ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
11.04.2022 - 12:470

Pasqua di passione sulle strade? I consigli del TCS: "Per viaggiare sereni, partite..."

Si prevede che il traffico possa essere quello del pre-pandemia, con un esodo importante verso sud. Per chi vuole evitare ingorghi, meglio partire già mercoledì o giovedì e per il rientro al lunedì meglio mettersi in auto presto

BERNA - Code, trucchi per evitarle, normative anti Covid: il TCS in un comunicato informa i suoi aderenti su come organizzarsi durante le vacanze di Pasqua. Si prevede un esodo verso Sud che potrebbe raggiungere i volumi del pre pandemia, sicuramente positivo per il turismo, meno per chi deve viaggiare. Ma possibili accorgimenti ci sono. E anche se da noi non ci sono più restrizioni dettate dal Covid, lo stesso non si può dire nei paesi limitrofi. Il certificato Covid svizzero è riconosciuto però deve essere aderente alle prescrizioni della nazione dove ci si reca. Dunque, attenzione a dove si va e a che cosa serve!

Intanto, da mercoledì si attendono code, anche se il fatto che le vacanze in alcuni Laender germanici e cantoni svizzeri siano già iniziate potrebbe "spalmare" un po' i viaggiatori. Gli effetti si sentiranno soprattutto sulla A2 in prossimità del tunnel del Gottardo. Negli anni che hanno preceduto la pandemia, le code iniziavano sempre verso le 09:00 del mattino e si protraevano fino alle 21:00 circa. 

Il giovedì santo invece potrebbe vedere traffico già alle 07:00 del mattino. Al portale Nord del Gottardo si raggiungeranno le ore di punta probabilmente tra le 15:00 e le 23:00. Anche il venerdì santo, le prime code si formeranno a partire dalle 07:00 del mattino. Tra le 18:00 e le 19:00, le code al portale Nord del Gottardo dovrebbero nuovamente diminuire. Verso l'Italia, sono di nuovo previsti ingorghi al valico di frontiera di Chiasso-Brogeda.

E il rientro? Una parte dei vacanzieri affronta il viaggio di ritorno già la domenica di Pasqua: a partire dalle 15:00 circa, il traffico di rientro sarà nuovamente bloccato al portale Sud del Gottardo e si prevede una diminuzione degli ingorghi a partire dalle 21:00. Il lunedì di Pasqua, come negli anni precedenti la pandemia, si poteva formare il traffico di rientro più intenso. In particolare, tra le 10:00 e le 23:00, è lecito attendersi le code più importanti. Anche per quanto riguarda il resto della settimana, si possono verificare tempi di attesa al portale Sud del Gottardo. Tuttavia, il traffico di rientro subito dopo Pasqua potrebbe essere più debole di quello registrato in senso inverso alcuni giorni prima, poiché per molti le vacanze primaverili terminano una settimana dopo Pasqua.

Il TCS suggerisce, a chi vuole evitare il caos al Gottardo, di mettersi in viaggio già nelle prime ore di mercoledì o del giovedì santo. Quale alternativa, si possono percorrere le strade del San
Bernardino (A13), del passo del Sempione o della galleria del Gran San Bernardo. Il lunedì di Pasqua, è possibile viaggiare verso nord senza code durante le prime ore del mattino, che precedono le 07:00, e tardi la sera, dopo le 22:00.

Potrebbe interessarti anche
Tags
gottardo
sud
strade
tcs
traffico
rientro
code
pasqua
essere
ingorghi
© 2022 , All rights reserved