Politica
24.08.2018 - 16:260

Il PS gioca d'anticipo. "Lista a metà settembre, con un chiaro segnale"

La commissione cerca ha lavorato durante l'estate. "I cinque nomi saranno scelti dalla direzione e discussi col parlamentino"

BELLINZONA – Il PS anticipa i tempi: sarà probabilmente il primo partito a presentare la propria lista per le prossime elezioni. Infatti, stando a quanto affermato dal presidente Igor Righini a La Regione, entro metà settembre si vorrebbero avere i nomi per il Consiglio di Stato.

La campagna elettorale sarà lunga, dato che si voterà ad aprile.

Al riguardo del PLR si era parlato della candidatura di Alex Farinelli, che secondo TeleTicino sarebbe caduta a causa dell’affair email nel caso Argo, mentre secondo il diretto interessato sarebbero ancora in corso le sue riflessioni. Vitta sembrerebbe in ogni caso in una botte di ferro, anche se non sono mancate le polemiche sull’annunciato abbassamento del moltiplicatore cantonale, per molti una mossa elettorale.

Nel PPD gli iscritti avranno un ruolo importante nel decidere i nomi, si potrebbe andare verso delle primarie a cui non è escluso possa partecipare anche il presidente Fiorenzo Dadò, un altro nome forte oltre a quello del Ministro Paolo Beltraminelli, che probabilmente ha risentito del caso Argo.

Per quanto riguarda la Lega, i due uscenti non dovrebbero avere il minimo problema, dunque si procederà con calma.

Il PS per contro è stato animato da dibattiti interni, in particolare riguardo la manovra fisco-sociale. Nella sinistra non c’è unità, lo hanno dimostrato anche i contrasti fra i movimenti “a sinistra” dei socialisti. Ad ogni modo, durante l’estate si è lavorato a ritmi serrati, “la commissione ‘cerca’ coordinata da Fabio Pedrina e Adriano Venuti ha fatto 12 incontri e colloqui durante l’estate e siamo arrivati ad avere una rosa di una decina di nomi tra i quali sceglieremo. La nostra intenzione è quella di avere una lista pressoché definitiva già per la metà di settembre, in modo da arrivare al comitato cantonale del 3 ottobre con la lista per il Consiglio di Stato pronto. Una lista che chiaramente sarà sottoposta e discussa dal nostro ‘parlamentino’, ma che sarà composta dai cinque nomi scelti dalla direzione, che darà un segnale chiaro”, prosegue Righini. Quale sarà il segnale, lo vedremo quando saranno resi noti I nomi.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lista
nomi
metà settembre
segnale
settembre
ps
metà
estate
durante estate
stato
© 2019 , All rights reserved