ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
30.11.2023 - 10:450

Crans-Montana parla americano

La rinomata stazione sciistica vallesana è stata acquistata dal gruppo Vail Resorts con sede in Colorado, già azionista di maggioranza della società che gestisce gli impianti di Andermatt-Sedrun  

CRANS MONTANA (VS) - La stazione sciistica di Crans-Montana, rinomata destinazione nel cuore delle Alpi svizzere, passa in mano americana. Il gruppo Vail Resorts, con sede in Colorado e già azionista di maggioranza (55%) della società che gestisce gli impianti di Andrematt-Sedrun ha annunciato l’acquisizione dell’84% del capitale della Remontées Mécaniques Crans-Montana Aminona, “padrona” della totalità degli impianti della località vallesana. Il comprensorio sciistico è stato valutato 118,5 milioni di franchi, compresi 7 milioni di debiti che rimarranno in essere. L’operazione comprende l’acquisto degli 11 ristoranti della zona e dell’80% della scuola di sci. Dal 2013 Crans-Montana apparteneva al miliardario ceco Radovan Vitek ma negli ultimi dieci anni gli affari non andavano a gonfie vele. 

Vails Resorts, proprietaria di una quarantina di destinazioni invernali, tra cui Bever Creek e Park City negli Stati Uniti e Whistler Mountain in Canada, rafforza così la sua presenza in Svizzera. Con un fatturato annuo che raggiunge i 3 miliardi di dollari, Vails propone ai suoi clienti un “Epic Pass” per sciare in tutte le stazioni del gruppo e in quelle partner, non solo in Vallese ma anche in Francia ed Austria.

Tags
crans
crans-montana
gruppo
impianti
resorts
colorado
crans montana
già azionista
gruppo vail
gruppo vail resorts
© 2024 , All rights reserved