assedio
ucraina
kiev sotto
kiev
truppe russe
assedio
truppe
guerra
capitale
© 2022 , All rights reserved