ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
15.08.2022 - 09:400
Aggiornamento: 22.08.2022 - 10:40

Genitori mostri, picchiano la figlia per nove anni. La bimba salvata dagli assistenti sociali

Prima del ricovero in ospedale non aveva mai dormito in un letto. Trovata con braccia e gambe spezzate

NAPOLI – Non c’è limite alla vergogna umana. Una storia che lascia senza parole arriva da Napoli. Lì, una bambina di nove anni è stata trovata con braccia e gambe spezzate.

Colpa delle ripetute violenze e botte ricevute da parte dei genitori fin dalla nascita. È stata salvata dagli assistenti sociali. Ma prima del ricovero in ospedale non aveva mai dormito in un letto.

Non è chiaro se la bambina sia nata con disabilità oppure siano state le violenze subite in famiglia a provocarle. Saranno gli esami di inizio settembre a chiarirlo.

I genitori non si sono mai preoccupati di nutrirla. Erano i fratelli più piccoli a darle latte e biscotti. Chi ha seguito la vicenda da vicino racconta di un’importante deformazione alla colonna vertebrale che non le consente di stendersi.

Potrebbe interessarti anche
Tags
salvata
anni
assistenti sociali
genitori
nove anni
assistenti
nove
gambe spezzate
mai dormito
dormito
© 2022 , All rights reserved